Better Call Saul 5: La Recensione dell'Epico Finale di Stagione

Better Call Saul 5: La Recensione dell'Epico Finale di Stagione

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Ebbene sì, siamo giunti alle battute finali di questa meravigliosa quinta (e penultima) stagione di Better Call Saul e questo sarà l'ultimo appuntamento settimanale dedicato all'amatissimo spin-off, ma prima di proseguire nella lettura, nel caso in cui vi foste persi le nostre recensioni delle puntate precedenti ve le riproponiamo in questa sezione.

Episodio 5x09 - Bad Choice Road

È pratica comune per un dramma televisivo lasciare che il penultimo episodio di una stagione sia il più ansiogeno, facendo sembrare i finali che seguono più come una sorta di transizione verso una nuova realtà. Better Call Saul ci aveva quasi ingannati, l'episodio della settimana prima sembrava avesse proprio questa funzione, impostando effettivamente un finale in due parti che ha debitamente completato le mosse lasciate in sospeso nel corso della stagione.

Tutti i momenti antecedenti il faccia a faccia di Lalo e Jimmy rappresentano sicuramente il tipico respiro a pieni polmoni che si fa prima di tuffarsi in acqua, sono momenti caratterizzati dal solito straripare di dettagli, come lo sguardo interrogativo della donna che vede la cauzione che Jimmy sta per gettare sulla sua scrivania e il modo disinvolto in cui Lalo informa Jimmy che ha conosciuto Kim.

Gus inizia a mettere insieme alcuni pezzi di questo grande puzzle, arrivando a capire chi ha orchestrato l'imboscata a Jimmy, Lalo consulta Hector nella casa di cura, dove il nostro "Tio" sembra vivere nel suo inferno personale e Nacho vede una potenziale apertura per un nuovo inizio e per tagliare i legami con il suo attuale "datore di lavoro".

Con tutto il tumulto di Schweikart e Cokely visti nelle settimane precedenti e il costante senso di colpa per aver abbandonato i clienti bisognosi per servire i capricci aziendali, l'improvvisa decisione di Kim di lasciare Mesa Verde sembra quasi un evento naturale e inevitabile: forse questo particolare punto di rottura è stato inaspettato, ma data la pericolosa clientela di suo marito probabilmente non sarebbe stato possibile, per entrambi, sentirsi eticamente compromessi mantenendo la psiche intatta.

Better Call Saul 5: La Recensione dell\'Epico Finale di Stagione

L'attacco di panico indotto dallo spremiagrumi lasciano intendere che Jimmy potrebbe non tornare al suo io ottimista poi così presto. Dopo tutte le peripezie dello scorso episodio, il nostro protagonista necessita un confronto con Mike. La calma sotto coercizione che è sempre stato il suo marchio di fabbrica ora è visibilmente scomparsa.

Kim è pronta a spingersi lontano, sotto questo aspetto: la sua insistenza sul "nessun giudizio" non è solo un promemoria del fatto che non ha modo di conoscere tutta la verità, ma ha praticamente promesso di perdonare il marito per qualsiasi cosa avesse fatto per sopravvivere al viaggio di ritorno a casa, anche se questo avesse significato dover uccidere qualcuno. E tutto ciò si è capito in un singolo istante, mentre si preparava a tutte le peggiori ipotesi aspettando impaziente la chiamata di Jimmy avvenuta a fine episodio.

Quindi si presenta Lalo, e c'è una ragione per cui Lalo è il catalizzatore perfetto per una scena come questa. Ha l'imprevedibilità del suo essere impulsivo, insieme alla sua particolare genialità. Tony Dalton fa funzionare alla perfezione quel sorriso malefico, specialmente quando è accoppiato al palese disprezzo di Lalo. 

L'arrivo di Lalo in casa McGill costringe tutte le persone nel soggiorno (e Mike, che ascolta in un telefono furtivamente nascosto) a soppesare in tempo reale le informazioni di cui dispongono. Lalo conosce le potenziali conclusioni e Jimmy conosce i potenziali rinforzi.

Ma, con gran sorpresa, è Kim che decide di mettere un punto alla situazione. Essendo perfettamente conscia della sua esperienza di persuasione legale, riconoscendo di essere audace, e di aver compreso le reali priorità della sua vita, l'argomentazione di Kim funziona così bene da riuscire a mandare via Lalo senza che emettesse una sola parola, convincendolo che sia lei che Jimmy sono ben più di un misero ostacolo. In effetti, ha fatto ciò che pochi nella sua situazione sono stati in grado di fare: influenzare così tanto le intenzioni di Lalo da portarlo su un percorso completamente nuovo.

Anche nel momento in cui questo finale sembra fatto apposta per essere quel fulmine a ciel sereno dell'ultimo episodio, Better Call Saul si è guadagnato una meritata imprevedibilità. Ci sono ancora ampie prove che tutto ciò che Kim ha fatto è ritardare l'inevitabile.

