Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosità sul Personaggio di Aya Cash

Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosità sul Personaggio di Aya Cash

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Stormfront (precedentemente nota come Liberty, vero nome Klara Risinger) è l'antagonista secondario di The Boys, che funge da uno dei due principali villain (insieme a Patriota) della stagione 2 durante la quale entra a far parte dei Sette in sostituzione a Translucent - morto a causa di Hughie.

Ora parte dei Sette, presto diventa una sorta di rivale di Patriota prima che i due diventino amanti. È abile nell'uso dei social media e ha un ampio seguito online.

Sebbene lo neghi in pubblico, Stormfront è una nazista che ha usato la sua posizione di membro dei Sette per promuovere il suo programma di supremazia bianca. Il suo personaggio pubblico di eroe tagliente, alla moda e virtuoso è una facciata per la sua incoscienza, razzismo e tendenze sadiche, che probabilmente superano quelle di Patriota.

Nella versione seriale, l'orribile passato di Stormfront viene alla luce in lenti e costanti bocconcini di informazioni: all'inizio mostra il suo lato razzista, mentre abusa e tortura il fratello di Kimiko; ma poi arriva lo shock più grande: è una nazista degli anni '40.

Le cose prendono una brutta piega quando parla con Patriota spiegandogli tutto il suo passato. Non solo mette in prospettiva la sua intera vita, ma mostra anche quanto fossero vili i nazisti e quanto veramente pericolosa si stia rivelando la Vought come istituzione. Niente di tutto ciò accade nei fumetti però, dove Stormfront (che è un uomo e che nella serie ha quindi subito un gender-swap) ha un ruolo molto più diretto nella Germania nazista.

Nei fumetti, invece, Stormfront era un Super nazista che guidava ufficiosamente la Rappresaglia - una squadra seconda per popolarità ai Sette - attraverso l'intimidazione. Era uno dei Super più potenti, paragonabile a Patriota. I suoi poteri includevano la manipolazione dell'elettricità, il volo, la super forza e la manipolazione degli eventi atmosferici.
È stato il primo Super mai creato, trasformato in tale dalla Germania nazista da bambino. Sebbene anche i consiglieri di Hitler pensassero che dovesse essere distrutto, fu portato in America, dove crebbe fino a diventare un eroe popolare. La sua origine di facciata afferma che è un vichingo reincarnato.

Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosita' sul Personaggio di Aya Cash

Le origini

La storia dello Stormfront dei fumetti rivela che fu il primo Super su cui l'esperimento col Composto V è riuscito con successo. Tuttavia, i consiglieri di Hitler suggerirono di ucciderlo a causa dei suoi grandi poteri. Nonostante questi ordini, Jonah Vogelbaum si trasferì negli Stati Uniti insieme a Stormfront per sfuggire alle atrocità della Germania nazista e, alla fine, è diventato un prodotto di Vought-America.

Una volta che Vogelbaum è arrivato negli Stati Uniti con il giovane Stormfront, è entrato a far parte della rinomata società Vought-America. Poiché nessun altro paziente è sopravvissuto alla sperimentazione, ed essendo il Composto V non più disponibile, la sostanza è stata nuovamente formulata dai geni di Stormfront. Utilizzando la sua genetica, è stato creato Black Noir, e anche i poteri di Patriota derivano direttamente da Stormfront.

Nei fumetti, Stormfront si unisce a un gruppo chiamato Rappresaglia, la seconda squadra di Super più popolare dopo i Sette. Nonostante l'audizione per i Sette, tutti i membri della Rappresaglia sono stati ignorati per il reclutamento, in particolare Stormfront. Nella serie TV di Prime Video, invece, si unisce ai Sette, gettando le basi per la successiva terza stagione in cui vedremo il Soldier Boy di Jensen Ackles: essendo anche lui un membro della Rappresaglia, i Boys potrebbero ora avere a che fare con l'intero gruppo, di cui Stormfront si è rivelata la chiave.

