Blood Origin: la Writer’s Room della Serie Spin-off di The Witcher si Riunisce per la Prima Volta

Blood Origin: la Writer’s Room della Serie Spin-off di The Witcher si Riunisce per la Prima Volta

Scritto da:  - 

Alla fine di luglio, Netflix ha annunciato lo spin-off di The Witcher, intitolato Blood Origin. I fan sono a dir poco entusiasti e rimangono in attesa di ulteriori notizie, specialmente perché si dice che Netflix stia pensando alla star di Aquaman Jason Momoa per il ruolo principale e la direttrice del casting Sophie Holland ha già iniziato a lavorare al prequel.

In questi giorni lo showrunner di Blood Origin, Declan De Barra, ha annunciato il primo giorno di lavoro del nuovo show, introducendo anche la nuova writer's room.

Nove scrittori, incluso De Barra, saranno responsabili della scrittura dei sei episodi di The Witcher: Blood Origin. Un mix di vecchi e nuovi talenti provenienti da un background diversificato. Al momento conosciamo tutti i nomi tranne uno, ma aggiorneremo questo articolo una volta scoperto il nome dello scrittore mancante.

Di seguito, l'elenco delle figure che si occuperanno dello script:

  • Declan De Barra: la maggior parte di voi conoscerà Declan De Barra per aver scritto l'episodio quattro della prima stagione di The Witcher e aver cantato The Song of the White Wolf. In precedenza ha scritto un episodio di Iron Fist della Marvel e ha lavorato come co-produttore in The Originals. Parallelamente al lavoro su Blood Origin, De Barra continua a collaborare a The Witcher essendone il responsabile della scrittura del primo episodio della prossima nuova stagione.
  • Kristen Van Horn: produttrice e scrittrice ben nota per spettacoli come Mistresses, Krypton, Berlin Station e la serie drammatica di fantascienza targata TNT Snowpiercer.
  • Aaron Stewart-Ahn: principalmente noto per il suo lavoro in Mandy, con Nicolas Cage. Oltre a questo, ha un background molto versatile con esperienze lavorative come regista, produttore e direttore della fotografia in diverso documentari.
  • Alex Meenehan: ha lavorato alla sesta stagione della serie poliziesca di Amazon Bosch, nonché all'imminente Moon Knight della Marvel, una nuova serie con protagonista anche lo scrittore di The Witcher Beau De Mayo. In precedenza, è stata assistente alla sceneggiatura di The Man in the High Castle, sempre di Amazon.
  • Tania Lothia: ha iniziato la sua carriera come autrice della serie della DC Swamp Thing, che non è stata rinnovata per una seconda stagione. Ha continuato a scrivere l'episodio cinque della tanto attesa seconda stagione di Carnival Row di Amazon, con Orlando Bloom e Cara Delevingne.
  • Pooja Gupta: è una produttrice, scrittrice e regista che ha lavorato per Married at First Sight: The First Year, Tamra’s OC Wedding e Mary Mary. Ha diversi progetti in fase di sviluppo, tra cui la co-scrittura di una miniserie con Andrea Pallaoro.
  • Tasha Huo: ha lavorato come autrice del documentario Women in the Dirt: Landscape Architects Shaping Our World e in un progetto chiamato Black Belle, ancora in fase di sviluppo.
  • Troy Dangerfield: ha lavorato come assistente del produttore esecutivo della serie poliziesca ABC Castle. Ha anche scritto e recitato in una commedia intitolata Tokens nel 2017. In The Witcher: Blood Origin, sarà l'assistente dello scrittore.

The Witcher: Blood Origin non ha ancora una data di uscita. Tuttavia, con l'imminente seconda stagione della serie madre e il film animato prequel The Witcher: Nightmare of the Wolf in lavorazione, probabilmente non uscirà fino al 2022.

Fonte: Redanian Intelligence

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.