The Stand: le prime Foto svelano alcuni degli Attori dell'attesissima Serie TV targata CBS

The Stand: le prime Foto svelano alcuni degli Attori dell'attesissima Serie TV targata CBS

Scritto da:  - 

Nuove immagini ufficiali della serie tv, The Stand, tratta dal romanzo del 1978 L'Ombra dello Scorpione di Stephen King, esplodono sono da poco in circolazione sul web.

Le ha pubblicate in esclusiva Vanity Fair, la nota rivista statunitense.

La nuova trasposizione è concepita senza alcune regole di censura catodica, poiché sarà trasmessa in streaming da CBS e sarà composta da nove episodi. King è coinvolto in prima persona nell'adattamento e ha scritto l'episodio conclusivo inseme al figlio, che conterrà materiale aggiuntivo inedito

La star in primo piano che viene catturata dalla macchina fotografica è l'attore svedese Alexander Skarsgård (True Blood), che interpreterà Randall Flagg, uno stregone con poteri sovrannaturali come la necromanzia e sarà il grande male di questo nuovo adattamento del re dell'horror. 

Randall sale ad un ruolo di leadership con un gruppo di persone che sono sopravvissute alla diffusione di un virus mondiale. Il personaggio è una figura affascinante ed oscura come racconta lo showrunner Taylor Elmore
"Così bello e potente in grado di compiere questo tipo di miracoli in cui può portare a levitare se stesso con una grande capacità mentale. Randall ha bisogno di adorazione, adulazione da parte di chi viene convocato, rappresenta una figura divina. C'è una morbidezza e un magnetismo nelle movenze di Alexander che attraggono molto chi lo guarda ed è un leader carismatico"

Anche se la produzione di The Stand è attualmente bloccata dalla pandemia, le immagini che vengono condivise non fanno altro che aumentare l'ansia d'attesa che ruota attorno ai fan e ai media. Oltre a Skarsgård, possiamo trovare Jovan Adepo (Watchmen) come Larry Underwood, Odessa Young come Frannie Goldsmith, Heater Graham come Rita Blakemoor e Whoopi Goldberg come Abagail (delle novità su produzione e cast si parlava qui).

A differenza del primo adattamento del 1994, The Stand sembra attuale ancora più che mai. 

"Riguarda le domande fondamentali su ciò che la società deve all'individuo e ciò che dobbiamo reciprocamente. Negli ultimi anni, per molti anni, abbiamo dato per scontato la forma della democrazia. Ora, gran parte di questa viene strappata dall'alto dei perni, del potere. Interessante è vedere un gruppo di persone che tentando di ricostruirla da zero"

Non è stata ancora fissata la data di debutto, dipenderà molto dalla ripresa della produzione, nell'attesa di nuove notizie si possono leggere gli ultimi articoli al riguardo in questo articolo.

Fonte: Vanity Fair

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.