Briciole di pane

Legends of Tomorrow 5: alcune Anticipazioni sulla Nuova Stagione

Legends of Tomorrow 5: alcune Anticipazioni sulla Nuova Stagione

Scritto da: Domenico Miceli - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Il finale della quarta stagione di Legends of Tomorrow, andato in onda la scorsa settimana, ha visto la sconfitta di Neron, ma non bisogna preoccuparsi sulla mancanza di antagonisti della serie, dato che nel nascondiglio di Neron aveva già fatto irruzione Astra Logue per fare razzia di alcune tra le anime più pericolose della storia. Saranno proprio queste anime a diventare le antagoniste nella quinta stagione.

Questo capitolo avrà un inizio particolare, dato che, con molta probabilità, per la prima metà sarà legato a "Crisi sulle terre infinite". Per nostra fortuna, per farci un'idea sull'andamento della quinta stagione, ci ha aiutato proprio lo showrunner Phil Klemmer, che sembra aver confermato qualche novità dichiarando:

"Alcuni personaggi potrebbero tornare sul Waverider, considerando che è come un luogo dove le persone si ritrovano per avere seconde possibilità. Ma penso anche che nella prossima stagione potremo avere a che fare con dei grandi nomi della storia che non meritano secondo possibilità ed è probabilmente una cosa diversa da realizzare rispetto alle precedenti stagioni" 

Legends of Tomorrow 5: alcune Anticipazioni sulla Nuova Stagione

Astra Logue, ha liberato alcune tra le più terrificanti e malefiche anime che abitavano l'inferno, anime che adesso passeremo brevemente in rassegna: 

Gengis Khan: 

Il grande condottiero della mongolia, che venne definito da molti un Governatore genocida, famoso per la sua politica basata sul massacro di civili che appartenevano alle dinastie Qara Khitai, Caucaso e Khwarazmian, Xia occidentale e Jin

Mary Tudor: 

Unica figlia, riuscita ad arrivare all'età adulta, di Enrico VIII, famosa per la sua guerra religiosa che porto alla morte di moltissime persone e le fecero guadagnare il soprannome di "Bloody Mary". 

Caligola: 

Il generale Romano che arrivò al trono di imperatore dopo la morte di suo nonno adottivo, la storia ce lo ha descritto come un imperatore prima moderato e nobile e poi diventato famoso per la sua crudeltà, il suo sadismo e la depravazione sessuale. 

Joseph Stalin: 

A capo dell'unione sovietica dalla metà degli anni 20 fino al 1953 come Segretario Generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica e Premier, anche lui famoso per essere un ottimo stratega e per aver fatto uccidere più di 700.000 persone tra il 34 ed il 39. 

John Wayne Gacy: 

Uno dei più famosi serial killer della storia Americana, che ha protratto i suoi crimini negli anni 70, aggredendo sessualmente e uccidendo 33 ragazzi nell'area di Chicago.

Grigori Rasputin:

Nato contadino e diventato consigliere personale del figlio dello Zar Russo Nicola II, raccontato alla storia come una figura visionaria, mistica e profetica ed anche come un cialtrone religioso 

Lizzie Borden: 

Figura controversa della cultura Americana, processata nel 1892, per l'omicidio di suo padre e di sua madre con un totale di 31 colpi d'ascia, ma poi giudicata innocente. 

Charles Manson: 

Tra le anime più "giovani" citate nella serie, negli anni 70 venne accusato e processato per le sue idee e per l'istigazione all'omicidio di 7 persone, oltre che per i suoi ideali razzisti ed il suo tentativo di intraprendere una vera e propria guerra raziale. 

Questo potrebbe essere già un ottimo punto di partenza. Oltre a questi terrificanti spiriti, il pericolo potrebbe arrivare anche da altre sorprese come, Vandal Savage, Malcolm Merlyn e Damien Darnk, forse per un solo episodio o per un paio.

Dunque queste saranno i possibili cattivi della serie, e adesso, siamo davvero molto curiosi di vedere questo nuovo capitolo! E voi cosa ne pensate? Come credete che andranno le cose? Fatecelo sapere con un commento sulla nostra pagina facebook!

Fonte: Comic Book


Se questo articolo ti è piaciuto, non perderti gli ultimi sulla nostra pagina Facebook: 


X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.