Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosità sul Personaggio di Karl Urban

Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosità sul Personaggio di Karl Urban

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

In The Boys di Amazon Prime Video, ex membro delle forze speciali britanniche diventato vigilante, William J. "Billy" Butcher è tanto affascinante quanto astuto. È una forza della natura, che può convincere quasi chiunque a fare qualsiasi cosa attraverso un sorriso o la forza bruta - o talvolta entrambi. È consumato da una missione nella vita: distruggere i supereroi. Ma questa vendetta personale è guidata dal suo odio per un Super in particolare: Patriota. Butcher è determinato alla vendetta, a qualunque costo. E non lascerà che niente o nessuno si metta sulla sua strada.

Nel materiale originale, oltre a condividere l'odio verso i Super e altri dettagli del personaggio, Butcher è il protagonista diventato l'antagonista finale della controversa serie a fumetti - cambiamento ancora non trasposto nella serie TV.

La natura carismatica e socievole di Butcher tende a mascherare la sua mente calcolatrice e spietata: LM lo descrive infatti come un uomo la cui parola è attentamente calcolata. Una forza che gli viene attribuita è che tiene a freno la lingua e tiene per sé i suoi segreti. Butcher è inoltre plasmato dalla sua infanzia e da suo padre - che disprezzava - che picchiava regolarmente la moglie. Di conseguenza, a Butcher non piace anche essere chiamato Mister Butcher, perché gli ricorda il padre.

Mentre Queen Maeve è la parodia di Wonder Woman, The Female/Kimiko trae ispirazione da Lady Deathstrike (una nemesi di Wolverine), Abisso da Aquaman e A-Train da The Flash, Billy Butcher è la versione parodiata di The Punisher (oltre a essere, nei fumetti, la sua copia sputata sia dal punto di vista grafico che caratteriale).

Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosita sul Personaggio di Karl Urban

The Boys non sarebbe possibile se Garth Ennis non fosse così sconvolto dallo stato dei supereroi alla fine degli anni 2000. L'autore irlandese non è estraneo a creare polemiche e sfidare le convinzioni degli altri: basta guardare Preacher per averne la conferma. Tuttavia, Ennis non odia tutti i supereroi; ama Superman, Wonder Woman e The Punisher.

È l'ultimo di questi eroi che ha ispirato di più Billy Butcher; entrambi gli uomini hanno retroscena simili e usano metodi estremamente violenti contro i cattivi. Tuttavia, mentre Gerry Conway ha creato The Punisher per evidenziare i difetti del sistema giudiziario e del vigilantismo, Ennis ritiene che Butcher sia in gran parte un eroe modello: uccide i cattivi piuttosto che permettere loro di vivere e causare più scompiglio. Il grado in cui si è d'accordo con Ennis - e Billy - varia da persona a persona.

Le origini e la nascita dei Boys

La creazione

Butcher è un personaggio della Dynamite Entertainment creato dallo scrittore Garth Ennis e dall'artista Darick Robertson. Appare per la prima volta in The Boys #1, pubblicato nel 2006. Ennis descrive il personaggio con le seguenti parole: "Il desiderio di vendetta è ciò che lo guida e lo consuma, al 100%"; Robertson, descrivendo ciò che il suo aspetto avrebbe dovuto comunicare, afferma: "Un oscuro, crudele sorriso che fa presagire intenzioni maligne. Dovrebbe sembrare consapevole, come se potesse vedere dentro di noi, conoscere la nostra paura. Un luccichio negli occhi. Uno sguardo divertito".

Il background

William è il figlio di Samuel Butcher e Carol Atkins-Butcher, e il fratello maggiore di Leonard "Lenny" Butcher. Cresciuti nell'East End di Londra, i piccoli Butcher trascorrevano spesso le notti ascoltando il padre che picchiava la madre per motivazioni futili. Queste percosse hanno portato Billy a provare del risentimento per suo padre e ad avvicinarsi a sua madre e alla sua famiglia. A causa della sua vita dura in casa, Billy iniziò a comportarsi male a scuola, litigando con tutti e chiamando gli insegnanti con appellativi volgari. Dopo alcuni anni passati ad avere questo tipo di comportamento, Samuel si rese conto che Billy aveva preso da lui e dal suo stile di vita, qualcosa che Billy aveva sempre cercato di evitare.

