Better Call Saul 6: Qual è il Destino di Kim Wexler nell'Ultima Stagione della Serie TV Spin-off?

Better Call Saul 6: Qual è il Destino di Kim Wexler nell'Ultima Stagione della Serie TV Spin-off?

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Una delle tante domande a cui Better Call Saul dovrà rispondere prima che la sesta e ultima stagione si concluda, è cosa succederà al personaggio di Rhea Seehorn, Kim Wexler. Considerando che Kim è la partner dell'avvocato senza senza scrupoli di Bob Odenkirk, ma che non è mai comparsa o menzionata in Breaking Bad, molti fan di Better Call Saul credono che Kim sia morta durante gli eventi della serie madre. La morte di Kim è un punto inevitabile della trama per la sesta stagione di Better Call Saul? Risponde Odenkirk:
"Davvero, non credo che Kim sia morta. Cerco di non scoprire queste cose. Mi piace essere sorpreso proprio come uno spettatore. Ho le mie teorie, ma sono fondamentalmente solo teorie. Non credo che muoia. Penso che sia ad Albuquerque e stia ancora esercitando la professione di avvocato. Per me, questo alimenterebbe il suo desiderio di essere sui cartelloni pubblicitari ovunque, perché vuole che lei lo veda".

In un'intervista di marzo, Odenkirk ha affermato che i fan non dovrebbero semplicemente presumere che Kim sia morta perché non è mai stata coinvolta in Breaking Bad, osservando che tecnicamente esiste "una versione" della storia in cui "Kim e Jimmy sono sposati e vivono una situazione tipo Mary Matalin e James Carville”:
"Kim sarebbe un avvocato super. E di notte tornano a casa, si tolgono le loro maschere e si comportano bene gli uni con gli altri. Non penso che vedremo questo, ma nella vita reale quelle relazioni strane e apparentemente conflittuali possono essere molto reali. Possono succedere. Probabilmente è facile pensare che Kim muoia, o che chiunque non sia visibile muoia. Ma ci sono ancora molte persone che muoiono in questi spettacoli; la posta in gioco è alta".

Per quanto riguarda il destino del suo personaggio, Saul Goodman, Odenkirk non è troppo ottimista sul fatto che avrà un lieto fine. Le riprese dell'ultima stagione sono ora in corso e Odenkirk ha dichiarato che i suoi tentativi di convincere i creatori della serie Vince Gilligan e Peter Gould a concludere la serie con il massimo per Saul non stanno andando bene:
"Vince e Peter si rifiutano di spiegare la mia tesi secondo cui a volte le persone imparano le lezioni giuste dai loro errori, dai loro traumi e problemi. Mi piace pensare che dopo tutto è passato attraverso la storia di Breaking Bad, in cui sarebbe diventato ricco rappresentando un boss della metanfetamina, che in qualche modo decidesse di comportarsi bene e forse usare i suoi vari talenti per aiutare le persone che hanno davvero bisogno di aiuto. Non credo che finirà lì, ma penso che le persone a volte facciano una scelta migliore in base alle esperienze che hanno avuto. Ma non credo che siano d'accordo con questa teoria".

La sesta stagione di Better Call Saul sarà composta da 13 episodi, ma non sarà presentata in anteprima fino al 2022.

Fonte: IndieWire

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.