The Watcher: Naomi Watts e Bobby Cannavale nel Cast della nuova Serie Limitata di Ryan Murphy

The Watcher: Naomi Watts e Bobby Cannavale nel Cast della nuova Serie Limitata di Ryan Murphy

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Il vincitore del Primetime Emmy Ryan Murphy è al lavoro sulla sua prossima spettrale serie TV Netflix, basata sulla leggenda metropolitana di The Watcher. Da non confondere con l'omonimo personaggio Marvel, questo è un personaggio che apparentemente ha solo cattive intenzioni.

Naomi Watts (Mulholland Dr., King Kong) e Bobby Cannavale (Boardwalk Empire, Ant-Man) reciteranno nei panni della coppia protagonista che si trasferisce in una nuova casa e viene rapidamente tormentata da uno stalker noto come The Watcher, che invia lettere minatorie alla loro nuova residenza. Il frequente collaboratore di Murphy, Ian Brennan, creerà la serie con lui.

La storia di The Watcher è venuta alla luce nel novembre del 2018, quando Reeves Wiedeman ha raccontato la storia dei proprietari della casa a Westfield, nel New Jersey. Un mese dopo ci fu una vera e propria guerra di offerte a Hollywood, con sei diversi studi che tentavano di ottenerne i diritti, e alla fine vinse Netflix. Originariamente il gigante dello streaming stava sviluppando la storia - che secondo quanto riferito ha pagato più di un milione di dollari - sotto forma di lungometraggio con i registi di Catfish e Paranormal Activity 3 Henry Joost e Ariel Schulman.

La storia di The Watcher descriveva l'area di Westfield, nel New Jersey, come una città "simile a Mayberry". La famiglia ha iniziato quasi immediatamente a ricevere le lettere minatorie, tutte firmate da The Watcher. La prima, che era piuttosto inquietante, diceva:
"657 Boulevard è stato al centro della mia famiglia per decenni, e mentre si avvicina al suo 110° compleanno, sono stato incaricato di assistere e aspettare la sua seconda venuta. Mio nonno sorvegliava la casa negli anni '20 e mio padre negli anni '60. Ora è il mio turno. Conosci la storia della casa? Sai cosa si trova all'interno delle mura di 657 Boulevard? Perché sei qui? Lo scoprirò".

Il racconto è andato avanti per anni, con l'arrivo di varie lettere e il mistero di chi fosse il responsabile diventando sempre più bizzarro nel corso degli anni. La famiglia Broaddus non ha nemmeno finito di trasferirsi in casa, scegliendo invece di affittarla, per poi venderla, mettendo fine alla vicenda.

Fonte: Comic Book

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.