Una notte, Billy pianificò di uccidere suo padre, ma fu fermato da Lenny. Poco dopo, Billy ha rivelato a Lenny che aveva intenzione di unirsi ai Royal Marines. Ispirato da suo nonno da parte di madre, Billy è entrato nei Marines abbastanza presto da partecipare alla guerra delle Falkland del 1982. Fu durante una battaglia sul Monte Kent che Butcher vide la morte coi propri occhi, quando uccise delle truppe argentine dopo che i membri del suo plotone furono uccisi a loro volta. Non molto tempo dopo la fine della guerra delle Falkland, Butcher fu espulso dai Royal Marines a seguito di una rissa da bar. Tornato nell'East End per visitare sua madre e suo fratello, Billy iniziò a partecipare all'ennesima rissa da bar, che gli lasciò entrambi gli occhi gravemente feriti.

Il giorno dopo, Billy incontra una giovane assistente sociale di nome Becky Saunders sulla metropolitana. Dopo che Saunders fa un'osservazione sul fatto che Butcher somiglia a un panda con quei suoi due occhi neri, i due iniziano a chiacchierare, continuando a parlare davanti a un drink. Una settimana dopo la coppia pranza insieme, occasione in cui Billy racconta la relazione violenta dei suoi genitori e concludendo poi il discorso dicendole che è la donna più bella che avesse mai visto. Dopo questo pranzo, i due sono ufficialmente coinvolti sentimentalmente. Durante la cena con Billy, Becky, Lenny e Carol, Becky incoraggia Carol a lasciare Samuel per sempre. Carol acconsente, e i quattro vanno ad affrontare Samuel. Dopo aver aiutato sua madre ad allontanarsi da suo padre, Billy chiede a Becky di sposarlo e, come sappiamo, la risposta è stata un gioioso "sì".

Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosita sul Personaggio di Karl Urban

La vita di Billy prende una brutta piega quando suo fratello Lenny viene ucciso da un autobus nel 1986. Ancora sconvolto per la perdita di suo fratello, la vita di Billy continua e presto ottiene un lavoro nell'edilizia. Successivamente, Billy e Becky si prendono una settimana di vacanza e vanno a Miami, occasione in cui la coppia vede per la prima volta la squadra di supereroi conosciuta come i Sette. All'insaputa di Billy, Becky viene violentata da un membro dei Sette poco prima che tornassero a casa a Londra. Vedendola molto scossa, Butcher crede di averle fatto qualcosa di sbagliato, con la sensazione che si stessero allontanando l'uno dall'altra. Tre mesi dopo essere tornati dalla Florida, mentre dormono, Becky viene uccisa dal Super feto che si è fatto strada fuori dal suo corpo: Billy salta quindi immediatamente fuori dal letto e uccide il bambino con una lampada da scrivania.

La nascita dei Boys

Dopo aver informato le autorità, Billy viene interrogato dagli investigatori, che capiscono subito che nella vicenda è coinvolto un Super. Quando Billy attacca uno degli investigatori - il quale gli ha chiesto di mentire sulla storia ufficiale - viene avvicinato da un uomo di nome Greg Mallory, che dà a Billy un diario segreto scritto da Becky. Grazie al diario Billy scopre che è Patriota il responsabile dello stupro, e che la moglie l'ha tenuto volutamente nascosto per paura che la sete di sangue di Billy tornasse, e che lui sarebbe morto cercando di uccidere il supereroe. Mallory spiega a Butcher che può insegnargli come vendicarsi di Patriota, ma che sarebbe stato un lungo processo che avrebbe richiesto anni per essere completato. Billy accetta l'offerta di Mallory: come parte del suo addestramento, la prima missione di Butcher consiste nell'uccidere alcuni Super - missione che riesce a compiere grazie alle abilità che aveva acquisito con i Royal Marines.

Nel corso degli anni, Billy e Mallory reclutano altri per unirsi alla loro causa di "tenere sotto controllo i supereroi", come LM, Frenchie e The Female. Ogni membro di questa squadra (che Billy ha soprannominato "The Boys"), è stato potenziato con il Composto V. Tra la fine del 2001 e l'inizio del 2002 il gruppo si scioglie, ma alcuni anni dopo Butcher riunisce il team con l'aggiunta di un uomo di nome Hugh "Wee Hughie" Campbell. È proprio in questo periodo che i piani di Billy per vendicarsi di Patriota iniziano a prendere forma: a questo punto, Billy è diventato ancora più spietato.

