The Boys 3: Antony Starr parla della nuova Stagione e del Futuro della Serie TV

The Boys 3: Antony Starr parla della nuova Stagione e del Futuro della Serie TV

Scritto da:  - 

La terza stagione di The Boys è attualmente in fase di produzione e, dopo il finale del secondo capitolo, le domande e le speculazioni sul futuro dello show di Prime Video iniziano a essere cospicue. 

Recentemente, la star della serie TV Antony Starr ha rilasciato un'intervista in cui ha parlato del suo personaggio, del futuro di The Boys e l'ampliamento del franchise.

Il 2021 è iniziato in modo strano. Il presidente Barack Obama ha rivelato i suoi programmi televisivi preferiti del 2020 lo scorso anno, ed ecco, The Boys è nella lista. Come diavolo si reagisce a questo?

"Come reagisci? È divertente, è uno di quei momenti surreali in cui sembra...Vedi? Non riesco nemmeno a descriverlo, sto solo blaterando. Guarda, è incredibile, solo il pensiero che mi abbia visto...Beh, non me, il mio personaggio. E il mio sedere mentre profaniamo un tetto di New York. Questo è molto strano. Se è l'unico modo in cui posso connettermi con lui, lo accetto. Ma no, è fantastico. Voglio dire, ogni anno esce con queste liste ed è una persona che si trova abbastanza in contatto con quello che sta succedendo, sa su cosa si concentra la cultura popolare. Più che altro è un buon cenno allo spettacolo e al duro lavoro che tutti hanno svolto".

La cattiveria di Patriota

In termini di cattivi, è abbastanza facile confrontare Patriota con Joffrey di Game of Thrones. Guardi lo spettacolo e Patriota è il personaggio che tutti amano odiare, giusto Ottieni il ruolo e leggi la sceneggiatura: qual è il primo pensiero che ti viene in mente quando vedi quanto sia disgustoso questo aspirante Superman?

"La cosa divertente è che non conoscevo il materiale originale, i fumetti. Erano piuttosto riservati a riguardo, quindi ho ricevuto solo la prima sceneggiatura. Sono in due scene in quell'episodio. Quindi non c'era molto da fare o da pensare. Dopo aver dato un'occhiata ai fumetti ho capito dove sarebbe andato a parare. Alla fine Patriota è leggermente diverso dalla versione a fumetti, ma penso che lo spirito e l'essenza del fumetto e l'essenza dei personaggi e della struttura siano lì. C'è una grande squadra che stava dietro il progetto, e ricordo che una volta, all'inizio, ho parlato con Eric Kripke, che mi ha parlato delle sue idee per il personaggio e lo spettacolo. È stata una scelta abbastanza facile da fare. Non è stato difficile salire a bordo con Seth, Evan ed Eric e prendere la pillola blu o la pillola bianca, qualunque essa sia, e vedere quanto è profonda la tana del coniglio. Sai cosa? Sono contento di averlo fatto. Penso che lo show stia diventando sempre più forte ed è davvero uno degli spettacoli più divertenti su cui lavorare e di cui ho fatto parte. Quindi mi sento molto fortunato".

Antony Starr è molto diverso da Patriota. Come entri in questo ruolo? Chi o cosa guardi per prepararti a ciò che sta per accadere sul set?