Durante la collaborazione con la Rappresaglia, Stormfront ha dimostrato alcune capacità di leadership, nate però dal fatto che incute timore ai suoi compagni di squadra in modo che possa controllarli a suo vantaggio. Lo spettacolo ha già accennato alla fame di potere e controllo di Stormfront. Le sue azioni includono il suo voler denunciare i media per il loro sessismo, discutere con il team di pubbliche relazioni e richiedere modifiche alla sceneggiatura di un film.

Diverse connessioni identificano Stormfront come un nazista. La storia delle origini della versione a fumetti del personaggio inizia con il suo reclutamento nel Terzo Reich durante la Seconda Guerra Mondiale. La sua ideologia è simile a quella di Hitler, ed esprime opinioni razziste sulle razze inferiori - come con The Female, che chiama "muso giallo". Inoltre, il suo nome è ispirato a un sito web di suprematisti bianchi e neonazisti.
A causa del progressismo del 21° secolo e delle preoccupazioni per il nazismo oggi, la Stormfront dello show ha nascosto al pubblico le sue vere convinzioni. Tuttavia, i primi tre episodi accennavano già alle sue convinzioni naziste, come i complimenti per gli occhi azzurri di Patriota e i suoi attacchi ai civili neri.

Parlando di The Boys, alla fine della prima stagione è Patriota l'uomo al comando, ma nella seconda capiamo chi sono i veri burattinai. Il CEO di Vought, Stan Edgar, ha assunto un ruolo più importante e ha aggiunto personalmente Stormfront ai Sette come sostituto ufficiale di Translucent. Dal suo arrivo, Stormfront è stata un po' un enigma. Inizialmente presentandosi come una boccata d'aria fresca, schietta rispetto alla mafia della Vought che ha una mentalità prettamente commerciale, Stormfront ha mostrato i suoi veri colori durante la missione dei Sette per catturare Kenji: è una razzista violenta e spietata che trae piacere carnale dal togliere la vita.

Nonostante questa visione della storia di Stormfront, i dettagli davvero importanti sono rimasti sconosciuti fino all'episodio della seconda stagione La Verità. In questo episodio, gli spettatori imparano finalmente quali sono le vere intenzioni di Stormfront e, per estensione, il vero obiettivo della Vought come azienda. Ed è abbastanza per far drizzare i peli.

Il background nella serie TV

Il passato di Klara Risinger è avvolto nel mistero. Sebbene nella serie sembra avere tra i 20 e i 30 anni, invecchia fisicamente a un ritmo molto più lento rispetto a un normale essere umano. In realtà è nata a Berlino, in Germania, nel 1919. Nel 1933 partecipava alle riunioni dei membri del Partito Nazista, tra cui Adolf Hitler, Heinrich Himmler e Joseph Goebbels. Durante la sua permanenza in Germania fu sposata con Frederick Vought, che le fece la prima iniezione di successo del Composto V: questo l'ha resa la prima Super al mondo.

Dopo essersi trasferita in America con suo marito come parte dell'Operazione Paperclip alla fine della Seconda Guerra Mondiale - quando il governo degli Stati Uniti assunse i principali scienziati nazisti - Klara operò sotto il nome di Liberty già negli anni '70. Durante questo periodo ha commesso omicidi di matrice razziale. Nel 1972 Liberty fermò un uomo di colore di nome Myron Hunter (il fratello di Valerie Hunter) sulla strada, durante un temporale. Ha accusato ingiustamente Myron di essere coinvolto in una rapina in un impeto di profilazione razziale e ha iniziato a prendergli a pugni la mascella.

Ad un certo punto Klara diventa un membro della Chiesa della Collettività, ma se ne andò dopo che divennero inclusivi. Come Liberty, ha preso parte a sponsorizzazioni commerciali per la birra Budweiser e i prodotti per l'igiene femminile Autumn Breeze. Nel 1979 Liberty scomparve dalla circolazione: non si sa dove fosse e cosa abbia fatto in tutti questi anni. Si può presumere che la Vought le abbia creato una nuova identità tra il 1979 e il 2020.