La vendetta di Butcher inizia dopo che il membro sei Sette, Jack da Giove, uccide Terrore, il suo cane. Infuriato, ricatta Patriota con foto che presumibilmente lo mostrano commettere diverse atrocità, tra cui cannibalismo e stupro. Questo, alla fine, gli si ritorce contro in modo orribile: poiché il leader dei Sette non ricorda di aver commesso atti del genere, è impazzito. Questo porta il Super a organizzare un colpo di stato e a uccidere il Presidente. Quando Butcher finalmente lo affronta alla Casa Bianca, Patriota gli dice di non avere alcuna memoria degli eventi delle foto. È allora che Black Noir rivela la sua vera identità di clone di Patriota e che lo ha volutamente incastrato per diverse atrocità - incluso lo stupro di Becky Saunders - solo per avere una scusa per ucciderlo. Dopo che Black Noir uccide Patriota, Butcher uccide il clone gravemente ferito aprendogli il cranio con un piede di porco, strappandogli il cervello.

Anche se ha vendicato sua moglie, questo non guarisce il dolore di Butcher: infatti scoppia in lacrime e si rende conto che uccidere il Super che l'aveva violentata lo faceva solo sentire peggio, non meglio. Alla fine, dopo il suo crollo emotivo, Butcher decide di liberare completamente il pianeta dai Super, sperando che nessuno avrebbe più sofferto a causa loro come è successo a lui. Pianifica quindi di raggiungere questo obiettivo facendo esplodere centinaia di bombe e rilasciando una nuvola di un ceppo esplosivo di Composto V, che può essere fatto esplodere a distanza sintonizzando il dispositivo su una certa frequenza. Con l'aiuto di Vogelbaum, questo ceppo è stato modificato per colpire quelli con il Composto V nel sangue, il che significa che milioni di persone sarebbero potenzialmente morte, innocenti o meno. Nel perseguimento di questo obiettivo, Butcher uccide LM, Frenchie e The Female, lasciando Hughie l'unico a fermarlo. Durante il loro confronto, sia Hughie che Butcher cadono dall'Empire State Building, cadendo diversi piani più in basso. Mentre la gamba di Hughie viene impalata su una staccionata, Butcher si rompe il collo e rimane paralizzato. Con il suo piano rivelatosi un fallimento e dopo una lunga conversazione, Butcher spinge Hughie ad ucciderlo affermando falsamente di aver ucciso i suoi genitori. Pugnalato con un tubo di ferro, Butcher muore con un sorriso sulle labbra.

Il carattere

Butcher è un personaggio particolarmente brutale, imponente e violento, ma che si caratterizza anche per essere insolitamente brillante, socievole, leale, metodico e con un codice d'onore raffinato e una vena di carisma. Il suo modo di essere segnato dalla tragedia personale è caratterizzato dalla vendetta. Un'altra caratteristica distintiva di Butcher è la sua quintessenza della natura e dell'umorismo inglesi. Più che un semplice accento, il cockney di Butcher allude alla sua tenacia e alle sue qualità da uomo qualunque. Nel corso della trama dei fumetti, la caratterizzazione di Butcher - sebbene coerente - di tanto in tanto lancia alcune palle curve sovvertendo alcuni dei suoi altri tratti caratteriali tradizionali. Nonostante il suo uso di parole generalmente considerate dispregiative per gli omosessuali, lo stesso Butcher è molto aperto e non per niente preoccupato per o circa le persone gay. 

Perché proprio "i Boys"?

Mentre il nome del gruppo protagonista si riferisce allo slang britannico che definisce una banda incaricata di mantenere obbedienti i dissidenti, i fan di The Boys non avevano una chiara comprensione di cosa significasse veramente il nome fino al penultimo numero dei fumetti, che mostra la morte di Billy Butcher. The Boys è una versione brutale dell'idea dei supereroi esistenti nel mondo reale caratterizzato dalla corruzione che deriva dal potere assoluto. I Boys sono stati formati per frenare quella corruzione attraverso la sorveglianza, il ricatto e talvolta anche la forza bruta.

In The Boys #71, Butcher ha deciso di lanciare un attacco su vasta scala a tutti i sovrintendenti del mondo attraverso l'uso di un'arma mirata che li estinguerebbe tutti. Quando Hughie viene a sapere dei piani di Butcher e del fatto che ha ucciso gli altri membri dei Boys per mantenere segreto il suo complotto diabolico, Hughie insegue Butcher per fermarlo. Contro ogni previsione, Hughie riesce nell'intento, rendendolo paralizzato permanentemente - evento che innesca la spiegazione di Butcher.

