The Boys 3x08: Eric Kripke afferma, "era il Momento Giusto per Lasciare Andare quel Personaggio"

The Boys 3x08: Eric Kripke afferma, "era il Momento Giusto per Lasciare Andare quel Personaggio"

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Prime Video ha appena concluso una fantastica terza stagione di The Boys, e molti spettatori sono rimasti sconvolti dagli eventi dell'episodio finale - tra la trama di Patriota (Antony Starr) e papà Soldatino (Jensen Ackles) e un'uscita di scena di alcuni personaggi principali.

Durante il finale Soldatino è pronto a uccidere il leader dei Sette e tutti quelli che si trovano nelle sue vicinanze, fino a quando Queen Maeve (Dominique McElligott) non interviene salvando tutti i presenti. La serie ci fa credere che fosse morta, fino a quando Annie (Erin Moriarty) non le fa visita. Scopriamo anche che è tornata con la sua ragazza Elena, e che sta lasciando New York per fuggire finalmente da Patriota.

In una nuova intervista, il creatore dello spettacolo Eric Kripke rivela esattamente perché "era ora" che Queen Maeve se ne andasse:
"Non ho mai pensato di uccidere Maeve, fin dall'inizio. Stavamo intenzionalmente costruendo un lieto fine per lei, sempre, per molte ragioni. La prima, è che se lo meritava. Che voi ci crediate o no, The Boys è un universo morale, e quando fai le scelte giuste, vieni ricompensato, e si meritava un lieto fine con Elena".

Fonte: Comic Book

 
X

Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per "interazioni e funzionalità semplici", "miglioramento dell'esperienza", "misurazione" e "targeting e pubblicità" come specificato nella informativa sui cookie. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.
Puoi acconsentire all'utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante "Accetta". Chiudendo questa informativa, continui senza accettare.

Scopri di più