House of the Dragon potrebbe non essere lo Spin-off di Game of Thrones più Emozionante

House of the Dragon potrebbe non essere lo Spin-off di Game of Thrones più Emozionante

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Di tutti gli spin-off di Game of Thrones in fase di sviluppo, House of the Dragon è sicuramente il più atteso, ma in realtà c'è uno spin-off ancora più eccitante all'orizzonte: 10.000 Ships.

Il Trono di Spade si è concluso a maggio 2019 dopo otto stagioni, e ha ricevuto ottime valutazioni per la maggior parte della sua corsa (insieme a 12 Primetime Emmy Awards). Tuttavia, ci sono stati alcuni buchi di e narrazione irregolare, ma HBO mira a rimediare con i programmi spin-off.

Il primo ad uscire sarà House of the Dragon, che si concentrerà sulla guerra civile dei Targaryen. Un altro - ancora in fase di lavorazione - è 10.000 Ships, che seguirà la principessa Nymeria. La sua storia è ambientata circa mille anni prima degli eventi de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, rendendo 10.000 Ships attualmente il primo progetto sulla linea temporale di Westeros. La leggenda di Nymeria narra che mentre attraversava un canale del Mare d'Estate, fu costretta a bruciare l'intera flotta di navi per sfuggire ai Signori dei Draghi di Essos.

Man mano che vengono rivelati maggiori dettagli su questo spin-off, sembra essere una delle prospettive più eccitanti della HBO: mentre la dinamica della famiglia Targaryen è ben nota ed è stata esplorata da Game of Thrones, Nymeria è una figura quasi completamente nuova per il pubblico. La sua storia è molto avvincente, e prepara sicuramente lo spettacolo a un sacco di inseguimenti, guerre e intrighi politici. Inoltre, l'ambientazione di Dorne può ora essere esplorata in modo più completo, poiché non è stata utilizzata al massimo delle sue potenzialità nella serie originale. Dato che la rete dà il via libera agli spin-off basati sull'interesse e sul potenziale per grandi storie, è probabile che 10.000 Ships attirerà presto molta attenzione, diventando potenzialmente un prequel più eccitante di House of the Dragon.

L'unica menzione di Nymeria in Il Trono di Spade è stata quando Arya Stark ha chiamato il suo metalupo in onore della Regina Guerriera. L'eredità lasciata da Nymeria ha avuto un tale impatto che ha continuato a essere celebrata come un pilastro di forza in tutto il Continente, anche un millennio dopo le sue conquiste. Lo spettacolo probabilmente inizierà con l'espansione di Valyrian, quando Nymeria condusse tutti i rifugiati Rhoynar fuori da Essos. Una volta arrivati, brucia tutte e 10.000 le loro navi per evitare qualsiasi pensiero di tornare indietro. In seguito sarebbe diventata la prima sovrana a unire la regione, insieme a suo marito Davos Dayne. L'ostacolo principale per questa trama sarà la gestione del budget, che House of the Dragon ha fatto con successo.

Dorne sarà un altro momento clou di 10.000 Ships, poiché la regione desertica sarà il luogo in cui Nymeria rivendica la sua pretesa. Il pubblico ha conosciuto Dorne nella quarta stagione di Game of Thrones, ma la trama era una delle più odiate dello show in quel momento. Ciò è dovuto principalmente al fatto che i personaggi di Dorne non hanno offerto una storia accattivante a causa della mancanza di sviluppo, ad eccezione del Principe Oberyn Martell. Mentre i libri e lo spettacolo hanno introdotto un paesaggio affascinante da sviluppare ulteriormente, 10.000 Ships ha finalmente l'opportunità di dare a Dorne la storia che merita.

Un grande passo avanti per 10.000 Ships è avvenuto a maggio 2021, quando Amanda Segel è stata annunciata come sceneggiatrice della serie. Se eseguita correttamente, la storia di Nymeria in 10.000 Ships potrebbe essere un successo per il franchise, battendo persino House of the Dragon e diventando lo spin-off più emozionante e ricco di Game of Thrones.

Fonte: Screen Rant

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.