Hughie e Butcher cadono da una finestra dell'Empire State Building, una caduta che paralizza Butcher dal collo in giù. Anche Hughie è stato ferito, ma le sue ferite erano molto meno gravi. Mentre i due sono sdraiati l'uno vicino all'altro, incapaci di muoversi e con il piano di Butcher ufficialmente sventato, il leader dei Boys si apre con Hughie sui pericoli di affrontare la vita con nient'altro che rabbia nel cuore. Becca è stata violentata da Black Noir, che l'ha messa incinta e che è morta a causa del Super feto. La morte di Becca ha dato il via a Butcher per scatenare la sua vendetta su tutti i Super e, dato il motivo che lo ha portato quel tipo di vita, voleva risparmiare a Hughie lo stesso destino. Butcher dice a Hughie di riconnettersi con Starlight: “Men are only so much use, Hughie. Men are boys”. Quello che Butcher sta dicendo è che, senza qualcuno che li tenga sotto controllo, gli uomini potenzialmente buoni diventano ragazzi negligenti, e le persone si fanno male.

Nel contesto della dichiarazione di Butcher, i Boys non sono migliori dei Super - infatti "The Boys" come titolo si riferisce non solo all'unità di Butcher e Hughie, ma a tutti i Super incuranti e volubili che hanno affrontato. The Boys è la storia di un mondo in cui il potere incontrollato dilaga e in cui un uomo potente non ha alcun senso di moderazione, gentilezza o sincerità.

Lo scopo principale dei Boys è dimostrare che il potere corrompe chiunque lo eserciti, indipendentemente dalla forma che il potere può avere, e devono esistere meccanismi per tenere sotto controllo i potenti. Come osserva Butcher, senza ritegno gli uomini potenti si trasformano in ragazzi selvaggi, un sentimento che rivela il vero significato del titolo di The Boys.

Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo

Premi sull'immagine per ingrandirla.

Versione seriale vs. versione a fumetti

Una volta venuti a conoscenza dei dettagli di cui sopra, si capisce quanto The Boys abbia apportato un grande cambiamento al retroscena di Billy Butcher e di sua moglie, Becca - che nella serie TV è sopravvissuta dando alla luce Ryan mentre è morta nei fumetti.

Non è chiaro il motivo preciso per cui la storia di Billy e Becca Butcher sia stata cambiata per lo spettacolo: è possibile che la modifica sia stata apportata per sorprendere i fan del materiale originale e assicurarsi che ci fosse un motivo per continuare a guardare lo spettacolo, o forse gli showrunner volevano evitare alcuni dei più banali cliché dei fumetti evocati dalla morte di Becca. Qualunque sia il ragionamento, questo cambiamento ha anche privato il personaggio di Billy Butcher della parte migliore della sua umanità.

Il destino di Becca è stato chiaramente delineato in The Boys #6, quando Billy ha reclutato Hughie Campbell nella sua squadra sostenuta dalla CIA. Butcher ha detto a Hughie di aver capito esattamente quanto si fosse sentito arrabbiato e impotente dopo la morte di Robin per mano di A-Train, rivelando che sua moglie era morta a causa di Patriota. Secondo Butcher, Becca era stata violentata dal leader sei Sette e, inconsapevolmente incinta, è morta tre mesi dopo a causa del Super feto. Lo stesso Butcher è a malapena sopravvissuto alla battaglia con il feto volante, ed è stato reclutato nei Boys dal leader originale della squadra Mallory, proprio perché si è rifiutato di essere comprato o intimidito quando gli è stato chiesto di mantenere segreto "l'incidente".

La vita e il matrimonio di Butcher furono successivamente descritti in dettaglio nella miniserie tie-in Butcher, Baker, Candlestick Maker, in cui conosce Becca (Becky, nei fumetti). Becca era un angelo agli occhi di Billy, e ha dimostrato di essere l'influenza calmante di cui Billy aveva bisogno per rimettere insieme i cocci della sua vita. Questo Becca lo sapeva, ed è stato proprio questo il motivo per cui gli aveva nascosto il suo stupro. Billy, come visto, apprese che lei non glielo aveva detto perché temeva che potesse regredire all'uomo violento che era prima di incontrarla, e che nulla gli avrebbe impedito di vendicarsi del suo stupratore. Purtroppo Becca aveva ragione, e Butcher alla fine distrusse tutto ciò che restava dell'uomo buono che era diventato mentre cercava la sanguinosa vendetta - che sapeva che Becca non avrebbe mai voluto.

