Patriota: le Differenze tra Serie TV e Fumetti, le sue Origini, l'ingresso nei Sette e altre Curiosità sul Personaggio di Antony Starr

Patriota: le Differenze tra Serie TV e Fumetti, le sue Origini, l'ingresso nei Sette e altre Curiosità sul Personaggio di Antony Starr

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Cosa ha rivelato The Boys sugli anni della giovinezza di Patriota? In un mondo pieno di supereroi irreprensibili, Patriota si dimostra regolarmente il peggiore di tutti. Il leader dei Sette è l'uomo più potente del mondo e possiede un arsenale di abilità paragonabili a Superman della DC. Sfortunatamente, il suo codice morale non potrebbe essere più lontano da quello dell'Uomo d'Acciaio, poiché la sua unica priorità è mantenere la sua posizione di amato personaggio pubblico. Gli importa poco di salvare vite umane, non ha idea del bene o del male e i suoi datori di lavoro gli danno libero sfogo, nascondendo prontamente qualsiasi disastro combini.

Nella prima stagione di The Boys, Patriota riconosce l'obiettivo di Vought di portare i supereroi nell'esercito, quindi cospira per conferire ai terroristi dei superpoteri, lasciando il governo senza altra scelta che arruolare i Sette. Nella seconda stagione, insieme a Stormfront, cerca di purificare la popolazione distribuendo il Composto V a coloro che sono ritenuti degni, innescando una guerra razziale. In entrambi i casi gli obiettivi di Patriota sembrano di natura politica, ma le sue motivazioni sono tutt'altro che politiche: il leader dei Sette è guidato esclusivamente da una psiche danneggiata e dal bisogno costante di farsi coccolare il proprio ego.

Non è necessario Freud per vedere che i problemi psicologici di Patriota derivano da un'infanzia profondamente travagliata, e mentre The Boys ha offerto scorci sui primi anni del personaggio, rimangono molte domande su come è nato il Super.

Patriota: le Differenze tra Serie TV e Fumetti, le sue Origini, l\'ingresso nei Sette e altre Curiosita sul Personaggio di Antony Starr

Le origini e il suo ingresso nei Sette

Patriota è stato oggetto di sperimentazioni con il Composto V ancora prima che nascesse, come gran parte degli altri Super gestiti dalla Vought. Di conseguenza, ha sviluppato abilità come super forza, vista laser e a raggi X e la possibilità di volare. In giovane età, durante gli esperimenti della Vought, era legato a una bomba nucleare nel caso la sua aggressività fosse sfuggita al controllo. Al pubblico - al quale, ovviamente, è stata nascosta la verità - la sua origine è stata descritta come "un atterraggio di fortuna sulla Terra", come è stato per Superman della DC Comics. Patriota è quindi diventato il leader dei Sette e uno dei più potenti supereroi di Vought American.

Stormfront descrive Patriota come l'essenza stessa di ciò che suo marito, il fondatore fascista della Vought, stava cercando di ottenere quando ha inventato il Composto V. I supereroi esistevano sin dalla Seconda Guerra Mondiale, quando Jonah Vogelhaum arrivò qualche tempo dopo che Vought iniziò a progettare l'eroe perfetto. Alcune scene di Patriota in The Boys lo ritraggono da bambino, aveva solo pochi anni. A quel tempo il ragazzo era conosciuto come John e tenuto in una stanza sterile che conteneva solo due oggetti: una coperta e un bersaglio. Ciò conferma che Vogelbaum ha lavorato al piccolo Patriota affinando la sua vista laser fin dalla tenera età. Nonostante queste condizioni spaventose, Vogelbaum e gli altri scienziati erano una sorta di genitori del loro soggetto di prova: una scena flashback nella prima stagione di The Boys mostra infatti lo staff medico che fa ridere John con facce buffe da dietro la sicurezza di una spessa porta di cella. Più tardi, nella seconda stagione di The Boys, Vogelbaum ammette di aver considerato John suo figlio, un tempo.

In un improvviso cambiamento di atteggiamento, il dottor Vogelbaum decise che per raggiungere il suo obiettivo di creare un perfetto supereroe doveva recidere i legami personali e amichevoli che si svilupparono tra Patriota e il team scientifico della Vought. Da quel momento in poi, John fu trattato con freddezza e con disprezzo. Dopo aver visto l'orribile essere umano che diventa, Vogelbaum si pente e afferma che allevare il Super senza amore - in particolare senza l'amore di sua madre - è stato un grave errore che l'ha trasformato in un cattivo insensibile.

Un cortometraggio uscito tra le stagioni 1 e 2 di The Boys raggiunge Patriota in età scolare, alcuni anni dopo il "flashback generale" mostrato in precedenza. Il filmato della telecamera è datato 1994, confermando che Patriota non è vecchio come Stormfront ma, cosa più interessante, rivela anche il processo di lavaggio del cervello compiuto dalla Vought. Un insegnante bombarda il giovane Super con una serie di immagini patriottiche, apparentemente su base giornaliera. Questi includono Gesù Cristo ("nostro Signore e salvatore"), partite di baseball e la buona vecchia bandiera americana. L'intenzione della Vought era ovviamente quella di rendere Patriota un eroe tutto americano, ma in realtà lo ha trasformato in uno xenofobo, con scarso interesse per gli affari che non riguardano lo Zio Sam. Questi insegnanti della Vought erano anche responsabili di fornire al piccolo Patriota tutte le conoscenze necessarie sul mondo esterno.

