Robin Hood
Happy!
Unforgettable
Succession
L'Alienista
Tidelands
Les Misérables
Sleepy Hollow
The 100
Doctor Who
For the People
Carnivàle
Curb your Enthusiasm
Lie to Me
Le Amiche di Mamma

George R.R. Martin non Pensa che il Successo degli Spin-off sarà Equiparabile a quello Game of Thrones

George R.R. Martin non Pensa che il Successo degli Spin-off sarà Equiparabile a quello Game of Thrones

Scritto da:  - 

HBO ha appena concluso la sua illustre serie di otto stagioni Game of Thrones e la rete è già al lavoro su diversi spin-off per il premiato spettacolo. George R.R. Martin, creatore e romanziere dietro a tutto questo, fin da allora si è dichiarato insicuro sul successo che avrebbero ottenuto i vari spin-off. Successo che non potrà mai avvicinarsi, secondo lui, a quello ottenuto dal programma principale.

"La portata del successo di Game of Thrones ha raggiunto tutto il mondo invadendone la cultura. È qualcosa che nessuno potrà mai replicare, qualcosa che non mi aspetto di sperimentare di nuovo", ha dichiarato Martin.

Lo scrittore non si è fermato qui, ma ha continuato a parlare della risposta generale dei fan alla stagione finale di Game of Thrones, dicendo che vari fandom ora sono più tossici di quanto non siano mai stati: "Internet è tossico in un modo in cui i vecchi fandom di fumetti o della fantascienza non lo erano mai stati. Ci sono stati disaccordi. Ci sono state faide, ma niente come la follia che si vede su internet".

Quando la serie si è conclusa, molti fan si chiedevano se uno degli spin-off in fase di sviluppo fosse una sorta di sequel con Arya Stark. Ma quella era un'opzione rapidamente negata dal dirigente della programmazione HBO Casey Bloys.

George R.R. Martin Dubbioso sul futuro Successo degli Spin-off

Ma quindi gli spin-off saranno dei sequel? "No, no, no" risponde Bloys. "No. In parte, voglio che Game of Thrones, lo show di Dan e David, sia uno spettacolo a sé. Non voglio prendere personaggi da quel mondo, che hanno recitato magnificamente, e metterli in un altro mondo creato da qualcun altro".

"Voglio lasciare che sia il pezzo artistico che ormai fa parte di loro. Questo è uno dei motivi per cui non sto cercando di fare lo stesso spettacolo", continua il produttore esecutivo. "George ha un mondo enorme e massiccio. Ecco perché stiamo cercando di fare cose che diano un sapore diverso e non cerchiamo di provare a rifare lo stesso spettacolo. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui, proprio ora , un sequel o comunque riprendere in mano uno degli altri personaggi di Game of Thrones per noi non ha senso".

Cosa pensate della decisione presa riguardo ai personaggi? Fatecelo sapere in un commento sulla nostra pagina Facebook!

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  

Ti consigliamo anche...

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.