Il Billy Butcher di Karl Urban è in gran parte lo stesso personaggio dei fumetti. Gli unici cambiamenti evidenti alla sua storia sono stati che Becca, anziché un'assistente sociale, lavorava per Vought International; inoltre, è misteriosamente scomparsa e non uccisa dal figlio (anche se il percorso è stato diverso, il tragico epilogo visto nella seconda stagione è stato abbastanza simile). Mentre i loro amici e la loro famiglia pensavano che Becca avesse probabilmente abbandonato Billy e fosse andata a iniziare una nuova vita da qualche altra parte, Butcher arrivò a credere che sua moglie fosse stata violentata da Patriota e che la Vought l'avesse uccisa per mantenere segreto ciò che era successo.

Il destino finale di Becca Butcher si è rivelato più orribile, almeno per la mente di Billy Butcher, che scoprì che la moglie era viva e vegeta e che stava amorevolmente crescendo un ragazzo che era l'immagine sputata di un giovane Patriota. Il trailer della seconda stagione ha rivelato che Butcher è arrivato a credere che sua moglie fosse tenuta in ostaggio dalla Vought e costretta ad allevare il bambino del suo stupratore in modo che alla fine l'azienda potesse avere un Patriota più emotivamente stabile per rappresentare la loro compagnia.

Un'altra ragione del cambiamento potrebbe risiedere nel desiderio degli showrunner di evitare certi tropi esagerati dei fumetti. In questo caso, la morte di Becca Butcher nei fumetti è un ottimo esempio di ciò che è popolarmente noto come fridging: questo prende il nome dal famigerato incidente in Lanterna Verde n. 54 in cui Lanterna Verde/Kyle Rayner è tornato a casa per scoprire che la sua ragazza, Alexandra DeWitt, era stata uccisa e rinchiusa nel loro frigorifero da un supercriminale. Il fridging si riferisce a qualsiasi momento in cui un personaggio femminile in un fumetto (o un libro) muore per nessun altro motivo se non quello di far avanzare la trama di un personaggio maschile. In questo caso, Alexandra ha dovuto morire per insegnare a Kyle Rayner la gravità dei super poteri che aveva recentemente acquisito.

Garth Ennis era consapevole del tropo quando scriveva i fumetti, e ha preso provvedimenti per sovvertirlo anche se lo utilizzava. Quanto successo abbia avuto è discutibile, ma le note di Ennis in The Boys Definitive Edition parlano del tentativo di trasformare Becca in un personaggio straordinario nei flashback, e voleva che il lettore piangesse sinceramente insieme a Billy quando alla fine è morta. Molti fan dei fumetti originali pensano che Ennis ci sia riuscito, e citano Becca come uno dei più grandi personaggi che abbia mai creato. Gli appunti di Ennis menzionavano anche il desiderio di poter prendere più tempo per sviluppare la ragazza di Hughie, Robin, ma non ne hanno avuto il tempo di farlo all'inizio della storia.

È in armonia con il tono generale di The Boys che Becca Butcher sia stata rielaborata in un personaggio più complesso. La maggior parte del cast femminile dello show ha visto i ruoli dei fumetti ampliati e trasformati in personaggi più attivi, con Starlight che si è ribellata maggiormente alla Vought e donando a Queen Maeve una sottotrama con Elena - che ha abbandonato per il bene della sua carriera. Ironia della sorte, questo cambiamento ha anche indebolito il personaggio di Billy Butcher, privandolo del suo livello morale nel neutralizzare i Super - in particolare Patriota - facendolo sembrare più un delinquente assassino che un nobile crociato. Poi di nuovo, dato che il personaggio doveva essere una decostruzione di The Punisher nello stesso modo in cui Patriota decostruisce Captain America e Superman, è possibile che gli showrunner abbiano apportato la modifica per portare a casa il punto che Billy Butcher non è affatto un eroe, anzi. Qualunque sia la ragione del cambiamento, ha sicuramente reso The Boys uno spettacolo incredibilmente imprevedibile, suggerendo che tutto potrebbe essere possibile nel futuro della serie TV.

