Lucifer 5B: Aimee Garcia racconta alcuni Retroscena dell’Episodio Musical

Lucifer 5B: Aimee Garcia racconta alcuni Retroscena dell’Episodio Musical

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Il secondo episodio della stagione 5B di Lucifer, rilasciata ieri su Netflix, ha visto Lucifer, Ella, Dan, Chloe & Co. cimentarsi in un musical mentre Dio faceva da spettatore. La playlist, andata avanti per tutto l'episodio, è iniziata con Another One Bites the Dust, seguita da Every Breath You Take (con la guest star Debbie Gibson), un mashup di Bad to the Bone e No Scrubs, Hell, Wicked Games, Just the Two of Us, Smile e conclusa con I Dreamed a Dream.

L'ambiziosa impresa che ha permesso a Tom Ellis di dare il meglio di sé è stata molto divertente – oltre che un duro lavoro – ha affermato Aimee Garcia.

Il numero eseguito sul campo da football "era decisamente impegnativo", con decine di ballerini professionisti e "telecamere alte come dinosauri", ricorda l'interprete di Ella Lopez. Dopo le prove e solo un paio di riprese, "eravamo stravolti, ma è stato uno di quei momenti magici, in cui hai 200 ballerini, cantanti e attori e altri artisti, e tutta l'adrenalina che avevamo in corpo stava pompando. Quando abbiamo finito, ci siamo sentiti come se avessimo appena finito una maratona... L'energia era fantastica, quindi quel numero, nella mia testa, è il migliore".

Essendo entrambi ballerini, Garcia racconta che lei e Kevin Alejandro "si sentivano come bambini in un negozio di caramelle". E mentre i protagonisti della serie Tom Ellis e Lauren German non hanno partecipato molto alle prove, "non lo immagineresti mai, perché hanno spaccato", afferma Garcia.

In effetti, l'interprete di Chloe si è scatenata con almeno una mossa improvvisata, come il twerk iniziale davanti a Ellis: "Quella era semplicemente Lauren che faceva Lauren!" conferma Garcia. "Dico sempre che è la più divertente del cast".

Garcia in seguito ha collaborato con Lesley-Ann Brandt per Bad to the Bone/No Scrubs, in cui Maze abbraccia le sue inclinazioni demoniache mentre Ella si sforza di evitare i cattivi ragazzi. I ballerini che hanno affiancato Maze "erano meravigliosi", mentre Brandt "era incredibile nel suo vestito", ricorda Garcia. "Quei muscoli, addominali e vita sottile non sembrano reali, ma lo sono".

La stessa Brandt afferma: "Per quell'esibizione ho davvero cercato di incanalare un po' di Grace Jones e un po' di Rihanna. Ho un sacco di lividi sulle ginocchia per essermi arrampicata su quel tavolo!".

Anche Garcia si è fatta male - a un osso vicino al piede - ma la coreografa Brooke Lipton e molti dei ballerini sono andati in suo soccorso con impacchi di ghiaccio, massaggi e altri consigli professionali per resistere fino al finale:
“Quei ballerini sono così uniti, mi hanno letteralmente salvata. Non vedo l'ora che gli spettatori vedano tutti noi cantare".

Fonte: TVLine

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.