A questa età, Patriota metteva in dubbio i suoi genitori, incerto se avesse un padre o chi fosse sua madre. Vought ovviamente l'ha tenuto all'oscuro delle sue origini e ha mantenuto la facciata che il Dottor Vogelbaum fosse il suo "papà". L'incertezza di Patriota allude al trauma correlato ai genitori che in seguito avrebbe definito le sue azioni da adulto, in particolare la "faccenda del latte". A questo punto, il lato oscuro di Patriota iniziò a farsi strada. Il giovane Super è stato responsabile della morte di più tutori, a volte per rabbia (ci vuole un insegnante coraggioso per metterlo in punizione) e a volte semplicemente abbracciandoli a morte. Il topo da laboratorio dagli occhi azzurri fingeva che questi incidenti fossero accidentali, ma gli omicidi erano chiaramente commessi con uno scopo.

Nella storia di Patriota rimangono ancora più di alcune lacune: proprio come il personaggio stesso, il pubblico non sa ancora da dove provenga. Vought è nota per i suoi profumati pagamenti ai genitori per usare i loro figli negli esperimenti col Composto V (Starlight, per esempio) e con Patriota è possibile che l'azienda abbia semplicemente pagato una grossa somma di denaro a una giovane madre che cercava di dare via il suo neonato. Invece di restituire i bambini, quindi, Vought avrebbe effettivamente posseduto "John" per tutta la vita. Purtroppo, questa rimane solo una speculazione. Nei fumetti, invece, le cose sembrano essere un po' più chiare: al personaggio è stato iniettato il Composto V mentre era ancora nell'utero, e sua madre è morta durante il parto.

Infine, The Boys non ha ancora rivelato l'introduzione di Patriota ai Sette. Quando la storia inizia, è l'uomo più famoso della Terra, ma come è iniziato quel processo? E come ha fatto la Vought a trasferire Patriota dal loro laboratorio agli occhi del pubblico? I fan dello spettacolo di Prime Video sono così abituati a vedere Patriota al comando che sarebbe affascinante avere un'idea del suo giorno 1, in cui - magari - è meno presuntuoso e più ingenuo mentre fa i suoi primi timidi passi come supereroe.

Come accade per tutta la vita, l'educazione di Patriota forma la sua personalità e i suoi valori nell'età adulta. Il Dottor Vogelbaum lo ha deliberatamente privato dell'amore, della cura e dell'affetto per "rafforzarlo", ma è riuscito solo a rendere il Super indifferente, riflettendo la mancanza di empatia che ha vissuto durante l'infanzia. Questo spiega anche perché brama così disperatamente l'amore del suo pubblico e si comporta in modo possessivo nelle relazioni romantiche con Queen Maeve, Madelyn Stillwell e Stormfront: non ha mai provato queste emozioni.

La mancanza di figure genitoriali nella sua vita ha innescato anche altri comportamenti insoliti: le relazioni sessuali sono legate ai problemi dovuti alla mancanza di una madre e lui lotta per fare da genitore a suo figlio, Ryan, non avendo sperimentato l'aspetto della paternità in gioventù. Eppure è Ryan a far emergere il lato più tenero di Patriota visto finora in The Boys. Nonostante la sua lunga lista di crimini barbarici, vuole sinceramente confortare e crescere suo figlio. Ciò è in parte motivato dall'intensa solitudine che sente e ha sempre sentito come la figura più potente del mondo, ma quei sentimenti risalgono ai giorni in cui il Super ha ucciso i tutor. Come rivelato nel breve video flashback, un membro del team della Vought ha diagnosticato a Patriota una depressione indotta dall'isolamento. Anche se potrebbe essere stato spostato da una cella angusta al grande mondo, sembra che le condizioni di Patriota rimangano invariate.

Versione seriale vs. versione a fumetti

Patriota è il leader del gruppo di supereroi conosciuto come i Sette, e il più potente superumano creato da Vought-American. La storia di copertina raccontata al pubblico vede Patriota come un alieno arrivato negli Stati Uniti da bambino - proprio come Superman. In realtà, è stato cresciuto in un laboratorio segreto, ed è la "progenie" del materiale genetico prelevato da Stormfront, a cui è stato iniettato il Composto V mentre era ancora un membro della Gioventù Hitleriana. Patriota ha trascorso la maggior parte della sua giovane vita incatenato a una bomba nucleare, nel caso avesse tentato di scappare. Sua madre era una donna mentalmente disabile che è morta dandolo alla luce, in modo simile a come Becca è morta dando alla luce il figlio dopo essere stata violentata da Black Noir.

I Super sono sotto il controllo finanziario della Vought, che finanzia il loro stile di vita edonistico. Patriota, però, cerca di incoraggiare gli altri supereroi a fare quello che vogliono, ma cede a causa della sua paura nei confronti del suo capo James Stillwell.

Fino agli eventi del climax della serie, è implicito che Patriota avesse violentato la moglie di Billy Butcher, Becca (Becky nei fumetti), che poi morì a causa del baby Super che aveva in grembo e che Billy ha poi ucciso. In The Boys #40, i Boys ricevono alcune foto incriminanti che sembrano mostrare Patriota impegnato in orribili atti di omicidio, cannibalismo e necrofilia contro uomini, donne e bambini. Alla fine viene rivelato che Patriota non riesce a ricordare questi eventi, e viene suggerito che il personaggio ha un disturbo dissociativo dell'identità e potrebbe aver inviato lui stesso le fotografie a Butcher. In privato, Patriota mostra segni di esaurimento mentale, parlando al proprio riflesso in uno specchio e avendo attacchi di nausea. Alla fine decide di "accettare" comunque gli atti raffigurati nelle foto e decide di cedere a qualsiasi pensiero perverso che gli passi per la mente.