Un'altra grande differenza è che, mentre nel materiale originale tutti i Boys sono potenziati dal Composto V, nello spettacolo di Prime Video sono persone comuni che non sono interessati nel combattere alla pari i Super. Specialmente per una questione di principio. Questo finora: per quanto riguarda l'inedita terza stagione, sembra che le carte in tavola stiano per cambiare.

Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosita sul Personaggio di Karl Urban

Alcune curiosità

  1. Come rivelato in Butcher, Baker, Candlestick Maker, Billy ha avuto il suo primo confronto con la morte durante la guerra delle Falkland del 1982. Arruolato come Royal Marine e deciso a cercare vendetta per la morte dei compagni e sopravvivere nel caos che ne seguì, Billy uccise tutti i suoi nemici. È stato rivelato che Billy ha deciso di unirsi ai Marines per controllare le sue tendenze omicide nei confronti del padre violento.
  2. Greg Mallory, il leader originale dei Boys nei fumetti, ha trasformato Billy Butcher in una macchina da guerra mentre rintracciava molti Super corrotti, e poi l'ha nominato come suo sostituto nella gestione di questo lavoro cruento. Uno dei suoi bersagli risulta essere un Super molto simile all'eroe Marvel Daredevil. Proprio come quest'ultimo, questo personaggio è anche commercializzato come un Super cieco - cecità, però, fittizia. Mentre implora per la sua vita, Butcher gli dice ironicamente: "Pensavo che fossi un tipo senza paura". Questo è un chiaro riferimento a The Man Without Fear (L'Uomo Senza Paura), una miniserie di Daredevil e un soprannome spesso attribuito al personaggio.
  3. Garth Ennis e Darick Robertson avevano entrambi lavorato a trame Marvel significative, trattando in modo significativo The Punisher. Sebbene entrambi non abbiano dichiarato esplicitamente l'ispirazione che The Punisher/Frank Castle ha avuto su Billy Butcher, le somiglianze tra i due sono piuttosto inquietanti, con la versione a fumetti di Butcher che diventa sempre più sadica con il tempo.
  4. Nonostante il suo odio per i Super e il Composto V, Butcher stesso ottiene i superpoteri nei fumetti. Quando Butcher inizialmente recluta LM, Frenchie e The Female, migliorò ciascuno dei loro corpi (incluso il suo) con delle dosi di Composto V. Quindi, anche se Butcher possedeva forza bruta ed era un tiratore esperto, il Composto gli diede una forza sovrumana duratura. Questo è più evidente in situazioni di combattimento diretto come con Stormfront e Black Noir.
  5. Nonostante la solita apatia di Butcher, è molto legato al suo cagnolino Terrore che sfortunatamente, nei fumetti, viene ucciso da Patriota. Desideroso di vendetta, Butcher fa trapelare fotografie di Patriota impegnato in atti di cannibalismo e abusi sessuali. Come viene rivelato verso i numeri finali, queste immagini erano in realtà quelle di Black Noir, che ha rivelato la sua identità di clone di Patriota.
  6. Poiché il padre di Butcher era spesso sboccato e violento nei confronti della moglie, fin dalla giovane età inculcò inconsciamente una personalità volgare a Billy. All'età di tredici anni, non ha esitato a usare parolacce verso il suo insegnante - azioni che, alla fine, hanno portato alla sua espulsione. Col passare del tempo, iniziò persino a picchiare violentemente i compagni di classe che lo infastidivano. Sua madre gli ha consigliato di essere più simile a suo fratello Lenny.
  7. Dopo la sua permanenza alle Isole Falkland, Billy Butcher è stato congedato dai Marines perché coinvolto in una rissa con i suoi compagni. Quando i suoi superiori lo minacciarono di una corte marziale, mostrò ancora una volta la sua testardaggine scatenando la sua solita raffica di parolacce. Anche da civile ha avuto molte risse da bar, che divenne una tale abitudine che iniziò a trarre piacere dal dolore. In un caso in particolare, è stato brutalmente picchiato dalla folla. Eppure Butcher rise, quasi indifferente. Per Billy, però, la suddetta rissa da bar si è rivelata una benedizione poiché si è rivelata la stessa notte in cui ha incontrato la sua futura moglie Becky Saunders che, per gli occhi neri, paragonò Butcher a un panda. Con grande sorpresa, i lettori dei fumetti trovano Billy, solitamente scontroso, con un sorriso genuino sul viso, prendendo la battuta di buon umore: "Hai del bambù?".
  8. Dopo aver ucciso Patriota nei fumetti, Billy escogita un piano per uccidere ogni persona a cui è stato somministrato il Composto V (anche se innocente). Sebbene questo piano sia una soluzione pratica per spazzare via le possibilità di qualsiasi Super, rimane un genocidio. Gli altri membri della squadra cercano di fermarlo, ma senza successo. La storia di Garth Ennis culmina con Billy Butcher che si trasforma in un cattivo assetato di sangue, una testimonianza di come la sua travagliata storia personale alla fine lo abbia catturato. Verso la fine, è esausto per questo ciclo di violenza e incita Hughie ad ucciderlo.
  9. Con il numero di volte in cui Butcher è andato su tutte le furie, ha preso decisioni avventate o ha avuto improvvisi cambiamenti di idee, è molto probabile che soffra di un disturbo di personalità borderline di qualche tipo. È facile capire perché potrebbe essere così: abbiamo già discusso a lungo della sua dura educazione, ma poi c'è anche l'orribile, tragica morte di sua moglie.
Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosita sul Personaggio di Karl Urban