Better Call Saul 5: La Recensione dell\'Epico Finale di Stagione

Episodio 5x10 - Something Unforgivable

Buona parte del tempo in Something Unforgivable è dedicato alla rielaborazione dell'esperienza traumatica condivisa da Jimmy e Kim. Come ormai sappiamo, Better Call Saul non fa mai niente per caso: il rituale mattutino e serale del lavaggio dei denti è diventato progressivamente più significativo man mano che la stagione è andata avanti e il fatto che questa volta Kim si ritrovi in bagno da sola ci fa capire che qualcosa non va. Kim è ovviamente ancora scossa dalla catastrofe che sono riusciti a evitare nella puntata precedente, e sembra determinata a usare le sue abilità legali per fare del bene.

Jimmy è meno convinto di lei che il peggio sia passato: nonostante Mike gli abbia assicurato che i giorni di Lalo sono letteralmente contati, Jimmy si aggrappa ancora all'idea pratica che eliminare Lalo non garantirà necessariamente la loro totale sicurezza. Con il destino di Kim oramai efficacemente unito a quello del marito, entrambi hanno superato una linea di confine che non può più essere oltrepassata.

Kim e Jimmy non sono i soli ad aver superato il limite: Nacho si trova nella stessa situazione. Lo spettatore potrebbe pensare che Nacho abbia avuto un susseguirsi di colpi di fortuna sopravvivendo a tutte queste stagioni, ma in realtà è merito dello spettacolo che ha dedicato del tempo a dimostrare che la sua sopravvivenza non è semplicemente il prodotto del caso. Come Rhea Seehorn è riuscita a fare con Kim, Michael Mando è stato molto bravo a trasmetterci i meccanismi interni che alimentano il pensiero di Nacho.

Il viaggio verso sud di Lalo e Nacho riceve un'interruzione inaspettata grazie all'aiuto di quest'ultimo. Con il fumo proveniente della cucina come copertura e l'olio che brucia come arma di fortuna, Lalo guadagna del tempo sufficiente per usare i tunnel sia come fuga che come trappola, tornando indietro in stile Rambo e catturando gli ultimi uomini.

In una serie di abili tocchi narrativi, questo finale ha anche la sua parte di momenti circolari, alcuni con legami diretti con i due episodi della quarta stagione che condividono una parola chiave nel titolo. Something Stupid è stato il primo episodio che ha visto Kim come membro della ditta Schweikart & Cokely, Something Unforgivable la vede, invece, come avvocato indipendente. Something Beautiful si apre con Nacho sanguinante da una ferita da arma da fuoco allo stomaco, Something Unforgivable lo vede convincere un membro del cartello a fidarsi delle sue capacità.

Better Call Saul 5: La Recensione dell\'Epico Finale di Stagione

Dopo una conversazione in tribunale con Howard Hamlin che vuole portare Kim a dire a Jimmy che il suo ex capo è a conoscenza delle palle da bowling e della vicenda del pranzo, un commento si trasforma in qualcosa di inaspettato. Kim, forse stordita dalla prospettiva di non avere più l'obbligo di servire un cliente bancario di alto profilo, inizia a pensare a una serie di azioni che sembrano sempre meno scherzi innocui. Alla fine dell'episodio Kim non solo ha definito la struttura logistica per rovinare Hamlin, potrebbe anche essere intenzionata a perseguire questi pensieri. Con le obiezioni di Jimmy, Kim mima delle pistole con le dita, dandogli un assaggio del suo "It's All Good, Man".

Kim è ora pienamente coinvolta nel ruolo di co-cospiratore di Jimmy. Sebbene ci sia ancora la possibilità che tutto ciò sia un gioco coniugale, ci sono ottime possibilità che la sesta stagione dello show non lasci questo potenziale sabotaggio come pura chiacchiera tra marito e moglie.

Tornando a Lalo, che ha finalmente fatto ritorno in Messico insieme a Nacho, le sue azioni non sono propriamente quelle di un uomo che sa di essere per conto suo, non ancora. La conoscenza di Lalo della logistica del tunnel della tenuta, e un fortunato errore tattico da parte dei suoi assassini, gli permette di allontanarsi dallo scontro a fuoco. A questo punto non sembra esserci molto altro da imparare sulle capacità o le motivazioni di Lalo, quindi Better Call Saul ha fatto la cosa migliore: legarlo a un missile diretto ad Albuquerque.

L'ordine di assassinio su Lalo ha in gran parte strappato la pace narrativa in due. Il cipiglio di Dalton mentre supera la cinepresa nei secondi di chiusura della puntata indica sicuramente una stagione finale di Better Call Saul a dir poco esplosiva. Tutti coloro che hanno recentemente sfidato Lalo, come Gus, nel prossimo capitolo riceveranno la peggiore notizia possibile. 

L'ultimo episodio di Better Call Saul ha voluto far calare leggermente la tensione rispetto all'episodio 5x09 che è stato a dir poco da cardiopalma.
La puntata conclusiva della quinta stagione non ha chiuso nessun cerchio, anzi, ne ha aperti molti altri che sicuramente si svilupperanno in futuro. 

madforseries.it

4,9
su 5,0

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.