Poco prima del 2020 ha assunto il nome di Stormfront. In quell'occasione, ha recitato in pubblico presentandosi come una Super populista e spigolosa di Portland, la cui capacità di produrre fulmini viola e di volare è paragonabile alla mitologia nordica. La presenza sfacciata di Stormfront sui social media ha attirato una fanbase fedele che chiedeva a gran voce meme e post su Instagram.

Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosita' sul Personaggio di Aya Cash

Versione seriale vs. versione a fumetti

Una delle più grandiose aggiunte della seconda stagione di The Boys è Stormfront (Aya Cash), che differisce molto dalla sua controparte a fumetti. Oltre al fatto che nei fumetti è un uomo di mezza età, il costume live-action di Stormfront è molto diverso da quello originale. Anche se la combinazione di colori nero e rosso dei fumetti viene mantenuta, il design è pressoché totalmente diverso.

Un filo conduttore comune è invece il simbolo dell'aquila: sul petto e sul colletto del personaggio originale c'è un'aquila con le ali spiegate. Questo è il dettaglio più interessante, perché Patriota possiede una fibbia per cintura con un'aquila, quindi a prima vista è facile scambiare il simbolo di Stormfront per un'altra caratteristica patriottica. Tuttavia, l'aquila è stata spesso utilizzata anche nelle immagini naziste, e la fibbia di Stormfront è molto più vicina a questo design che alla tradizionale aquila americana di Patriota. Questo piccolo dettaglio conferma il fatto che il personaggio di Aya Cash è un fedele sostenitore del Terzo Reich, proprio come la sua controparte a fumetti.

Per quanto riguarda il nazismo nella serie TV, verso la fine della seconda stagione abbiamo assistito a delle parole raccapriccianti. Quando Patriota chiede a Stormfront delle condizioni di Black Noir (a seguito della sua reazione allergica), ha risposto che era vivo, ma in condizioni gravi e incosciente. Data la serietà delle condizioni del Super, è stato molto strano sentire pronunciare queste parole con una tranquillità quasi disarmante, e ciò è sembrato strano anche a Patriota: Stormfront, con un leggero sorriso sulle labbra, ha risposto che nonostante i sacrifici erano vicini al raggiungimento del suo obiettivo di creare una razza pura, e che non doveva preoccuparsi perché suo marito aveva una "soluzione" per impedire alle "persone sbagliate" (ebrei e persone di colore) di ricevere iniezioni di Composto V.

Ma non è finita qui. Più tardi, Stormfront e Patriota fanno visita a Ryan, a cui hanno tentato di insegnare come usare la vista laser sulla action figure di Abisso. Ryan ha provato duramente, ma non è riuscito ad attivare il suo potere. Patriota gli ha quindi suggerito di immaginare qualcuno che odia per scatenare la sua aggressività, ma Ryan non odia nessuno. Stormfront ha tentato di indottrinarlo alla teoria del complotto del genocidio dei bianchi: "Ci sono persone cattive che vogliono spazzare via la razza bianca, la prossima volta dovresti immaginare queste persone". Da brividi, no?

Infine, ci sono più differenze che somiglianze nel design live-action di Stormfront, e questo è relativamente tipico dei supereroi di The Boys. Patriota, Queen Maeve e Starlight erano ragionevolmente vicini alla loro versione a fumetti, ma A-Train e Abisso sono stati ampiamente modificati sia in termini di design che di personalità, mentre Translucent è stata una creazione originale per la serie TV.

Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo

Premi sull'immagine per ingrandirla.

Il collegamento con Patriota

Patriota e Stormfront sono i Super più potenti e pericolosi dell'intero universo di The Boys, entrambi gli eroi hanno poteri divini e spesso li usano in modi vili e non eroici. Nei fumetti, la loro connessione è così profonda che l'intera esistenza di Patriota è dovuta al collega, poiché in realtà è stato creato dal DNA di Stormfront.

