The Boys 2: la Risposta di Eric Kripke alle Critiche sui Tempi di Rilascio delle nuove Puntate

The Boys 2: la Risposta di Eric Kripke alle Critiche sui Tempi di Rilascio delle nuove Puntate

Scritto da:  - 

Da quando è stato reso possibile il binge-watching dalle piattaforme di streaming, c'è stato un dibattito incentrato sulla domanda: "È meglio rilasciare programmi TV tutti in una volta o settimanalmente?"

The Boys, come altri recenti progetti, ha deciso di posizionarsi in mezzo in questa lotta rilasciando la prima parte della stagione tutto in una volta e i restanti episodi settimanalmente. Non tutti i fan dello show - e ce ne sono molti, considerando che la serie è stata uno degli spettacoli televisivi più visti di Amazon - ne sono contenti, e lo showrunner Eric Kripke è consapevole delle loro preoccupazioni.

Il produttore, che in precedenza ha lavorato a progetti come Supernatural, ha affermato di aver deliberatamente scelto di rilasciare gli episodi secondo questa modalità: divorare la stagione tutta in una volta avrebbe attenuato l'impatto di alcuni dei momenti che, in un formato di trasmissione tradizionale, avrebbero emozionato i fan.

"Il programma di messa in onda è arrivato quando eravamo molto vicini alla fine, probabilmente a 3/4 della fase di post-produzione. Per la cronaca, non veniva da Amazon. Veniva dai produttor. Siamo noi che li abbiamo proposti. Molte persone erano effettivamente riluttanti perché era un'idea nuova. Lo volevamo davvero e Amazon finì per accettare questa decisione" ha affermato Kripke.

Anche se potrebbe non essere la cosa più comune da fare per Amazon, la pratica di dividere una stagione non è così inaudita. Programmi costosi come Lucifer e Chilling Advenures of Sabrina hanno ricevuto la "prima parte" e la "seconda parte" delle singole stagioni, consentendo ai fan di fare "piccole abbuffate" ogni sei mesi circa, piuttosto che aspettare un anno per un grande boccone.

"La nostra sensazione è che quando mandi in onda tutti e otto gli episodi contemporaneamente, raggiungi il picco glicemico immediatamente" ha detto Kripke. "Le persone finiscono tutto in una o due settimane. C'è una quantità intensa di attività, e poi in un certo senso svanisce. Ci sono così tanti bei momenti nella seconda stagione, vogliamo dargli il tempo di marinare, così le persone possono rifletterci e parlarne prima che passino alla prossima cosa. Penso che un po' di attesa per i fan sia salutare".

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.