Queen Maeve: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, le Origini e altre Curiosità sul Personaggio di Dominique McElligott

Queen Maeve: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, le Origini e altre Curiosità sul Personaggio di Dominique McElligott

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Dopo aver approfondito le origini e le peculiarità di Soldier Boy, LM e A-Train, approfondiamo le caratteristiche del personaggio di Queen Maeve e le differenze tra la sua versione seriale e quella dei fumetti su cui si basa The Boys.

L'immagine pubblica di Queen Maeve è quella di una guerriera, una femminista e un modello ma, in realtà, è una persona generalmente apatica, disillusa e cinica. Una volta era una determinata idealista, ma da allora è diventata (per lo più) compiacente nei confronti della corruzione dei Sette e della società Vought, rimanendo tranquilla in disparte nonostante fosse il secondo membro più potente dei Sette dopo Patriota.

Nonostante ciò, (fatta eccezione di Starlight) è il Super meno dannoso visto finora nella serie di Amazon Prime Video: vuole sinceramente salvare le persone anche se le sue esperienze l'hanno resa stanca e cinica, ma almeno cerca di essere una vera eroina, quando possibile. Ha anche dimostrato di essere più consapevole di sé rispetto al resto della sua squadra, riconoscendo che lei e i Sette non sono veri eroi.

Ma per raggiungere vette così sorprendenti, ha dovuto fare sacrifici. Abbracciare l'immagine che la Vought le chiedeva di accettare significava abbandonare le verità e persino alcune persone che le erano care. Disillusa e cinica, ora è solo un guscio dell'idealista determinata che era una volta - anche se sta riguadagnando parte di ciò che era, da quando è intervenuta contro Stormfront e Patriota.

Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo

Premi sull'immagine per ingrandirla.

Le origini

La sua storia di copertina, a cui sembra credere la maggior parte delle persone, è che sia "l'Imperatrice dell'altro Mondo". In realtà lei, come il resto dei Sette, è stata "coltivata" nei laboratori della Vought e pompata con il Composto V fin dal suo concepimento. È capace di volare, oltre ad avere una forza e una durata sovrumana. La leggenda descrive lei e Patriota come i "veri pesi massimi" dei Sette, il che implica che i poteri di Maeve sono praticamente il massimo a cui si potrebbe mai aspirare.

Inizialmente Queen Maeve era probabilmente la più impaziente di intraprendere le missioni rispetto ai suoi compagni di squadra. Ma dopo l'11 settembre tutto lo spirito positivo si è spento, soprattutto quando ha dovuto uccidere alcuni ostaggi per salvarsi, evento che l'ha portata all'alcolismo.

Al momento, sembra che non le importi di nulla, eccezion fatta per il suo amato gin - per il quale ha sviluppato una dipendenza che l'ha resa piuttosto burbera e scontrosa. Tuttavia, sembra mostrare alcuni piccoli cenni di simpatia per Starlight, con la quale ha scambiato informazioni quando necessario, e in un'occasione l'ha persino salvata dallo stupro (o peggio) per mano del collega Black Noir.

Patriota e le conseguenze della loro relazione nella versione a fumetti

Queen Maeve ha una relazione particolare con Patriota, il quale è stato in grado di indurre Maeve a fare sesso con Black Noir - un personaggio ancora piuttosto misterioso. La Super è rimasta inoltre profondamente ferita e imbarazzata quando Patriota ha diffuso le foto dell'incontro. Butcher scherza infatti molto spesso dicendo che usa ragazzi come Hughie come assorbenti interni o che sono necessari almeno due uomini per aiutarla a mettersi il reggiseno.