Patriota è il grande cattivo sia nel fumetto che nella serie televisiva. Sebbene siano state apportate alcune modifiche al personaggio nel popolarissimo show Amazon, ha in gran parte mantenuto i tratti principali della sua controparte a fumetti. A Stormfront, invece - oltre a ricevere un gender-swap - sono state parzialmente nascoste le connessioni naziste: mentre nei fumetti indossa un mantello con la svastica, nella serie TV ha una semplice tuta nera. Un'altra differenza, è che l'origine di Patriota (legata a Stormfront) non è stata trattata. O almeno, non ancora.

Nella serie a fumetti di Garth Ennis e Darick Robertson, la creazione di Patriota era direttamente collegata a quella di Stormfront: poiché il nazista è stato il primo Super al mondo, il suo DNA è stato utilizzato nella creazione di Patriota. Sebbene non sia un clone come lo è Black Noir, la creazione e il DNA di Patriota sono direttamente legati al peggior Super mai concepito.
Questa è una svolta che rende l'intera origine di Patriota in qualche modo ancora più inquietante di quanto non fosse originariamente: non solo è stato concepito in un laboratorio con il Composto V, ma il DNA utilizzato nella sua creazione proveniva letteralmente da un nazista superpotente. Non c'è da meravigliarsi se Patriota ha una visione così incasinata della realtà e il suo comportamento è completamente imprevedibile: è nel suo DNA.

A questo punto, è facile capire perché la serie televisiva abbia ribaltato il genere di Stormfront e cambiato il personaggio in modo piuttosto drastico. Sebbene abbia mantenuto i suoi peggiori tratti della personalità, è diventata un interesse romantico per Patriota invece che parte della sua origine. Nonostante la loro relazione, è del tutto possibile che The Boys rivelerà che in realtà è "imparentata" con Patriota - il che sarebbe molto inquietante, ma stiamo sempre parlando di The Boys!

Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosita' sul Personaggio di Aya Cash

Qual è la vera età di Stormfront?

Stormfront ha letteralmente scosso lo status quo nella seconda stagione di The Boys, prendendo il comando dei Sette e incitando le folle con una retorica odiosa sotto le spoglie del marketing "potere alle ragazze". Una volta che è stato rivelato da quanto tempo era effettivamente in circolazione, alcuni aspetti della sua storia passata (e dei legami di lunga data che aveva con la Vought) hanno iniziato a svanire.

L'arrivo di Stormfront è stato premeditato dalla Vought. I Boys hanno scoperto che la Super non è semplicemente caduta dal cielo all'improvviso, e che è effettivamente in circolazione da almeno gli anni '70, quando era conosciuta come Liberty prima di scomparire per un po'. Tuttavia, la storia di Stormfront va molto più indietro nel tempo. Dopo essersi avvicinata a Patriota, Stormfront si fida abbastanza di lui da rivelargli il suo grande segreto, uno che nasconde da decenni: prima di assumere l'attuale pseudonimo (e molti altri), è nata col nome di Klara Risinger nel 1919 a Berlino, il che significa che durante la seconda stagione ha ben 101 anni.

Stormfront sposò Frederick Vought - fondatore dell'omonima compagnia - alla fine degli anni '30, periodo durante il quale assunse il Composto V: aveva al massimo 20 anni. Stormfront è stata la prima ad avere successo con il Composto V, che le ha dato diversi poteri tra cui il volo, guarigione e rigenerazione che hanno prolungato la sua vita e l'hanno mantenuta giovane. È per questo che sembra così giovane nonostante abbia vissuto per un intero secolo. Vought e Klara facevano entrambi parte del Partito Nazista e il piano di Stormfront, oggi, è quello di continuare quegli stessi piani di supremazia bianca, usando il Composto V per conferire poteri al loro esercito.

