Dexter: Michael C. Hall spera che il Reboot rimedi al discusso Finale di Serie

Dexter: Michael C. Hall spera che il Reboot rimedi al discusso Finale di Serie

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Il revival di Dexter è certamente uno degli eventi più attesi del prossimo futuro. La serie TV madre, terminata nel 2013, soffre infatti di un finale deludente, che ha amareggiato molti fan delle avventure dell’amato killer tecnico forense. 

Per questo motivo l'attore statunitense Michael C.Hall, protagonista dello show, durante un’intervista si è detto felice di poter rimediare a quanto fatto in passato:
"Siamo realisti: il pubblico si è accorto che il modo in cui quello show lasciava le cose è stato piuttosto insoddisfacente, e c’è sempre stata la speranza che emergesse una storia nuova che valesse la pena raccontare. Mi includo nel gruppo di persone che si chiedevano: 'Che diavolo è successo a quel ragazzo?' Quindi sono entusiasta di tornare. Non ho mai avuto l'opportunità finora di interpretare un personaggio così tanti anni dopo".

La star di Dexter ha anche delineato un personale punto di vista sul comportamento del suo personaggio nel finale della serie TV:
"Ho sicuramente pensato che fosse giustificabile per Dexter fare quello che ha fatto. Penso che alcune delle critiche riguardassero questo, e alcune delle critiche non riguardavano tanto il 'cosa' quanto il 'come', e anche quelle erano valide. Di certo viviamo in un'era in cui l'asticella è molto alta per quanto riguarda la sorpresa sul finale delle serie TV e la soddisfazione che dovrebbe lasciare nello spettatore".

La produzione del prossimo lotto di episodi di Dexter dovrebbe iniziare questo mese. Le prime otto stagioni della serie sono attualmente in streaming su NOW TV e Sky Atlantic.

Fonte: Comic Book

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.