The Witcher 2: la Pandemia ha avuto un Impatto sulla Trama della Stagione Inedita

The Witcher 2: la Pandemia ha avuto un Impatto sulla Trama della Stagione Inedita

Scritto da:  - 

Quando The Witcher riprenderà a produrre la seconda stagione in Agosto, saranno passati diversi mesi da quando il lavoro sul set si è bloccato a causa della pandemia, e sembra che sarà un'esperienza completamente diversa la ripresa, almeno secondo la sceneggiatrice Lauren S. Hissrich. Il cambiamento si ripercuoterà non solo sui metodi di lavorazione, ma anche sulla stessa trama.

In una serie di conversazioni sugli effetti della pandemia sull'industria televisiva, rilasciate a The Wrap, la showrunner ha parlato dell'impatto che le nuove precauzioni e le regole del distanziamento sociale, potrebbero avere sulla seconda stagione di The Witcher:
"Ci sarà un impatto sulla storia. Dovrà esserci per forza. Ma una delle cose migliori dell'essere una scrittrice sul set è che sono lì proprio per fare questi cambiamenti quando ce ne sarà bisogno. Davvero, in termini di scrittura, abbiamo affinato molte cose nelle ultime otto settimane. Quello che vedremo nella seconda stagione è che tutti i nostri personaggi esistono sulla stessa linea temporale. Ciò che ci consente di fare la trama, però, è giocare con il tempo in modi leggermente diversi. Dobbiamo fare flashback, fare flash-forward, in realtà integriamo il tempo in un modo completamente diverso, in confronto a quello visto nella prima stagione".

Va ricordato che uno dei membri del cast ingaggiato per la seconda stagione, Kristofer Hivju, nei mesi scorsi è risultato positivo al virus. Quindi Hissrich continua dicendo:
"In questo momento, ci sono molte riunioni di produzione, molte discussioni su come proteggere le persone. Gran parte riguarda solo la flessibilità, non solo nelle fasi di pianificazione, ma anche da quando torneremo sul set: il comfort personale e la sicurezza personale. Quindi, il governo potrebbe dire che va bene fare una cosa o un’altra, ma un attore potrebbe dire di non sentirsi a proprio agio nel farlo. E questa sarà sempre la nostra prima preoccupazione".

Prima che la serie polacco-statunitense di fantasy fosse presentata a quei numeri record, che si sono rivelati durante la messa in onda della prima stagione, il team stava già progettando la seconda stagione, che ha ricevuto un rinnovo anticipato. La produzione è iniziata a Febbraio nel Regno Unito, ma si è fermata solo a causa della pandemia.

In attesa di nuovi aggiornamenti, vi invitiamo a leggere le ultime news riguardo l'attesa serie.

Fonte: The Wrap

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.