Blood Origin: gli ultimi Aggiornamenti sullo Spin-off di The Witcher

Blood Origin: gli ultimi Aggiornamenti sullo Spin-off di The Witcher

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Netflix sta espandendo il mondo di The Witcher con una nuova serie limitata. The Witcher: Blood Origin sarà un prequel diviso in sei parti, che si svolgerà molto prima degli eventi del film fantasy di punta, che vede protagonista Henry Cavill nei panni di Geralt of Rivia. 

La notizia della nuova serie è arrivata a Luglio, poche settimane prima che The Witcher tornasse in produzione con la seconda stagione. A partire da ora, non è stata fissata alcuna data di produzione di Blood Origin, ma già alcuni rumors sono trapelati, e nuove informazioni su cosa aspettarsi dal nuovo show, sono state rilasciate da TvGuide:

  • Ci spiegherà cosa ha condotto alla Congiunzione delle Sfere: Ambientato in un mondo elfico 1.200 anni prima degli eventi della serie originale. Blood Origin si concentrerà su un periodo di tempo che non è mai stato approfondito nei romanzi o nei racconti di Sapkowski: il periodo che precede il Congiunzione delle sfere. 

The Witcher è ambientato in un Multiverso, e durante un evento noto come la Congiunzione delle sfere, alcuni dei mondi che lo compongono sono stati distrutti, mentre altri si sono uniti. Tra gli ultimi troviamo il mondo dei mostri, dei Witcher e degli umani.

  • Rivelerà le origini del primo witcher: Blood Origin ci presenterà i primi Witcher, e ci racconterà la storia della loro creazione.

I Witcher sono esseri viventi che hanno superato la Prova delle Erbe, ovvero coloro che sono sopravvissuti alla mutazione indotta da una pozione in grado di trasformare chi la assume in potenti guerrieri. 

  • Ha una grande team già rodato: Declan de Barra sarà lo showrunner della nuova serie. De Barra è uno degli scrittori della prima stagione di The Witcher e ha scritto la premiere della seconda stagione. Al suo fianco ci saranno, in veste di produttrice esecutiva e di consultant producer, l'ideatrice e showrunner della serie originale, Lauren Hissrich, e l'autore dei libri Andrew Sapkowski, assieme ai produttori Jason Brown, Sean Daniel, Jarek Sawko e, ovviamente, Tomek Baginski. Inoltre, De Barra, ha contribuito con la sua voce a più canzoni della prima stagione di The Witcher.

The Witcher è disponibile sulla piattaforma Netflix. Vi invitiamo a leggere l'articolo sulla reazione dei fan alla novità dello spin-off.

Fonte: TV Guide

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.