Ad un certo punto, Maeve ha cercato conforto nel personaggio La Leggenda. Per chi non lo conoscesse e per fare un quadro più ampio, La Leggenda è un uomo anziano che lavora come informatore per i Boys. Ex editor e scrittore di fumetti della Victory Comics, casa editrice di proprietà della Vought che produce fumetti sui supereroi. Dopo quarant'anni di lavoro con la Victory ha abbandonato tutto, vivendo nello scantinato di un negozio di fumetti. La Leggenda ha avuto due figli, entrambi morti: il maggiore è stato ucciso in Vietnam a causa di fucili difettosi prodotti dalla Vought. La sua morte è stato l'impulso che ha portato il padre a cercare vendetta contro la Vough. Il minore, Blarney Cock, era un componente dei Teenage Kix, ucciso da Hughie, e figlio di Queen Maeve - di cui parleremo tra poco.
Queen Maeve si è quindi confidata con questo personaggio, e così lui l'ha presentata ai Boys come una talpa per recuperare informazioni sui meccanismi interni dei Sette.

Queen Maeve: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, le Origini e altre Curiosità sul Personaggio di Dominique McElligott

Versione seriale vs. versione a fumetti

Come sappiamo Queen Meave è uno dei membri più importanti del cast di The Boys, che oltre a mettere in luce i suoi poteri, ne racconta anche il suo alcolismo e l'identità sessuale. Ma la sua controparte a fumetti è molto diversa nella sua natura. Mentre il suo abbigliamento, i poteri, le alleanze e i nemici potrebbero essere simili, la versione a fumetti di Queen Meave è leggermente meno sviluppata. Allo stesso tempo, il personaggio appare in alcuni dei momenti più intensi della serie a fumetti.

Nella prima stagione dello spettacolo di Amazon Prime Video, uno dei momenti più tragici è la disastrosa gestione del volo 37 dirottato da parte di Patriota. Queen Meave è delusa, ma si rende conto che c'è poco che può fare e scappa in braccio al collega mentre l'aereo si schianta. Nei fumetti, questo momento è leggermente modificato e aggiunge un tratto geopolitico che acquista rilevanza in seguito: questo aereo si stava dirigendo verso le Torri Gemelle il giorno dell'11 settembre. Mentre Patriota e Queen Meave riescono a uccidere i terroristi, il primo lascia i passeggeri civili e Meave da soli. Nel disperato tentativo di sopravvivere, Meave squarcia la folla indifesa per sfuggire allo sfortunato volo.

Il disastro dell'11 settembre ha portato alla distruzione del ponte di Brooklyn (sul quale si trovava LM) e ha aiutato il governo americano a portare avanti un piano segreto con il governo pakistano, mentre Patriota e Vought International portano avanti il loro programma per reclutare Super nell'esercito. Il conseguente danno collaterale e la perdita della vita dei passeggeri ha un profondo impatto sulla salute mentale di Queen Maeve: da quel momento in poi, infatti, ha problemi di alcolismo o molteplici relazioni sessuali.

Nei fumetti, il Super-criminale xenofobo Stormfront è un personaggio maschile. Mentre nella serie è Patriota ad avere una relazione con Stormfront, nei fumetti è Queen Maeve che ha una breve relazione sessuale con lui. È stato anche rivelato che il DNA di Stormfront è stato parzialmente utilizzato per creare Patriota.

A proposito della relazione, viene vagamente accennato che Maeve lo stia tradendo con un altro uomo, ma questo caso di adulterio non viene ulteriormente affrontato nei fumetti. In seguito condivide una relazione segreta con l'editore di fumetti noto come La Leggenda (di cui abbiamo parlato poco fa).

La versione seriale di Queen Maeve è bisessuale, e nella seconda stagione nasconde questo suo lato a Patriota per timore che uccida la sua compagna, Elena. La sua bisessualità non viene mai toccata nei fumetti, anzi, ha avuto relazioni con diversi uomini.

Queen Maeve: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, le Origini e altre Curiosità sul Personaggio di Dominique McElligott

Anche se sente un enorme senso di colpa per le sue azioni durante gli attacchi dell'11 settembre, Maeve non è così comprensiva o emotiva: è solo verso la fine della serie che mostra affetto per Starlight e fa del suo meglio per proteggerla dal resto dei Sette.
Fin dall'inizio dello spettacolo, ci sono diverse scene che mostrano Queen Maeve come una persona giusta, poiché fa da mentore a Starlight e spesso disprezza Patriota. Nei fumetti, invece, il suo disprezzo per Patriota e la simpatia per Starlight arrivano abbastanza gradualmente.