La teoria dei fan

Dopo il finale esplosivo della seconda stagione di The Boys, il web è stato sommerso di domande e teorie su come alcune delle rivelazioni dello show influenzeranno la prossima terza stagione; una di queste teorie ruota attorno proprio a Billy Butcher.

Mentre lo spettacolo sembra suggerire che Patriota finirà per essere uno dei principali cattivi, alcuni fan prevedono che in realtà sia Butcher il vero villain. E anche se potrebbe sembrare una svolta ancora più grande rispetto al fatto che Stormfront si sia rivelata un nazista senza età, in realtà è molto simile a come vanno le cose nella graphic novel originale.

Secondo alcuni spettatori, The Boys potrebbe finire per seguire una trama simile a quella della fine dei fumetti, in cui Butcher ha rivelato di aver pianificato da sempre di uccidere tutti i Super del mondo, arrivando a una sanguinosa (e letale) resa dei conti con Hughie.

I fan sottolineano che ci sono molti parallelismi nel modo in cui Butcher è raffigurato nello spettacolo che segue il canone dei fumetti, suggerendo che seguirà un arco simile nelle stagioni future dello spettacolo. In primo luogo, ci sono le origini del personaggio come figlio di una famiglia violenta, cresciuto odiando il padre violento ma che alla fine ha finito per emulare lo stesso comportamento aggressivo.

Poi c'è il modo in cui Butcher porta Hughie nei Boys, sapendo che ci si può fidare di lui per tenere a freno i peggiori impulsi. Questo è un elemento importante nel modo in cui le storie di entrambi i personaggi si svolgono nei fumetti, e le somiglianze di Hughie con il fratello di Butcher, Lenny, rendono il loro confronto finale ancora più clamorosamente tragico. E, naturalmente, c'è il fatto che i Super sono responsabili della morte della moglie di Butcher, Becca.

Cosa succederà a Butcher nella terza stagione di The Boys?

Oltre alle sue molte altre qualità affascinanti, The Boys di Amazon Prime Video è uno spettacolo molto loquace, e il protagonista Billy Butcher (Karl Urban) fornisce abbastanza citazioni volgari da riempire un intero libro. Quindi, quando arriva un nuovo trailer completamente privo di dialoghi, sai che lo spettacolo prende sul serio l'azione in esso contenuta.

Tralasciando momentaneamente il fatto che non meno di tre corpi esplodono, concentriamoci sulle implicazioni del personaggio: sembra che Billy Butcher si sia finalmente avvicinato alla sua controparte a fumetti e abbia assunto il Composto V; visti i pensieri finora dimostrati dal leader dei Boys, possiamo solo presumere che sia contro la sua volontà.

Potrebbero esserci giorni bui davanti a Billy Butcher, e ancora più oscuri nelle stagioni a venire.

Durante un'intervista, lo showrunner Eric Kripke ha promesso che Butcher verrà assecondato, il che sembra abbastanza innocuo - finché non si dà un'occhiata più da vicino all'arco narrativo dell'odio verso i Super nei fumetti.

Come Kripke ha condiviso, Ennis gli ha chiesto di prestare particolare attenzione a Butcher: "Ad un certo punto, mi sono avvicinato a lui e gli ho detto: 'È diverso. Dovrà essere diverso'. E lo sapeva, perché era passato da Preacher, e quindi gli ho detto: 'Dimmi cosa è importante per te'. Ho avuto la stessa conversazione con Darick Robertson, l'illustratore e co-creatore, e Garth mi ha detto: 'Tieni d'occhio Butcher'.".