Poiché Stormfront è in circolazione da 100 anni, ha dovuto uscire di scena mantenendo un profilo basso. Se fosse rimasta un personaggio pubblico come lo era nella seconda stagione di The Boys, la gente avrebbe capito che era molto più anziana di quanto sembrasse. E se qualcuno si fosse reso conto della sua vera età, anche la sua storia con i nazisti e con Frederick sarebbe stata scoperta molto più rapidamente. Quindi Stormfront ha dovuto aspettare il suo momento. La cosa interessante della sua storia è che, nonostante avesse poteri, non è stata in grado di trasmettere le sue capacità sovrumane e la sua longevità a sua figlia Chloe, che è invecchiata ed è morta. La longevità di Stormfront suggerisce anche che stesse lavorando dietro le quinte per la Vought prima di fare la sua apparizione pubblica con un nuovo nome e un nuovo costume.

I piani razzisti di Stormfront erano probabilmente una parte del futuro della Vought, soprattutto perché la loro sperimentazione con il Composto V stava avanzando. Stavano tentando di iniettare il siero agli adulti invece che ai bambini nel tentativo di creare un esercito, negoziando anche con il governo per l'inclusione militare dei Sette. Stormfront potrebbe essere stata distrutta dal figlio di Patriota alla fine della stagione 2, ma è ancora viva ed è sempre possibile che le sue capacità rigenerative la riporteranno nel prossimo futuro della serie TV.

Ma come? È ancora viva?

Beh, stiamo parlando di Stormfront, non c'è poi molto da stupirsi. Ma per togliere ogni dubbio di sorta, lo showrunner Eric Kripke ha confermato che il personaggio di Aya Cash non è morto.

In un'intervista in cui discuteva di molti aspetti del finale della seconda stagione, a Eric Kripke è stato chiesto del destino di Stormfront. Dal momento che The Boys non ha mostrato, effettivamente, l'ultimo respiro del personaggio, molti erano scettici sul fatto che fosse morta. Secondo Kripke, quegli spettatori avevano ragione ad essere scettici, perché Stormfront è ancora viva:
"No, non è morta! Lei è Stormfront! È una piccola nazista cazzuta. In realtà non è morta. Quello che pensavamo fosse interessante è, se ricordate, che invecchia molto, molto lentamente. Quindi il miglior finale per quel personaggio è sapere che credeva così tanto in una specie di razza pura che si ritrova mutilata, e dovrà conviverci per chissà quanto tempo. Questo sembra un destino persino peggiore della morte, per lei. Quindi no, Stormfront non è morta".

Nel finale di stagione, durante una conferenza stampa, Patriota ha detto che Stormfront era stata neutralizzata e rinchiusa in un luogo sicuro. Tuttavia, c'è da ricordare che la seconda stagione si è aperta con Patriota e la Vought che hanno coperto la morte di Translucent: è possibile che abbiano fatto lo stesso con Stormfront, specialmente dopo che la sua origine nazista è stata smascherata.

Con Stormfront ora ufficialmente dichiarata viva, questo solleva grandi interrogativi sul suo possibile ruolo nella stagione 3 di The Boys. Kripke non ha anticipato che tornerà subito, ma ora sappiamo che non è fuori dai piani: Stormfront potrebbe quindi tornare in una veste completamente nuova, in futuro.

La morte di Stormfront nei fumetti

Nell'universo di The Boys, con così tanti supereroi contorti e incasinati, forse nessuno è più un'antitesi di quello che dovrebbe essere un eroe di Stormfront. Il personaggio è un prodotto del regime nazista e non ha paura di condividere la loro sinistra influenza. Nei fumetti, Stormfront è stato sconfitto in modo raccapricciante e grottesco.

Nonostante sia diventato un eroe mainstream negli Stati Uniti, Stormfront è rimasto selvaggiamente razzista, omofobo e un completo bigotto ancora fedele al regime nazista. Il personaggio ha subito un gender-swap nella serie di Amazon Prime Video, ma ha mantenuto i suoi valori nazisti. Mentre è stata sconfitta (ma è sopravvissuta) da un attacco di Ryan, nei fumetti le cose sono andate molto diversamente.