Dall'Herogasm in poi, decide di liberare sé stesso e la comunità dei supereroi dal controllo di Vought-American. Guida gli altri supereroi in un colpo di stato contro gli Stati Uniti, lanciando un attacco alla Casa Bianca e uccidendo tutti al sui interno, compreso il vicepresidente. Durante il successivo confronto tra Patriota e Butcher, Black Noir arriva nello Studio Ovale e rivela di essere un clone del leader dei Sette, creato esclusivamente per ucciderlo e sostituirlo se mai avesse commesso azioni riprovevoli. Precipitato nel vortice della follia perché non gli è stato permesso di uccidere Patriota, Black Noir annuncia di essere stato lui ad aver commesso le atrocità documentate nelle foto e di aver violentato Becky per mettere Butcher e Patriota l'uno contro l'altro in modo che gli fosse data l'autorizzazione a realizzare il suo scopo. Indignato, Patriota attacca Black Noir, che lo uccide. Prima di morire, Patriota riesce a ferire gravemente il suo ex compagno di squadra, permettendo a Butcher di dargli il colpo di grazia con un piede di porco.

Il momento più terrificante

Patriota è un mostro che spesso uccide inutilmente le persone solo per il gusto di farlo. Mentre il pubblico potrebbe pensare che, in fondo, il membro dei Sette sia un bravo ragazzo, è ben tutt'altro: nessun momento del fumetto lo dimostra più della volta in cui ha ucciso un'intera famiglia senza una buona ragione.

La versione a fumetti di Patriota è molto simile alla versione TV, e nel materiale originale è riuscito a portare la sua propensione all'omicidio a un livello ancora più incasinato.
In The Boys #47 i lettori vengono portati al festival Credo, dove Patriota onora con orgoglio il palco. È lì che viene annunciato che i Muller, una famiglia di New York, hanno vinto il primo premio: una cena con il leader dei Sette in persona. Patriota afferra l'auto in cui si trova la famiglia e la porta ad alta quota. Mentre i Muller stanno congelando per essere così in alto, Patriota fa alcuni commenti estremamente razzisti e dice loro che avrebbero potuto anche bruciare i loro soldi invece di donarli alla religione. È allora che lascia cadere nel vuoto la famiglia, uccidendoli.

Mentre Patriota ha commesso atti più raccapriccianti, questa scena particolare si distingue perché era completamente insensata. La famiglia vince un premio dalla loro organizzazione religiosa e invece di cenare con il Super, vengono portati sopra le nuvole e lasciati cadere verso la morte, tutto perché semplicemente Patriota può farlo. Avrebbe potuto annullare la cena, ma invece sceglie di uccidere l'intera famiglia (compresi due bambini piccoli) in uno dei modi più terrificanti che si possano immaginare.

Patriota non è un eroe. Indossa un mantello e un costume e assiste i Sette nelle missioni, ma non c'è dubbio che sia un cattivo con una psiche assolutamente contorta e una visione distorta della realtà. Far cadere la famiglia Muller dal cielo dimostra quanto sia terrificante, e quanto continuerà ad esserlo.

Patriota: le Differenze tra Serie TV e Fumetti, le sue Origini, l\'ingresso nei Sette e altre Curiosita sul Personaggio di Antony Starr

La morte nei fumetti

Patriota è sicuramente uno dei supereroi più terrificanti nell'universo di The Boys, e non ha paura di usare i suoi poteri per ottenere ciò che vuole. Quindi, come abbattere un supereroe che è praticamente invincibile? I fumetti di The Boys hanno mostrato che per battere un Patriota, hai bisogno di un Patriota.

Il powerset di è equivalente a quello Superman: può volare, ha occhi laser, una forza sovrumana e invulnerabilità. Tuttavia, il leader di Sette è totalmente diverso dal famoso eroe della DC: è un triste omicida la cui rabbia lo ha trasformato in un mostro malvagio. Patriota è una forza della natura capace di battere facilmente praticamente tutti nell'universo di The Boys, il che lo rende estremamente spaventoso.

The Boys #65 di Garth Ennis è uno dei più scioccanti dell'intera serie di 72 numeri. Il fumetto si apre con Patriota che tiene la testa decapitata del Presidente degli Stati Uniti davanti a Billy Butcher, quando arriva Black Noir che rivela la sua vera identità di clone di Patriota - il quale ha una crisi esistenziale e attacca il collega mentre la Casa Bianca viene fatta a pezzi. In quell'occasione, Black Noir annienta Patriota.

Black Noir - crivellato di proiettili e con l'intestino che gli fuoriesce dal ventre - esce dalla Casa Bianca con il cadavere di Patriota tra le mani. Butcher non perde un secondo e salta su una torretta e gli spara una raffica di proiettili: Black Noir sopravvive a malapena. È allora che Butcher prende un piede di porco, lo conficca nell'occhio di Black Noir strappandogli il cervello.

Per abbattere un mostro, è necessario un mostro più grande e più spaventoso. La rivelazione di Black Noir è una svolta scioccante nei fumetti, anche se sembra altamente improbabile che lo show di The Boys segua questa trama.

Il carattere

La missione di Patriota è sempre stata quella di servire Vought International e, a un livello più profondo, Madelyn Stillwell. È razionale, è un leader spietato che fa tutto il necessario per mantenere alta l'opinione pubblica dei Sette, anche minacciando Starlight e Abisso. Patriota dimostra la vera portata della sua rabbia in La Resa dei Conti, quando uccide la Stillwell per avergli mentito su Becca Butcher e suo figlio.

Come persona è profondamente narcisista, disturbato e psicotico, e non mostra un briciolo di empatia. Per essere un supereroe, Patriota è incredibilmente brutale e aggressivo. È molto intelligente - ha messo a punto un piano meticoloso per portare i Super nell'esercito - ed è anche carismatico.

A causa della sua infanzia passata in un laboratorio, ha difficoltà a comprendere l'amore e l'umanità. Ciò ha reso Patriota sociopatico e amorale, intimidendo i membri dei Sette per tenerli in riga e uccidendo chiunque si metta sulla sua strada.

