Better Call Saul 6: gli Eventi del Terzo Episodio sono un Brutto Segno per Kim Wexler

Better Call Saul 6: gli Eventi del Terzo Episodio sono un Brutto Segno per Kim Wexler

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Il triste epilogo di uno dei personaggi di Better Call Saul ha appena inferto un duro colpo alle possibilità di sopravvivenza di Kim Wexler. Mentre Jimmy McGill inizia il suo ultimo caso, gli spettatori attendono con impazienza di scoprire cosa ne è stato dei personaggi che sono assenti in Breaking Bad, in particolare Kim Wexler (Rhea Seehorn), Lalo Salamanca (Tony Dalton) e Nacho Varga (Michele Mando), di cui abbiamo da poco appreso il destino. Kim è forse quella che incuriosisce di più: lei e Jimmy sono molto uniti - professionalmente e personalmente - e sapere che Saul Goodman non la menziona nemmeno una volta durante Breaking Bad sembra quasi ridicolo.

Tragicamente, come dicevamo, uno di quei tre punti interrogativi sui personaggi è ora svanito. Nacho si consegna a Gus Fring, stringendo un accordo con il famigerato Uomo dei Polli. Se Nacho accetta di morire dopo aver giurato che Gus non ha avuto alcun coinvolgimento nell'assassinio di Lalo Salamanca, il padre di Nacho non sarà preso di mira. Dopo aver fatto l'accordo e aver messo in scena una performance da Oscar per i Salamanca, Nacho si spara alla testa.

La morte di Nacho è scioccante per una miriade di ragioni. A parte la vista straziante di un personaggio amato che si toglie inaspettatamente la vita, la scena finale di Michael Mando è una sorta di fuga eroica. Il sempre intraprendente Mike Ehrmantraut ha sempre trovato un modo per salvarlo, e quando non lo fa e Nacho muore, il momento è ancora più sorprendente. Probabilmente l'aspetto più scioccante della fatalità di Nacho, tuttavia, non è ciò che accade, ma quando accade. Nacho è un personaggio principale, sotto solo a Jimmy, Kim e Mike. Il modo in cui la storia di Nacho finisce è stata anche una delle domande irrisolte più importanti di Better Call Saul. Il fatto che la morte di Nacho arrivi nell'episodio tre dell'ultima stagione segnala sicuramente momenti ancora più drammatici e scioccanti in arrivo.

E questa è una cattiva notizia per Kim Wexler: salutare Nacho nell'episodio 3 (piuttosto che durante gli ultimi episodi) lascia molto spazio per una morte ancora più grande. Non possono essere Jimmy, Mike o Gus, la morte di Lalo non sarebbe uno shock così grande, dal momento che Breaking Bad lo ha già effettivamente confermato. Il destino di Kim è ovviamente incerto, e la scena d'addio di Nacho avvenuta così presto potrebbe essere una decisione creativa intenzionale progettata per dare alla sua morte e a quella di Kim un po' di respiro narrativo.

Se è vero, verranno poste domande sul fatto che uccidere Kim e Nacho sia una saggia decisione da parte di Better Call Saul. La morte di entrambi i personaggi manterrebbe sicuramente la continuità con Breaking Bad, ma rischia anche di porre fine a Better Call Saul con una nota molto cupa. La morte di Nacho Varga è stata in linea col percorso del suo personaggio, e ha avuto lo stesso impatto di quella di Hank in Breaking Bad. Se vengono utilizzate le modalità giuste, Kim Wexler potrebbe seguire Nacho nell'aldilà senza lasciare l'amaro in bocca al pubblico.

Fonte: Screen Rant

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.