Qualunque sia la versione, Patriota si mostra sempre una persona vile e spietata. In quello che sembra uno scherzo per far vergognare Queen Maeve, la inganna facendola andare a letto con Black Noir anziché con lui. Maeve non riesce a distinguere i due, perché sotto il suo costume Black Noir è un clone di Patriota progettato dalla Vought come opzione di emergenza nel caso in cui il vero Patriota debba essere soppresso.
Mentre Maeve è quindi impegnata nel momento intimo con Black Noir, il leader dei Sette la fotografa in posizioni compromettenti e fa trapelare le immagini ai media. Lo scandalo pubblico colpisce ulteriormente la sua salute mentale già in deterioramento.
Questo evento è l'ultima goccia per Queen Maeve, che a questo punto ha rotto con Patriota e ha deciso di agire come agente interno per i Boys. Si incontra con la squadra di Billy Butcher e installa delle cimici nel quartier generale dei Sette per far trapelare le informazioni.

Come già accennato, La Leggenda era uno scrittore che, in qualità di caporedattore di Victory Comics, è stato l'autore di numerosi fumetti e materiale promozionale per costruire un mito attorno a ciascuno degli eroi della Vought. Nel caso di Queen Maeve, viene spesso definita "l'Imperatrice dell'altro Mondo", il che le conferisce uno sfondo mitico simile all'eredità amazzonica di Wonder Woman. Poiché inizialmente ha dimostrato di essere il secondo membro più forte dei Sette dopo Patriota, è anche vista come "la donna più forte del mondo".
La Leggenda, informatore e membro non ufficiale nei Boys, viene mostrato come un'amico di grande supporto per Queen Maeve. Il loro legame alla fine si trasforma in una relazione romantica e finiscono per avere un figlio insieme, che successivamente si scopre essere il membro dei Teenage Kix Blarney Cock, assassinato accidentalmente e brutalmente da Hughie. Per il resto, Blarney è un Super indisciplinato che parla con accento irlandese ed è estremamente razzista. Nella sua infanzia, è stato spedito in Irlanda da Queen Meave e, quindi, non ha mai conosciuto i suoi veri genitori.

Queen Maeve: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, le Origini e altre Curiosità sul Personaggio di Dominique McElligott

Nei capitoli finali della serie a fumetti, Patriota è molto vicino a scoprire che Queen Maeve e Starlight collaborano con i Boys. Pieno della sua tipica rabbia, ha intenzione di affrontare Starlight al quartier generale dei Sette. Intenzionata a salvarla, Maeve la lancia fuori da una finestra mentre lei stessa carica Patriota con la sua spada. In pochi secondi, Patriota la decapita e getta via la sua testa. Mentre Starlight atterra in salvo, si può vagamente vedere la testa decapitata di Queen Meave. Il momento è stato troppo intenso e inaspettato e ha suscitato reazioni controverse tra i fan.

Se Queen Meave dovesse morire anche nella serie TV, sarà interessante vedere come gli showrunner rappresenteranno le sue scene finali.

Il rapporto con Starlight: ancora differenze tra serie TV e fumetti

Tra omicidi, aggressioni sessuali e il totale disprezzo per aver effettivamente salvato le persone, i Sette sono il peggio del peggio. Eppure uno di loro, la stanca e depressa Queen Maeve, trova qualcosa che assomiglia alla redenzione alla fine della seconda stagione.

All'alba della terza stagione di The Boys, non tutti i membri Sette sono ancora disposti a seguire i dettami della Vought: né Maeve né Starlight, infatti, hanno più intenzione di seguire i loro signori aziendali, ma continuano a sorridere e a salutare le telecamere per mantenere la loro posizione di vantaggio. Questo è un compromesso che alla fine raggiungono anche nei fumetti, in cui continuano segretamente a collaborare coi Boys, ma il percorso che le ha portate fino a questo punto è molto diverso nei fumetti. Alla fine, la differenza sta tutta nella relazione tra Maeve e Starlight.