Sfortunatamente, assecondare Butcher potrebbe anche significare trasformarlo nel vero cattivo dello show prima che la serie finisca.

Butcher: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, la nascita dei Boys e altre Curiosita sul Personaggio di Karl Urban

Ryan potrebbe essere il collegamento con la storia originale

L'arco del personaggio di Ryan è la chiave per mantenere intatta la storia di Billy Butcher per la terza stagione di The Boys, rispecchiando i fumetti originali. Il prossimo capitolo si preannuncia essere una carneficina: tra Patriota in preda a una crisi psicotica, Black Noir in coma e Neuman dichiarata come l'assassina che fa esplodere le teste, significa che anche questa volta non mancherà la brutalità tipica dell'adattamento di Prime Video.

Un cambio di trama alla fine della stagione 2 ha fatto ipotizzare che gli showrunner stiano alterando la narrativa originale di Billy Butcher. Nei fumetti, infatti, Billy sostituisce Patriota come il villain dopo che uccide i suoi compagni dei Boys. Nello spettacolo Billy sembra ignorare il suo disprezzo per i Super, decidendo di salvare Ryan da Patriota e confortare il ragazzo dopo la morte di sua madre.

Eppure Ryan giocherà ancora un ruolo chiave nel mantenere in pista il percorso di Billy Butcher verso la direzione di villain. Nonostante l'atto di gentilezza di Billy nel salvare il ragazzo, la sua decisione di affidarlo alla CIA porterà alla fine Butcher a diventare malvagio. Il tempo trascorso da Ryan nella prigionia del governo rispecchierà l'educazione sconvolgente di Patriota, che alla fine lo metterà contro Butcher riallineando la sua narrativa con i fumetti.

Quando Butcher salva Ryan nel finale della seconda stagione di The Boys, allude a una grande deviazione dal materiale originale in cui Billy supera il suo disprezzo per i superpoteri. Tuttavia, questa momentanea gentilezza si rivelerà essere una falsa pista da parte degli showrunner, che hanno immediatamente ribaltato la buona azione di Butcher facendo in modo che Billy affidasse Ryan alle cure della CIA. Per la prima volta nello show Ryan sarà solo, tormentato dal senso di colpa per aver ucciso Becca e molto probabilmente sarà oggetto di sperimentazioni dal governo. Questi eventi renderanno Ryan psicopatico, già prefigurato nella sua propensione alla violenza, rispecchiando la discesa nell'oscurità di suo padre Patriota.

Ryan che rivela una natura oscura repressa solo dall'amore di sua madre probabilmente costringerà Butcher ad agire contro il ragazzo. Mentre nei fumetti originali Butcher non ha mai vacillato nel suo odio per i Super, nella serie di Prime Video crollerà dopo aver visto quanto è diventato crudele Ryan nonostante il suo aiuto nella stagione 2. Questo sarà un grosso cambio di rotta per l'arco narrativo del Butcher redentore, riportandolo alla convinzione che nessun Super sia riscattabile.

L'ultimo indizio che Ryan alla fine servirà come un contorto espediente della trama per evidenziare la caduta di Butcher è lo spettro incombente dell'uso di Composto V nella stagione 3. La stagione 2 fa diversi chiari riferimenti al fatto che i Boys non possono competere con i Sette a meno che abbiano superpoteri, idea alla quale solo Butcher si oppone con veemenza. Questo richiama ancora una volta il piano originale dei fumetti, in cui i Boys assumono il Composto V per combattere la crescente minaccia di Patriota. La terza stagione di The Boys metterà questo evento critico sul filo del rasoio, con Butcher che probabilmente affronterà Ryan una volta che avrà già preso il composto V come ultima risorsa contro Patriota. Questi nuovi poteri consentiranno a Butcher di uccidere Ryan (che in precedenza era invulnerabile) e di diventare un cattivo centrale entro la fine della stagione. La creazione del personaggio di Ryan da parte degli showrunner di The Boys ha permesso loro di sfruttare il carisma di Butcher come protagonista, ma è la distruzione del personaggio di Ryan per mano di Billy che riallineerà la terza stagione di The Boys con la trama originale di Garth Ennis.

La terza stagione di The Boys sarà rilasciata su Amazon Prime Video il 3 giugno.

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.