Nel materiale originale Stormfront fa parte della Rappresaglia insieme a Soldier Boy e altri eroi di secondo livello. Come nella serie televisiva, Stormfront perde un occhio - nei fumetti The Female lo strappa via mentre nello show Becca lo pugnala con un coltello. In una successiva lotta con i Boys, Stormfront viene brutalmente picchiato a morte. Dopo aver quasi ucciso Butcher, LM e Frenchie lo hanno colpito con delle mazze da baseball; nel frattempo subentra anche Love Sausage, che entra e lo scaraventa a terra con un calcio. Insanguinati e distrutti, i Boys (e Love Sausage) bloccano Stormfront prendendogli a calci la testa facendogli uscire il suo cervello dal cranio.

A differenza della serie TV, in cui Stormfront in qualche modo è sopravvissuta, la rissa nei fumetti si è rivelata la fine per il personaggio. I Boys sono riusciti a uccidere il Super con semplicemente alcune mazze da baseball, Love Sausage al loro fianco e i loro stivali. È un finale disgustosamente raccapricciante per Stormfront, ma è assolutamente meritato considerando tutte le atrocità commesse. La scena è stata adattata nello show, anche se con risultati molto meno cruenti.

Tenere in vita Stormfront nello show ha senso. La performance di Aya Cash e il suo legame con Patriota la rendono una minaccia praticabile nell'universo di The Boys. Nei fumetti, Stormfront era più o meno solo un tizio cattivo che faceva cose cattive, ma era più "il cattivo della settimana" che una minaccia tangibile a lungo termine. Ecco perché ucciderlo, in questo caso, aveva senso.

Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosita' sul Personaggio di Aya Cash

Le sue ultime parole nella serie TV

Come dimenticare gli ultimi momenti di Stormfront che hanno concluso in modo epico la seconda stagione di The Boys? Mentre stava perdendo i sensi nel bosco, ha iniziato a parlare in tedesco col suo defunto marito, Frederick. Pochissimi spettatori sono stati in grado di comprendere al volo le sue parole, che esprimono amore e un pensiero agrodolce ai tempi che furono: "È stato così bello. Come eravamo seduti noi tre, all’ombra di un melo. Ti ricordi di quel giorno, Frederick? Le braccia di Chloe fuori dal finestrino dell’auto. Abbiamo trovato il posto perfetto in riva al fiume, all’ombra di un melo. Era la prima volta che Chloe mangiava mele fresche. Ero così felice. Era bellissimo. Avrei voluto che non finisse mai".

