The Witcher: le Magie degli Effetti Visivi nello Video "Making Of"

The Witcher: le Magie degli Effetti Visivi nello Video "Making Of"

Scritto da:  - 

Basata sulla serie di libri di Andrzej Sapkowski, la serie fantasy The Witcher presenta numerosi effetti speciali, che contribuiscono a rendere più realistiche le scene di combattimenti e magie. 

Netflix ha pubblicato nella sua pagina Youtube un video molto dettagliato a tal riguardo che passaggio dopo passaggio illustra l'uso dei VFX per creare tali magie e le realistiche ambientazioni fantasy incluse nella prima stagione dello show, comprese diverse città e fortificazioni costruiti da zero.

Il lavoro di creazione grafica è stato commissionato allo studio esperto in effetti visivi Framestore e comprende un impegno notevole nella ideazione, realizzazione dei prototipi 3D, sovrapposizione dei piani fino alla sistemazione finale di luci, ombre e filtri grafici. 

Lo studio ha costruito nei minimi dettagli la città di Cintra, che presenta una tripla fortezza interamente realizzata in grafica computer, per poi distruggerla nella battaglia contro l'armata di Nilfgaard. Anche le ambientazioni esterne di Aretuza e la Roccaforte elfica sono state completamente create in CGI. 

Parlando del progetto il supervisore VFX della Framework Pedro Sabrosa ha affermato: "Per una serie fantasy, come The Witcher, le ambientazioni hanno lo scopo di impostare rapidamente la scena. Se non sembrano subito realistiche allora l'illusione del mondo che si sta cercando di costruire può risultare immediatamente distrutta e il pubblico non si appassionerà (alla storia)".

Nel corso dello show sono stati creati elementi di ogni genere in VFX come armi, sangue e magia nelle scene di combattimenti e battaglie. Le aggiunte grafiche includono anche cambiamenti climatici ed elementi naturali. 

"Siamo stati eccitati di poter essere partner nella creazione degli effetti visivi e di poter portare in vita questo mondo": ha anche affermato Christopher Gray, produttore esecutivo alla Framework. 

Di seguito il video che mostra i processi di cui abbiamo parlato:

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.