Queen Maeve: le Differenze tra i Fumetti e la Serie TV, le Origini e altre Curiosità sul Personaggio di Dominique McElligott

In entrambi i materiali, Starlight apprende rapidamente che Maeve non offrirà molto conforto ai suoi miserabili compagni di squadra. Mentre una volta Maeve voleva essere un'eroina, ha adottato da tempo un atteggiamento nichilista, contenta di fare ciò che Vought le dice di fare e con un bicchiere di whisky in mano. È completamente indifferente nei confronti di Starlight nonostante abbia visto la sé stessa più giovane nella Super dagli occhi luminosi - o forse è proprio questo il motivo della sua indifferenza.

Tuttavia, tutto cambia per la Maeve dello show quando Patriota uccide a colpi di laser un aereo pieno di persone innocenti. Come detto in precedenza, un evento simile accade molto prima, portandola all'alcolismo, ma nella serie questo è un catalizzatore che la porta sulla strada del cambiamento e verso l'unione delle forze con Starlight.

Nello spettacolo di Prime Video Starlight si fa beffa di Maeve, dicendo che una volta la ammirava ma che ora ha capito che non ne vale più la pena. Questo colpisce Maeve, che in seguito si scusa con Starlight e la difende quando Patriota scopre che sta uscendo con Hughie, probabilmente salvandole la vita. In una svolta di carattere, Maeve offre quindi la sua presenza a Starlight ogni volta che ne avrà bisogno.

Per tutta la seconda stagione gran parte della storia di Maeve è incentrata sulla sua relazione con la sua ragazza Elena, ma è Starlight che la convince a combattere contro Stormfront nell'epico momento Le Ragazze ce la Fanno.

Alla fine, Maeve passa alla parte dei Boys e ricatta Patriota con il video dell'incidente aereo, costringendolo a stare lontano dai Boys e da Elena. Non è chiaro quale sarà il prossimo passo di Queen Maeve e Starlight, ma sono ancora membri dei Sette.

Nei fumetti, tuttavia, Maeve si unisce ai Boys in termini molto diversi che hanno meno a che fare con Starlight ma più con Patriota, come abbiamo visto.

Rispetto ai fumetti, Starlight diventa un personaggio molto più importante, e quindi anche il suo rapporto con Maeve ha modo di crescere. Probabilmente non avranno lo stesso finale nella serie TV, perché Patriota sa già del loro tradimento, ma molti fan sono preoccupati che Maeve non sopravviverà alla terza stagione: ha già salvato Starlight da Patriota una volta, e poi da Black Noir grazie a una Almond Joy, quindi non è impossibile che scelga una tripletta potenzialmente fatale. Si spera che non si arrivi a quel punto ma, conoscendo The Boys, potrebbe essere un'opzione.

Cosa succederà a Queen Maeve nella terza stagione di The Boys?

Come sappiamo, The Boys non è completamente fedele alla serie a fumetti di Garth Ennis su cui è basato, ma lo spettacolo spesso ne prende spunto. Ciò potrebbe significare guai per Maeve, la cui controparte dei fumetti alla fine muore proteggendo per l'ennesima volta Starlight da Black Noir e Patriota. Anche nei fumetti, come abbiamo visto, la sua morte è dipinta come un nobile sacrificio: anche se non riesce a fermare completamente Patriota, lo blocca abbastanza a lungo da facilitare la fuga di Starlight.

Maeve ha già salvato Starlight molteplici volte, e dopo che nel finale della seconda stagione ha fatto squadra con Kimiko per sconfiggere Stormfront, potrebbe essere più vicina che mai alla sua morte, nella terza stagione. Inoltre c'è da considerare che Patriota e Black Noir hanno molte ragioni per scontrarsi con Starlight, e un intervento di Queen Maeve diventa fin troppo plausibile. Mentre sarebbe piacevole vedere un personaggio complesso come quello di Queen Maeve ottenere un lieto fine in The Boys, tutti i segnali indicano problemi in arrivo per la Super.

La terza stagione di The Boys arriverà su Amazon Prime Video il 3 giugno.

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.