Alcune curiosità

  • Proprio come Queen Maeve è una parodia di Wonder Woman e A-Train di The Flash, anche Stormfront è frutto di una parodia dei personaggi Marvel e DC: Thor della Marvel e Shazam della DC. Come Shazam e Thor, Stormfront può produrre elettricità ed è in grado di volare. Inoltre, il personaggio possiede una forza sovrumana come Shazam e la manipolazione degli eventi atmosferici come Thor. Inoltre, dato che nei fumetti Marvel esiste un Thor al femminile, non è un caso che in The Boys sia apparsa la versione femminile di Stormfront, sviluppata per continuare a parodiare i fumetti e i film Marvel.
  • Nei fumetti, sebbene Stormfront sia uno dei Super più potenti, ha paura di diventare cieco. Ironia della sorte, nel materiale originale i suoi occhi vennero strappati via da The Female, mentre nel finale della seconda stagione è Becca a farle perdere un occhio con un coltello. Per chi rappresenta il più grande di tutti i supereroi, questa fobia sembra quasi stupida, ma prova talmente tanto terrore che ha letteralmente urlato abbandonando una rissa quando pensava che la sua vista fosse compromessa.
  • Stormfront rappresenta gli ideali diametralmente opposti di Captain America: mentre il personaggio Marvel si basa sull'ideale che chiunque può diventare un Super Soldato se lo desidera, Stormfront si basa sull'ideale che solo pochi eletti di una razza ben precisa hanno la capacità di ottenere superpoteri. Cap ha combattuto con gli Alleati nella Seconda Guerra Mondiale, e sperava di salvare vite umane usando i suoi poteri. Stormfront ha combattuto per la parte nazista, e tutto ciò che ha sempre voluto è stato uccidere quante più persone possibile in nome di Hitler. Nell'era moderna, Steve Rogers ha lottato per comprendere la tecnologia. Stormfront eccelle in questo, utilizzando i social media per influenzare l'opinione pubblica. I fumetti hanno molti aspetti contrastanti ben definiti tra Capitan America e Stormfront.
  • Stormfront rappresenta le ideologie del fascismo e del nazismo della Seconda Guerra Mondiale. La più poetica di tutte le morti di Super in The Boys è stata quando LM, Billy Butcher, Frenchie e Vas (Love Sausage) hanno pestato a morte Stormfront, che era l'incarnazione della Germania nazista. Butcher è inglese nei fumetti, Vas ha combattuto invece per i russi. LM rappresenta l'America e Frenchie rappresenta la Francia. La morte di Stormfront era una rappresentazione delle potenze alleate che cacciavano il nazismo dall'Europa. Nello spettacolo, Stormfront è stata picchiata da Kimiko, Queen Maeve e Starlight: una donna non bianca, una bisessuale e un'americana. Tutto ciò è avvenuto sotto gli occhi di Frenchie, Hughie e LM, ed è stata una delle scene più soddisfacenti da guardare nella seconda stagione di The Boys.
  • Durante la Seconda Guerra Mondiale, Hitler desiderava creare una nuova razza di super soldati che avrebbero fatto qualunque cosa ordinasse loro di fare. Per questo motivo, sono stati effettuati innumerevoli esperimenti sui bambini. Il progetto Composto V, in cui alle donne incinte veniva iniettato il farmaco nella speranza che il loro bambino potesse nascere superumano, era uno di questi. E Stormfront è stato il loro unico risultato di successo. Fin dalla tenera età, iniziò a subire il lavaggio del cervello con la propaganda nazista, che si rafforzò ulteriormente quando crebbe per essere idoneo per la Gioventù Hitleriana. Nello show, Stormfront non nasce con i poteri ma sceglie di seguire Hitler e la sua missione di odio.
  • Anche se Vogelbaum lo salvò da Hitler, le differenze ideologiche di Stormfront erano troppo grandi per essere ignorate dallo scienziato. Essendo stato educato alle idee e alle filosofie naziste, Stormfront ha subito il lavaggio del cervello, e Vogelbaum sapeva che avrebbe causato solo problemi in futuro. Quindi, nonostante avesse avuto un ruolo enorme nella sua concezione, Vogelbaum consigliò alla Vought di uccidere il Super. Ma la Vought non ha nemmeno preso in considerazione la sua opinione; avevano altri piani per lui: sapevano quanto sarebbe stato importante Stormfront nella creazione di un esercito di Super sotto il loro controllo.
  • In un momento di curiosità, in The Boys #33, Hughie chiede alla sua squadra chi sia esattamente Stormfront: "Voglio dire, so che è un pezzo grosso", ma non sa bene quale sia il suo background. LM gli spiega che è un nazista, e Frenchie gli racconta il retroscena: “È quello che sono tutti i nazisti: un criminale. E per di più a buon mercato". Nello show, oltre alla Vought, è la Chiesa della Collettività che sa tutto sul passato del personaggio, e i Boys accedono proprio a quei file per scoprire la verità.

Lo storico rapporto tra Stormfront e Soldier Boy

Come sappiamo, la star di Supernatural Jensen Ackles si è unito al cast nei panni della parodia patriottica di Captain America, Soldier Boy, ma qual è la storia del nuovo personaggio con il cattivo della seconda stagione Stormfront?