"Innanzitutto, grazie. [Ride] È divertente, hai menzionato il giovane Joffrey prima. Dato che siamo stati rinchiusi così a lungo a Los Angeles e le cose continuano ad andare di male in peggio qui, a causa del Covid, ho rivisto tutto Game of Thrones. Mi ero dimenticato, forse non mi ero accorto di quanto sia bravo quel ragazzo. Quanto è bravo Joffrey in realtà. L'unica cosa che vorrei dire su una grande differenza, però, è che stai cercando di riscattare Patriota, ma ha davvero niente a che fare con Joffrey. C'è una tale assenza di umanità, non c'è un motivo, uno scopo o qualcosa del genere. Non ti immedesimi mai con lui. Se dovessi pensare a un mero confronto, penso che Patriota sia malvagio e spregevole, ma penso a causa della scrittura intelligente nella prima stagione e di alcune scelte divertenti che abbiamo escogitato nella seconda stagione. Ci sono momenti in cui vedi qualcosa di più del semplice psicopatico, no? Questo lo rende il personaggio che ami odiare, ma poi ogni tanto ci sono questi momenti in cui entri in empatia con lui e ti rendi conto: 'Oh, sta cercando di aiutare suo figlio' e cose del genere. È un po' difficile modellarlo, perché so che anche Eric ama l'idea di lui, e ha basato molto il personaggio su Trump. Ma l'ironia di questo è che se lo rendessi rigorosamente come Donald Trump, allora sarebbe un po' troppo magro. È un po' bidimensionale. Quindi io mi baso sullo script, ma poi cerco di aggiungere un po' più di profondità al personaggio, ad essere onesti, perché deve avere la sua entità. Non può essere solo una sorta di tentativo di copia di qualcun altro. Deve essere una persona vera, con problemi reali. Per rispondere alla domanda, non l'affronto con alcun tipo di metodo o piano specifico, perché ogni situazione potrebbe richiedere un modo diverso di approccio. E penso che anche questo serva a mantenere il materiale unico".

The Boys 3: Antony Starr parla della nuova Stagione e del Futuro della Serie TV

I piani per la terza stagione

Alcuni membri dello spettacolo hanno già iniziato a viaggiare verso nord per iniziare la loro quarantena, prima di iniziare a lavorare alla nuova stagione. Quando li raggiungerai?

"Non abbiamo ancora una data precisa, ma in un futuro non troppo lontano, entro un mese circa. Penso a causa del Covid e poiché gireremo in inverno, inizialmente saremo limiti alle riprese interne. Quindi il cast sarà un po' scaglionato nelle riprese di questa stagione. Presto li raggiungerò. Onestamente, non vedo l'ora di tornare al lavoro, ma ci sono molti nuovi regolamenti. È un mondo completamente nuovo che a causa della pandemia deve seguire precise regole".

All'inizio lo script era tenuto in segreto, nessuno conosceva i dettagli. Vi hanno dato qualche informazione ora? Hai letto le sceneggiature della terza stagione?

"Sì, penso che una volta che siamo a bordo e loro sanno chi c'è, allora ci dicono tutto. All'inizio penso non volessero dire ai quattro venti le sceneggiature, ma sicuramente una volta che fai parte del team la produzione è molto aperta con il materiale. Il che è fantastico, perché possiamo avere un ottimo scambio di idee con Eric, collaborare davvero e creare qualcosa di veramente speciale, si spera. Penso di aver letto i primi quattro o cinque episodi della terza stagione. È molto divertente, devo dirlo. È molto divertente. È strano, perché ci preoccupiamo così tanto di quello che stiamo facendo e di quello che faremo con questi episodi, e inizialmente abbiamo pochissimo controllo su di esso".

Il futuro della serie TV e dello Spin-off

Terza stagione, questo è l'obiettivo. Ora The Boys è un franchise, e c'è anche uno spin-off in lavorazione. Nei panni dell'attore Antony Starr, fino a che punto vedi andare andare avanti la serie? Pensi che sia una cosa a lungo termine? Lo prendi di stagione in stagione? Qual è il tuo approccio?

"Sì, lo prendo stagione per stagione. La durata dello show deve essere dettata dalla forza della trama, e dalle qualità delle storie che possono inventare. Penso che inevitabilmente capiremo quando sarà il momento di scendere dalla giostra. Speriamo di non superare il limite diventando noioso e di abbandonare lo schermo quando sarà il momento giusto, quando saremo a posto. Detto questo, penso che abbiamo ancora un buon paio di stagioni. Abbiamo un ottimo cast e una premessa davvero interessante, e penso che possiamo davvero andare ovunque con tutto questo".

Sei coinvolto nello spin-off?

"Ebbene, se riesci a crederci, è il progetto più segreto di tutti. È un enigma avvolto in un indovinello. Non ne ho sentito parlare. Lo tengono molto nascosto, quindi ne so esattamente quanto te".

Per scoprire tutti gli ultimi aggiornamenti su The Boys, date un'occhiata alla sezione apposita!

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.