La Pubblicità su Netflix sta per diventare Realtà: la Piattaforma conferma l'arrivo di Abbonamenti Low Cost

La Pubblicità su Netflix sta per diventare Realtà: la Piattaforma conferma l'arrivo di Abbonamenti Low Cost

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Il CEO di Netflix Ted Sarandos ha recentemente confermato che presto verrà introdotto un piano supportato dalla pubblicità con un costo di abbonamento inferiore:
"Abbiamo discusso di una grande porzione di clienti, ovvero quelle che dicono: 'Ehi, Netflix è troppo costoso per me, e non mi dispiace la pubblicità'. Aggiungeremo la pubblicità, ma non al Netflix come lo conoscete oggi".

In questi mesi sono emersi rapporti su un abbonamento supportato da pubblicità, di cui il CFO di Netflix Spencer Neumann ha dichiarato:
"Mai dire mai...Non è che siamo contro la pubblicità, per essere chiari. Ci appoggiamo all'esperienza del consumatore, alla scelta del consumatore e a ciò che piace ai nostri creatori e narratori. La pubblicità non è qualcosa che è nei nostri piani in questo momento. Abbiamo un ottimo modello di abbonamenti".

Ciò è avvenuto poco dopo che è stato riferito che Netflix non era riuscito a raggiungere il suo obiettivo di abbonati per il quarto trimestre 2021. Il servizio di streaming aveva aggiunto 8,28 milioni di abbonati, al di sotto della proiezione di 8,5 milioni della società e della stima di 8,3 milioni di Wall Street. Si prevedeva inoltre una performance più debole nel primo trimestre 2022 a causa della pandemia e della crescente concorrenza. Netflix ha evidentemente considerato una varietà di opzioni per aumentare i guadagni: nel 2022, il test del servizio di streaming ha lanciato costi aggiuntivi per affrontare la condivisione delle password, cosa su cui in precedenza aveva chiuso un occhio.

Va notato che Netflix non è il primo servizio di streaming ad annunciare abbonamenti supportati dalla pubblicità: anche la piattaforma di Topolino, infatti, ha annunciato un piano supportato dalla pubblicità. Kareem Daniel di Disney+ aveva dichiarato:
"Espandere l'accesso a Disney+ a un pubblico più ampio a un prezzo inferiore è una vittoria per tutti: consumatori, inserzionisti e i nostri narratori...Più consumatori saranno in grado di accedere ai nostri fantastici contenuti. Gli inserzionisti potranno raggiungere un pubblico più ampio e i nostri narratori potranno condividere il loro incredibile lavoro con più fan e famiglie".

Commentando l'annuncio, Ashwin Navin - CEO e co-fondatore di una società di analisi dati - ha affermato:
"L'ingresso di Netflix nei piani con pubblicità cambia istantaneamente il panorama della CTV e segnala una vittoria per i consumatori, gli inserzionisti e i propri profitti. La creazione di un nuovo abbonamento supportato dalla pubblicità offre ai consumatori una maggiore scelta e flessibilità sul mercato. Questa mossa è anche un vantaggio per gli inserzionisti, poiché sblocca quantità senza precedenti di nuovo inventario e crea probabilmente il più grande afflusso di inserzioni nella storia della pubblicità televisiva. Infine, l'adozione di un abbonamento simile è in definitiva una vittoria per Netflix, poiché genera un flusso di entrate completamente nuovo e monetizza la condivisione delle password".

Fonte: CBR

 
X

Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per "interazioni e funzionalità semplici", "miglioramento dell'esperienza", "misurazione" e "targeting e pubblicità" come specificato nella informativa sui cookie. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.
Puoi acconsentire all'utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante "Accetta". Chiudendo questa informativa, continui senza accettare.

Scopri di più