La seconda stagione di The Boys ha visto l'arrivo della Stormfront di Aya Cash, un nuovo supereroe inizialmente simpatico la cui immagine pubblica franca e divertente mascherava origini razziste e fasciste. Sebbene Stormfront si definisse un nuovo tipo di Super affascinante, senza pretese e audace, alla fine il personaggio si rivelò essere un nazista impenitente che ottenne i suoi poteri grazie alla prima sperimentazione genetica della società Vought. I tentativi della compagnia di creare superumani hanno anche portato alla nascita di un personaggio importante dei fumetti originali, che sarà presto introdotto nella terza stagione, la parodia di Captain America Soldier Boy.

Soldier Boy è uno dei primi supereroi che ha acquisito i suoi poteri attraverso gli stessi esperimenti genetici iniziali della Seconda Guerra Mondiale con il Composto V. A quel tempo Stormfront era ancora conosciuta come Liberty, e lo showrunner Eric Kripke ha rivelato che Soldier Boy aveva familiarità con Stormfront durante quest'era (e potrebbe ancora essere in contatto con lei):
"Sì, la conosceva quando era Liberty...perché Soldier Boy è stato un pilastro della Vought per decenni".

C'è un potenziale narrativo infinito in questo collegamento: il legame esistente tra Stormfront e Soldier Boy dimostra che la sua influenza potrebbe non essere ancora del tutto esaurita. Mentre la parodia di Capitan America è un adulatore e un codardo nei fumetti, la breve clip di lui che alza gli occhi al cielo su Patriota nel primo teaser della terza stagione dimostra che Ackles interpreterà un'iterazione più cinica del personaggio, e quindi uno che potrebbe essere in combutta con Stormfront nonostante la sua immagine patriottica. Come dimostrato dall'Operazione Paperclip approvata nel 1945 dall'allora Presidente Truman, numerosi ex nazisti hanno trovato casa nelle istituzioni americane, e Stormfront che utilizza Soldier Boy per le sue opinioni estremiste potrebbe essere una satira di questo fenomeno. The Boys non ha mai evitato di trattare in modo acuto questioni socio-politiche, e la notizia che Stormfront e Soldier Boy sono in contatto potrebbe essere utilizzata per continuare questa tendenza dato che il personaggio di Jensen Ackles sostituisce quello di Aya Cash come nuovo volto pubblico del fascismo.

Stormfront potrebbe tornare nella terza stagione di The Boys?

Mentre all'inizio sembrava che potesse tornare, la stessa Aya Cash sembrava suggerire che il suo tempo come Super nazista potrebbe essere giunto a compimento. Successivamente, una nuova puntata di Seven on 7 potrebbe aver nuovamente cambiato le carte in tavola.

Oltre a Eric Kripke, anche il video ha confermato che Stormfront è viva. La frase che la Vought usa per spiegare la sua assenza è che è "rinchiusa in un luogo sicuro".

Naturalmente, c'è la possibilità che la Vought stia mentendo sulle condizioni di Stormfront. Del resto non sarebbe nemmeno la prima volta: oltre ad aver nascosto la morte di Translucent, la società ha affermato che Blindspot, mutilato da Patriota nella prima stagione, risultava disperso dopo una missione oltre oceano.

Quando a Cash è stato chiesto se sarebbe tornata per la terza stagione, l'attrice ha risposto: "Voglio sapere se tornerà anche lei. Al momento non ci sono", ha aggiunto, alludendo al fatto che lo spettacolo era in produzione in Canada al momento dell'intervista. "Sono in un nuovo spettacolo della FOX chiamato This Country. Il mio contratto per The Boys era solo per un anno, quindi chissà. Forse possono includermi con la CGI".

Stormfront: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, il suo Futuro in The Boys e alcune Curiosita' sul Personaggio di Aya Cash

La terza stagione di The Boys sarà rilasciata su Amazon Prime Video il 3 giugno.

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.