Il Parents Television Council contro l'aggiunta delle Serie TV Marvel al Catalogo di Disney+

 Il Parents Television Council contro l'aggiunta delle Serie TV Marvel al Catalogo di Disney+

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

La Disney è stata nuovamente presa di mira: questa volta dal Parents Television Council, per aver aggiunto le serie Marvel come Daredevil (e molte altre) a Disney+.

Dopo la notizia che ha visto tutte le serie TV dei Marvel Studios abbandonare Netflix, gli spettatori hanno subito iniziato a speculare su quale sarebbe stata la loro nuova casa. Molti, inizialmente, credevano che sarebbero stati trasferiti su Hulu, dato che è lì che la Disney ha messo gran parte del loro materiale più per adulti, ma di recente è stato annunciato che gli spettacoli sarebbero arrivati su Disney+ il 16 marzo 2022.

L'aggiunta a Disney+ arriverà anche con un aggiornamento per la piattaforma, che permetterà ai genitori di controllare se il pubblico più giovane può visualizzare un determinato materiale. Questo vale però solo per gli Stati Uniti, perché nel resto dei Paesi Disney+ ha Star, che presenta tutti i contenuti per adulti del servizio. Sebbene questa aggiunta al catalogo sia stata fatta per rendere il servizio di streaming l'unico ad avere tutto ciò che riguarda la Marvel, sembra che molti genitori non siano contenti che un'azienda per tutta la famiglia possegga questo tipo di prodotti.

Il Parents Television Council (PTC) si è espresso contro la decisione della Disney di inserire le serie Marvel su Disney+, poiché la vedono come una distruzione del loro marchio. Nonostante abbiano applaudito gli aggiornamenti del parental control dell'azienda, il loro problema è che la Disney abbia semplicemente il materiale sul proprio servizio, dicendo che è contro i valori fondamentali dell'azienda come servizio adatto alle famiglie.

"Per più di 98 anni, la Walt Disney Company è stata sinonimo delle parole Family Friendly, e non riesco a pensare a nessun'altra società nella storia americana che sia stata costruita sulle spalle - e sui portafogli - di genitori e famiglie . L'omonima piattaforma dell'azienda Disney+ si è logicamente commercializzata come un servizio di streaming adatto alle famiglie, e i genitori hanno riposto la loro fiducia nella Disney proprio per questo. Sembra incredibilmente 'off-brand' che Disney+ aggiunga programmi TV-MA e R-rated a questa piattaforma, apparentemente per aumentare le entrate degli abbonamenti. Quindi cosa viene dopo? Aggiungerete spettacoli di striptease dal vivo a Fantasyland al Disney World?", ha affermato Tim Winter, presidente del Parents Television and Media Council. “Anche se ci congratuliamo con Disney+ per aver migliorato il parental control, la semplice presenza di contenuti con classificazione MA e R viola la fiducia delle famiglie e potrebbe spegnerle del tutto. Non è necessario che Disney+ competa con i contenuti espliciti su altre piattaforme di streaming. La Disney ha già un vantaggio competitivo: è la più sicura per le famiglie. La sua incursione con prodotti classificati TV-MA offuscherà per sempre questa medaglia al valore".

 Il Parents Television Council contro l\'aggiunta delle Serie TV Marvel al Catalogo di Disney+

Mentre continueremo a seguire questa vicenda con in mano dei pop corn, attendiamo fiduciosi l'arrivo delle serie Marvel su Disney+ anche in Italia.

Fonte: Screen Rant

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.