È chiaro che a Patriota non importa dell'umanità, ma solo il modo in cui i Super vengono visti. È considerato più che disposto a lasciare che un aereo pieno di famiglie e bambini si schianti nonostante le suppliche di Queen Maeve di salvare almeno i bambini, ma finge di provare tristezza per l'incidente mentre è sotto gli occhi del pubblico. Questo atto di omicidio è anche usato a suo vantaggio perché dopo che l'aereo è caduto e tutti i passeggeri sono morti, Patriota manipola il pubblico facendogli credere che sia stato distrutto dai terroristi. È sadico e si diverte a ferire o uccidere le persone.

Patriota soffre anche di un Complesso di Edipo, che viene proiettato su Madelyn Stillwell - che è la cosa più vicina a una madre che ha. Tuttavia, dopo aver ascoltato i suoi veri sentimenti di paura, questo non gli impedisce di bruciarle gli occhi - uccidendola. A causa del suo desiderio di una figura materna, le donne sono in grado di manipolarlo più facilmente. Stillwell, Becca, Stormfront, Maeve, sono state tutte in grado di manipolarlo/controllarlo in qualche modo perché sono donne e fanno appello a una certa parte della sua psiche danneggiata.

Il suo rapporto con Stormfront è piuttosto passionale e allo stesso tempo riluttante. Mentre entrambi (a modo loro) si prendono cura l'uno dell'altro, il loro amore ha dei limiti: Patriota non accetta completamente l'ideologia razzista di Stormfront. Quando la Super insegna a Ryan il Genocidio Bianco, il viso di Patriota si incupisce leggermente e cerca di spostare l'attenzione di Ryan.

Patriota sembra avere rispetto per Butcher. Quando finalmente si sono confrontati, il leader dei Sette è sia incuriosito che impressionato dal fatto che Billy Butcher non abbia paura di lui ma lo odi con passione. Durante la loro situazione di stallo nel bosco, dà persino a Butcher la possibilità di consegnarli Ryan e andarsene - una scelta che dà a poche persone.

Patriota mostra delle vere emozioni quando è con suo figlio. In Quello che so, non appena Ryan viene sopraffatto dalla folla, lo porta immediatamente via. Vuole assicurarsi che Ryan non cresca con l'infanzia fredda e solitaria che ha vissuto lui, senza modelli e senza conoscenza del mondo esterno. Nonostante questo, è ancora piuttosto egoista e insistente, e lancia infatti suo figlio da un tetto per fargli manifestare i suoi poteri. Era anche visibilmente deluso e triste quando Ryan, alla fine, sceglie Butcher e non suo padre.

In definitiva, Patriota è un uomo danneggiato, cresciuto in un ambiente senza amore. È stato cresciuto da persone con un notevole disprezzo per l'etica, infondendogli una mentalità simile. Alla fine della seconda stagione di The Boys è un uomo distrutto: ha perso suo figlio, la donna a cui teneva e il suo potere e controllo sui Sette.

Chi guidava i Sette prima di Patriota?

Il miglior sovrintendente dei ragazzi prima che Vought presentasse Patriota probabilmente non è chi pensate. I fumetti originali di Garth Ennis e l'adattamento live-action di Amazon Prime Video mettono entrambi un uomo, e un solo uomo, in cima alla gerarchia dei Super della Vought. Con ogni misura immaginabile, Patriota è il migliore dell'azienda. È la loro arma più potente, il leader dei Sette, la loro risorsa più commerciabile e una merce di scambio politica senza rivali. Chiaramente non è un nuovo arrivato nemmeno quando inizia The Boys: è stato lodato per circa un decennio, se non di più. Sulla base di filmati della sua infanzia, possiamo approssimativamente supporre che Patriota abbia debuttato intorno alla prima metà degli anni 2000.

Vought - come sappiamo - esiste da molto più tempo, sfornando eroi pompati dal Composto V già dalla Seconda Guerra Mondiale. Quindi, chi era il Super con il punteggio più alto della compagnia prima che arrivasse Patriota? Per la maggior parte degli spettatori, immaginare che qualcuno di diverso in quella posizione sia quasi sbagliato, ma uno dei principali candidati è sicuramente Soldier Boy. Sappiamo che Soldatino è stato attivo dalla Seconda Guerra Mondiale agli anni '80, ha recitato in numerosi film e ha eretto una statua in suo onore. Debuttando nella terza stagione di The Boys e interpretato da Jensen Ackles, Soldatino è stato anche descritto come una sorta di "proto-Patriota", portando lo stesso messaggio patriottico tutto americano.

The Boys ora rivela il miglior sovrintendente di Vought prima che arrivasse Patriota: Black Noir. Nell'episodio Uno più Uno uguale Due di The Boys Presenta: Diabolico!, vediamo il primo debutto di Patriota, a cui viene assegnato Black Noir come mentore. Questo deve significare che Black Noir ha prestato servizio alla Vought almeno dall'inizio degli anni '90. L'interno della torre Vought è visibilmente ricoperto di materiale promozionale per Black Noir, e Madelyn Stillwell avverte persino Patriota che Noir non vorrebbe un concorrente per il suo posto come leader.

Black Noir non è esattamente il primo Super che ci aspetteremmo di vedere superare le classifiche a livello aziendale. Tanto per cominciare, non parla nemmeno. Ciò significa niente interviste, niente apparizioni sui media, un fascino carismatico limitato. Anche i suoi poteri sono abbastanza standard - forza sovrumana, agilità, durata, ecc - niente come gli impressionanti occhi laser o la capacità di volare di Patriota. Black Noir è una sorta di polo opposto di Patriota, quindi il fatto che abbia sostituito Black Noir come la più grande star della Vought invece di Soldatino, Fiaccola o Mister Maratona è sicuramente uno shock. 

