Brooklin Nine-Nine 8: Scartate le Sceneggiature, le Nuove parleranno delle Proteste dopo la Morte di George Floyd

Brooklin Nine-Nine 8: Scartate le Sceneggiature, le Nuove parleranno delle Proteste dopo la Morte di George Floyd

Scritto da:  - 

Brooklyn Nine-Nine, la commedia poliziesca della NBC è già pronta a tornare per l'ottava stagione. Dalla morte di George Floyd per mano della polizia lo show ha i riflettori puntati, anche per via dei temi che tratta.

La serie americana ha concluso la sua settima stagione ad Aprile. La star americana Terry Crews (The Newsroom), aveva già dichiarato il suo pensiero riguardo l'ottava stagione, ed ora ha rivelato, che la produzione eliminerà le prime quattro sceneggiature programmate e ricomincerà a riflettere sul mutato panorama sociale, viste le proteste sull'ingiustizia razziale a seguito dell'uccisione della polizia di George Floyd.

Il cast ha parlato di come affrontare le questioni del razzismo sistemico e della brutalità della polizia anche nella prossima stagione. Queste le parole dell'attore:
"Il nostro sceneggiatoreDan Goor, avevano già pronto quattro episodi e li ha eliminati, ora dobbiamo ricominciare da capo. In questo momento, non sappiamo quale direzione prenderemo. Abbiamo parlato di ciò che sta accadendo in questo paese e del cambiamento di coscienza in atto. Abbiamo sostenuto discorsi complessi e profondi. Con questo speriamo di portare qualcosa che sarà veramente innovativo quest'anno. Abbiamo un'opportunità e contiamo di usarlo nel miglior modo possibile".

Crews ha anche parlato delle sue esperienze strazianti crescendo come uomo negli States con una pelle di colore diversa. Prima che fosse una star del cinema, l'attore ha detto che la polizia lo percepiva come una "minaccia" anche quando camminava nel centro commerciale:
"Ho avuto pistole puntate contro di me da agenti di polizia a Los Angeles. Questo prima che fossi famoso. Il punto grave è che ogni uomo con il mio stesso colore della pelle qui in America ha passato momenti come questo. Dopo il video scioccante di un ufficiale di polizia inginocchiato sul collo di Floyd fino alla sua morte, il mondo improvvisamente ha iniziato a capire. Quello che sta succedendo in questo momento è il movimento #MeToo della Black America. Abbiamo sempre saputo che stava succedendo, ma ora tutti ne stanno prendendo profonda consapevolezza".

Recentemente il cast e la troupe di Brooklyn Nine-Nine hanno fatto una considerevole donazione alla National Bail Fund Network in seguito dell’uccisione di George Floyd.

Anche Law & Order inizierà a parlare, nella sua prossima stagione, di questa grave situazione di violenza e repressione da parte della polizia americana.

In attesa di nuove notizie, vi invitiamo a leggere la recensione della settima stagione di Brooklyn Nine-Nine.

Fonte: TVLine

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.