Game of Thrones: l'8° Stagione arriverà probabilmente in Ritardo

Game of Thrones: l'8° Stagione arriverà probabilmente in Ritardo

Scritto da:  - 

E’ dall’inizio di quest’anno che si diceva che l’ottava stagione di Game of Thrones sarebbe uscita ad aprile 2019, ormai ci avevamo fatto la bocca. Pare invece che dovremo aspettare qualche mese in più per assaporare il nuovo capitolo della serie.

In un recente intervista con l’Huffington Post, il supervisore degli effetti visivi Joe Bauer ha infatti spiegato che occorreranno otto o nove mesi per portare a termine il montaggio. Sono dunque praticamente nulle le speranze di poter metter le mani sull’ottava stagione prima di Maggio 2019.

Questo ritardo, significherebbe per la serie non poter partecipare agli Emmy Awards del prossimo anno, dato che l’evento è riservato ai soli prodotti rilasciati tra l’1 giugno 2018 e il 31 maggio 2019.
La serie ha totalizzato per il momento 129 nomination, un record assoluto per uno show in prima serata. Solo la scorsa settima stagione ha ricevuto ben 22 candidature agli Awards di quest'anno, una delle quali ha anche fatto trapelare una probabile anticipazione sulla trama futura, per un copione depositato. Ne avevamo parlato in questo articolo che vi riproponiamo.

Durante l’intervista, Bauer si è anche detto entusiasta per il finale della serie:
“Penso che il finale sia davvero buono, sarà veramente divertente e interessante da vedere, e in linea con lo spirito della serie. Game of Thrones non potrebbe finire in nessun’altro modo”.

E voi cosa vi aspettate dal finale di questa incredibile serie?

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.