Questo non vuol dire che Soldatino non fosse il miglior sostituto della Vought prima di Black Noir. Dalla sua statua, sappiamo che Soldier Boy si ritirò/morì negli anni '80, quindi forse ha dominato le classifiche dell'azienda dagli anni '40 fino ad allora, e a quel punto Black Noir è diventato famoso. Il forte e silenzioso appello di Black Noir lo ha spinto alla celebrità, ma Vought voleva un altro Super patriottico dello stampo di Soldier Boy, quindi è stato presentato Patriota, che ha rubato il titolo a Black Noir. Particolarmente interessante è il modo in cui quest'ultimo non si preoccupa particolarmente di tutto questo: invece di vedere Patriota come una minaccia al suo trono, fa di tutto per aiutare il nuovo arrivato inesperto. Forse è semplicemente un tranquillone, ma questa relazione amichevole tra i Sette potrebbe anche essere un fattore della stagione 3 di The Boys, specialmente se - come suggeriscono alcune voci - Black Noir viene segretamente sostituito da un impostore dalla Vought.

Quanto è potente veramente?

Come sappiamo, Hughie Campbell si unisce ai Boys dopo che la sua ragazza viene uccisa da A-Train, un membro dei Sette. Questo li porta inevitabilmente in conflitto con il leader, Patriota. Ma, dal momento che Hughie, Butcher e il resto dei Boys non hanno alcun potere, non sono minacce fisiche per Patriota o il suo team.

Come dicevamo è cresciuto in uno dei laboratori della Vought, dove ha ricevuto i suoi incredibili poteri: è lì che Patriota ha iniziato a sviluppare le capacità di volo, invulnerabilità, forza, super udito, visione a raggi X e laser. Fu in tenera età che iniziò a comprendere le vere capacità dei suoi poteri: quando era ancora un bambino, ha accidentalmente rotto la spina dorsale di una dottoressa della Vought, uccidendola. Ma è stato da adulto, quando era già parte dei Sette, che i poteri di Patriota hanno contribuito a renderlo il più grande Super del pianeta.

Osservando esempi specifici delle sue abilità in The Boys, l'entità dei suoi poteri diventa più chiara: può volare a velocità superiori a Mach 1 (1234 km/h) ed è a prova di proiettile. Butcher tenta persino di farlo saltare in aria, senza alcun risultato e Madelyn Stillwell dice che non ci sono armi sulla Terra che potrebbero ucciderlo. Tenendo presente il confronto di Patriota con Superman, finora non ci sono prove dell'esistenza dell'equivalente della Kryptonite per il leader dei Sette.

I poteri di Patriota sono grandiosi, ma finora The Boys ha posto alcuni limiti: la sua vista a raggi X può vedere attraverso qualsiasi cosa, tranne lo zinco. Non è in grado di vedere attraverso il metallo, cosa che Butcher sa essere una sua debolezza.

La sua ossessione per il latte

Patriota, nella premiere della seconda stagione, chiarisce che è ancora ossessionato da Madelyn Stillwell - o almeno, dal suo latte. Per tutta la stagione 1, la gelosia del Super per il figlio neonato di Stillwell è diventata sempre più palese, raggiungendo il picco nel finale. In una scioccante svolta degli eventi, uccide Stillwell dopo averla affrontata per la sua continua disonestà. La stagione 2 continua questa storia, mostrando un Patriota abbattuto che alla fine trova conforto nella bottiglia del latte materno che trova nel congelatore.

In uno spettacolo che non ha paura di far morire un bambino Super - o un "eroe" col potere dell'invisibilità che usa per nascondersi nel bagno delle donne - in qualche modo, le scene tra Patriota e Madelyn Stillwell sono ancora straordinarie a causa della loro bizzarra natura. Patriota è un uomo-bambino con poteri straordinari ma pericolosi, e Stillwell era la dirigente della Vought incaricata di tenerlo sotto controllo. Quest'ultima ha ottenuto ciò facendo appello ai suoi desideri più profondi, non per un partner sessuale, ma per una madre.

Il desiderio materno di Patriota è illustrato in modo più chiaro in una scena memorabile della prima stagione (probabilmente l'evento più memorabile, in una lunga lista di scene scioccanti di The Boys) in cui Stillwell invita Patriota a posare la testa sulle sue ginocchia mentre imita l'allattamento al seno, facendogli succhiare le dita mentre lei lo culla e lo rassicura. Il dialogo e l'energia del momento hanno un sottofondo di tensione sessuale - in particolare il suo tono di voce seducente e il lento andamento dei suoi movimenti - ma l'atto stesso è limitato a una pantomima madre-bambino. Patriota che beve il suo latte materno nella stagione 2 è la naturale continuazione di questo arco narrativo.

La stagione 2 prosegue e Patriota continua a essere un sociopatico, ma ha un genuino desiderio di appartenere a una famiglia e chiaramente ha un risentimento irrisolto nei confronti della Vought, la società che lo ha cresciuto per diventare la loro proprietà principale. Patriota è stato creato in un laboratorio e, a differenza di altri eroi che sono stati cresciuti in un ambiente familiare - come Starlight - l'educazione del leader dei Sette è stata in mano agli scienziati che cercavano di trasformarlo in qualcosa che potessero usare. La seconda stagione vede un disperato Patriota che cerca di legare con suo figlio Ryan, ma fatica a farlo perché gli manca l'esperienza di base di una normale relazione. Madelyn ha cercato di porvi rimedio con il suo strano atto pseudosessuale, ma - come ha scoperto Patriota nella prima stagione - era tutta una bugia.

Patriota non ha quindi ucciso Madelyn solo perché gli ha mentito su Ryan; l'ha uccisa perché lei gli ha rivelato che il suo atteggiamento materno nei suoi confronti era stato proprio questo: un atto. Alla fine, la sua ossessione di guardarla pompare il latte, la sua gelosia per il suo rapporto con il figlio neonato e il suo effettivo consumo di latte materno erano tutti comportamenti di un uomo frustrato e solitario. Chiamatelo complesso di Edipo o semplicemente "mommy issues" - in entrambi i casi, Patriota è motivato a riempire un vuoto interiore risultante dalla sua educazione non ortodossa.

Patriota: le Differenze tra Serie TV e Fumetti, le sue Origini, l\'ingresso nei Sette e altre Curiosita sul Personaggio di Antony Starr

Alcune curiosità

  1. Il dirottamento dell'aereo e il successivo incidente sono uno dei momenti più intensi della prima stagione di The Boys, in cui l'atteggiamento apatico di Patriota porta i controlli di volo alla distruzione a causa dalla sua vista laser. Così, il Super decide di abbandonare i passeggeri e lasciarle al loro destino condannato, dal momento che a quanto pare non sarebbe stato in grado di impedire all'aereo di schiantarsi. Gli spettatori e i fan dei fumetti hanno esaminato l'evento, e la sua affermazione era effettivamente corretta: l'aereo si stava muovendo a una velocità così elevata che qualsiasi tentativo di fermarlo non avrebbe avuto successo, nemmeno per Patriota.
  2. Una cosa di Patriota che dovrebbe essere abbastanza chiara a questo punto è che vuole essere una figura paterna amata da tutti nel mondo. Queste tendenze narcisistiche derivano dalla sua travagliata educazione come "topo da laboratorio", che gli ha impedito di godere di qualsiasi parvenza di un'infanzia normale.
  3. Patriota non perde mai occasione per predicare il Signore davanti ai suoi fan, lo fa ogni volta che ne ha la possibilità, e c'è un motivo per cui lo fa così tante volte: in realtà è un ministro ordinato, il che significa che sta tecnicamente comunicando la parola di Dio. Ahah, esatto.
  4. Patriota è una mina vagante nei fumetti, anche quando si tratta delle sue parole. Guarda dall'alto in basso le persone che considera al di sotto di lui, arrivando persino a pronunciare un sacco di insulti razzisti con la massima insensibilità - in linea con le opinioni di Stormfront.
  5. Patriota potrebbe non essere esattamente la persona più intelligente dello show, ma c'è ancora un limite alla frequenza con cui viene manipolato. Il fatto che uccida Madelyn alla fine della prima stagione è una prova sufficiente di quanto possa essere davvero indipendente se sceglie di seguire quella particolare strada. Nel frattempo, nei fumetti, viene costantemente manipolato. Un buon esempio potrebbe essere l'atrocità che ha fatto a Becca, qualcosa per cui Butcher lo odia assolutamente: nei fumetti, in realtà, è il clone Black Noir che compie questa azione e molte altre cose spacciandosi per il leader dei Sette.
  6. Patriota si è spesso impegnato in omicidi sfrenati, un esempio è quando ha ucciso Terrore, il bulldog di Billy Butcher che spesso lo accompagnava nelle sue violente avventure. La morte di Terrore è diventata un punto di svolta nei fumetti poiché questo ha spinto Butcher ad aumentare la portata della sua guerra contro i Super. Deciso a vendicarsi, Butcher è all'altezza del suo nome (che tradotto, vuol dire macellaio) e uccide Super come Jack da Giove.
  7. La versione a fumetti di Patriota si mostra fin dall'inizio un predatore sessuale: dopo aver abusato di Starlight ha abusato anche della nuova recluta dei Sette, Soldatino. In effetti, nell'arco narrativo dell'Herogasm, ha manipolato Soldatino facendogli pensare che fare sesso con lui facesse parte "dell'audizione" per ottenere un posto nei Sette. Anche se Soldatino farà il suo debutto dal vivo nella terza stagione, lo showrunner Eric Kripke ha affermato che mentre l'Herogasm sarebbe stato presente in questa stagione, la scena particolare tra Patriota e Soldatino non sarebbe stata inclusa.
  8. Come accennato in precedenza, Patriota ha ereditato il DNA di Stormfront. Nonostante la sua origine in stile Superman raccontata al pubblico, aveva ancora una madre biologica. Poiché Vought testava sempre più il Composto V sui bambini, una donna sconosciuta prese parte agli esperimenti e diede alla luce Patriota. Questa donna non è mai stata menzionata poiché probabilmente è stata uccisa dalla Vought, o lo stesso Patriota l'ha uccisa inconsapevolmente. Secondo un'altra teoria, dato che il Super neonato non aveva il controllo dei suoi poteri, ha ucciso tutti quelli presenti in sala parto.
  9. Nei fumetti, il figlio di Becca tecnicamente non è mai stato generato da Patriota dato che è stato Black Noir a stuprarla. Tutto questo faceva parte del piano di Black Noir per sostituire Patriota, poiché sapeva che l'eventuale morte di Becca avrebbe indotto Butcher a dichiarare guerra contro il leader dei Sette. Quindi, mentre Patriota è decisamente un tiranno sadico nei fumetti, non ha mai avuto intenzione di distruggere la vita di Butcher.

Un mondo senza Patriota potrebbe comunque non essere un mondo felice

Nel mondo di The Boys, un mondo senza Patriota dovrebbe teoricamente essere un mondo migliore, ma come mostra The Boys: Dear Becky, non è proprio così. Non quando una realtà molto più oscura e più dura è presente in questo stesso universo che impedisce un teorico finale in stile per sempre felici e contenti per chiunque detesti Patriota.

The Boys: Dear Becky funge da miniserie di otto numeri che colloca il mondo di The Boys nel futuro (o "moderno", nel 2020) grazie a un salto temporale. È un mondo che è tornato alla "normalità", secondo le parole dell'amico d'infanzia di Hughie, Bobbi, in Dear Becky #1 anni dopo che Black Noir ha ucciso Patriota. Bobbie continua:
"...Tutta la me**a che abbiamo ora, come la testa di cazzo alla Casa Bianca e la fottuta Brexit, mezzo maledetto pianeta in fiamme...Pensi che la vita sia tornata a quella che sarebbe stata comunque?". Hughie risponde: "Tutta la me**a che non puoi combattere, vuoi dire. Che tutte quelle stronzate multicolori si sono semplicemente mimetizzate".

Questa scena mette in evidenza esattamente ciò che è sempre stato The Boys fin dall'inizio: che c'è un quadro molto più grande con un cattivo ancora più grande al centro di tutto. E sì, quel cattivo è più duro, più crudele e più reale di quanto Patriota sia mai stato. Quel cattivo è la politica, il capitalismo e le corporazioni che gestiscono tutto da dietro le quinte.

Al centro, The Boys è sempre stato un commento su come sia i supereroi che l'intrattenimento sui supereroi in generale (ad esempio fumetti, film, ecc.) siano semplicemente una distrazione dalle realtà più spaventose e dure del mondo, il tutto mentre quel mondo duro intorno a noi continua a girare, che ce ne accorgiamo o meno. Questo fatto viene enfatizzato in Dear Becky, che riflette lo stato attuale del clima politico del mondo reale senza alcun segno di differenza, salvo alcune alterazioni estremamente lievi. Allo stesso modo, la serie di fumetti si è conclusa con l'elezione di Barack Obama contro John McCain. Anche in un mondo in cui i Super esistono davvero, non ha la stessa rilevanza o potere rispetto ai poteri politici in gioco. E questo è spaventoso.

Teoricamente, si potrebbe presumere che qualcuno come Patriota dovrebbe avere un'enorme precedenza sull'universo, e la sua morte dovrebbe rimodellare completamente la storia come noi (o almeno i cittadini dell'universo di The Boys) la conosciamo. Invece, è stato completamente dimenticato quasi immediatamente nei libri di storia. Alla fine, anche il male e il potere di Patriota non sono niente in confronto ai più grandi partiti politici in gioco, che rimangono completamente intatti nell'universo di The Boys come lo sono nel mondo reale.

Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo

Premi sull'immagine per ingrandirla.

L'unica, grande debolezza di Patriota

Patriota potrebbe sembrare invulnerabile, ma lo showrunner Eric Kripke ha rivelato che in realtà ha un punto debole: la guerra psicologica

Alla domanda se il leader dei Sette può effettivamente essere ucciso, Kripke ha risposto dicendo:
“Al momento non ci sono punti deboli fisici, ma ce ne sono moltissimi psicologici. Antony Starr ha detto molte volte - e sono d'accordo - che Patriota è il personaggio più debole dello show. Quindi non siamo mai entrati davvero nel: 'Come lo fermi fisicamente?'. Ma ci sono molti modi per fermarlo psicologicamente. Trova la sua vulnerabilità umana così odiosa, odia quella parte di lui e cerca di nasconderla, di soffocarla, eppure fa parte di ciò che è. E quindi odia una parte di lui che alla fine non può controllare, e così questo lo porta a una psicosi, è un cane che si morde la coda. Al momento, questa è la sua attuale debolezza".

Patriota rappresenta il modo in cui il mondo vede l'America

Fin dal loro ingresso nella cultura popolare negli anni '30, i supereroi sono stati intrinsecamente legati all'identità americana. E come ha osservato lo showrunner di The Boys Eric Kripke, "il mito dei supereroi stessi non si applica in modo così pulito oggi, perché ci sono queste innegabili basi fasciste. Sono lì per proteggere l'America bianca e patriottica".

Certo, alcuni esempi sono più espliciti di altri, basti vedere il nome Capitan America, oppure Superman/Clark Kent, un ragazzo di campagna tutto americano in abito rosso e blu che rappresenta verità e giustizia - alcune delle ideologie americane meno innocue, in teoria. Poi ci sono gli eroi che affrontano tranquillamente l'eccezionalismo americano. La versione di Iron Man 3 di War Machine vede un veterano lavorare insieme al complesso industriale militare come "Iron Patriot". Sam Wilson, il Falcon, viene presentato all'MCU tramite un gruppo di supporto per veterani militari feriti. Versioni a fumetti e cinematografiche di Lanterna Verde servirono nell'Air Force, così come Captain Marvel. I militari stessi hanno approfittato della tendenza; film come Iron Man 1 e 2, Captain America e Captain Marvel hanno tutti collaborato con il Dipartimento della Difesa per l'accesso a luoghi o consigli tecnici in cambio dell'approvazione da parte di un consulente militare.

The Boys invece ha Patriota. Fin dall'inizio, la serie di Prime Video non ha mai nemmeno tentato di essere sottile nella sua critica - e talvolta parodia diretta - della Marvel e della DC. In questo modo, lo spettacolo funziona perfettamente come una critica al nazionalismo americano e al ruolo che i supereroi svolgono nel sostenere e promuovere le ideologie filo-militari e filo-americane. Patriota non è solo una parodia di Capitan America o Superman. Fin dall'inizio, e ancor di più nella seconda stagione, è l'incarnazione ambulante e parlante di una nazione egocentrica ossessionata dal potere militare, dal punto di vista degli spettatori.

Secondo un recente sondaggio, il 72% dei non americani ha affermato di ritenere che gli Stati Uniti non tengano in considerazione gli altri Paesi quando prendono decisioni di politica estera. Com'è appropriato, quindi, il primo sguardo che abbiamo di Patriota è il suo enorme mantello con la bandiera americana che fluttua nel vento mentre discende su un gruppo di criminali. Non è lì solo per salvare la situazione: Patriota sorride con i suoi denti bianco perla per le telecamere, ed è davvero felice quando un paio di adolescenti sbalorditi chiedono una foto.

Nell'istante in cui le telecamere si allontanano e lui è fuori portata d'orecchio, l'illusione si scioglie e il pubblico ha il primo assaggio della verità: apprendiamo a metà della prima stagione che qualcuno alla Vought è responsabile di un farmaco chiamato Composto V caduto nelle mani di criminali internazionali in tutto il mondo, ma ci vuole ancora qualche episodio prima che venga finalmente rivelato che lo stesso Patriota era l'unico che aveva deliberatamente inviato il siero ai terroristi internazionali per creare Super terroristi che solo lui poteva fermare.

Attraverso Patriota, The Boys esplora il lato oscuro del patriottismo americano, guidato non dal bisogno di libertà, ma dal bisogno di essere il Paese più potente. Offre l'immagine di un uomo dai capelli biondi e dagli occhi azzurri avvolto in una bandiera americana che non si chiede cosa può fare per le persone che sta proteggendo, ma cosa faranno le persone per lui, se lui le protegge.

Poiché i film di fumetti fanno i conti con la loro connessione con le ideologie nazionaliste americane, è vitale che uno spettacolo come The Boys sia arrivato per sfidare quelle che sono diventate idee radicate. Sebbene la serie TV non sia l'unico spettacolo che infrange le norme di cosa significhi essere un supereroe (un esempio è Watchmen), vedere un prodotto dell'intrattenimento fornire una critica così brutale e sfacciata a una superpotenza militare internazionale è uno spostamento verso prospettive più ampie. Patriota rappresenta una visione dell'America che pochi americani vedono davvero.

Patriota: le Differenze tra Serie TV e Fumetti, le sue Origini, l\'ingresso nei Sette e altre Curiosita sul Personaggio di Antony Starr

Cosa succederà a Patriota nella terza stagione di The Boys?

Il nuovo trailer della terza stagione di The Boys indica che il sinistro sovrintendente di Antony Starr prenderà una svolta ancora più oscura mentre la trama prosegue con sicurezza verso l'Herogasm. Salendo alla ribalta come leader dei Sette, lo status di Patriota è stato quasi intoccabile da quando è iniziato The Boys: non solo si è divertito in questa adulazione, ma ha anche sfruttato il potere e l'influenza della Vought per farla franca con omicidi, stupri e innumerevoli altri atti di spregevole crudeltà. La stagione 2 ha finalmente posto fine a quel dominio, poiché una sconsiderata collaborazione con Stormfront ha intaccato l'immagine pubblica tutta americana di Patriota.

Il teaser di 20 secondi, nel frattempo, mostra Patriota e Starlight che partecipano a una conferenza stampa al Seven HQ, ma l'imbarazzo regna poiché ogni flash della fotocamera sembra spingere Patriota più vicino a uno sfogo di follia - il suo viso si contorce gradualmente mentre lotta per tenere a freno la rabbia. Ashley ha un'espressione di preoccupazione mentre osserva l'uomo più potente del mondo scivolare verso un esaurimento su vasta scala...e questo ci dice esattamente dove si dirigerà potenzialmente il personaggio di Patriota.

La smorfia del leader dei Sette continua il finale della seconda stagione: dopo l'incidente di Stormfront, Patriota non è più la merce intoccabile che era una volta. Vought non ha bisogno di lui come ne aveva bisogno prima, e questo lascia Patriota nella posizione spaventosa e sconosciuta di eseguire gli ordini piuttosto che darli. Anche i Sette sono stati strappati dalla sua presa dopo che Queen Maeve lo ha superato in astuzia, liberando sé stessa e Starlight dal ricatto. Maeve potrebbe rovinare Patriota in qualsiasi momento pubblicando il filmato dell'incidente aereo, non lasciandogli altra scelta che stare ai patti. E come se il mondo di Patriota non stesse già crollando intorno a lui, suo figlio è stato portato via da Billy Butcher.

Grazie ai promo di Seven on 7 with Cameron Coleman, sappiamo che Patriota si è nascosto dopo la fine della seconda stagione di The Boys, rinchiuso nella Vought Tower e rifugiandosi dal pubblico. Ha cominciato lentamente a riemergere, ma in questo nuovo teaser la conferenza stampa sembra confermare Starlight come co-leader dei Sette. La sua sedia ora si trova accanto a quella di Patriota a capotavola, suggerendo che la Vought gli sta portando via il suo amato titolo e che sarà costretto a dividere il potere con la giovane collega nella gerarchia dei Sette. In aggiunta a tutte le battute d'arresto che Patriota ha già subito, The Boys prefigura fortemente una versione ancora più oscura e sfrenata del personaggio per la terza stagione. Perdendo popolarità, potere e posizione, la sanità mentale di Patriota sta davvero iniziando a incrinarsi, il che spiega il suo sorriso inquietante: sta assecondando i desideri della Vought, ma si sta dirigendo sempre più vicino a un crollo psicologico.

Nessuno sa davvero che aspetto abbia un Patriota scatenato e senza nulla da perdere, potrebbe andare su tutte le furie e decimare un intero continente? Inizierà a commettere più crimini a porte chiuse come il suo vile attacco a Becca? O cercherà vendetta personale su tutti coloro che lo hanno portato in questa situazione imbarazzante (Starlight, Queen Maeve, Butcher, Ashley e Stan Edgar)?

È curioso che Vought sappia del potenziale di distruzione assoluta di Patriota ma stia continuando a rischiare la sua ira consegnando la leadership congiunta a Starlight. Qualcuno ha anche avuto il coraggio di mandarlo a promuovere il passaggio di ruolo di Starlight. L'approccio rilassato della Vought alla gestione di Patriota potrebbe indicare un sistema di sicurezza segreto recentemente sviluppato che Vought potrebbe esercitare contro il Super in caso di esaurimento - un eco alla storia a fumetti originale di Garth Ennis.

La terza stagione di The Boys sarà rilasciata su Amazon Prime Video il 3 giugno.

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.