Game of Thrones: Jason Momoa non riusciva a trovare Lavoro dopo la conclusione della Serie TV HBO

Game of Thrones: Jason Momoa non riusciva a trovare Lavoro dopo la conclusione della Serie TV HBO

Scritto da:  - 

La strada di Jason Momoa verso il successo a Hollywood non è stata un viaggio semplice. L'attore, ora noto al pubblico mainstream per la sua interpretazione di Aquaman, ha dovuto lavorare duramente per guadagnarsi da vivere nel mondo della recitazione, nonostante sia stato scelto per alcuni ruoli importanti di grandi franchise.

Momoa ha recentemente dichiarato in un'intervista che ottenere un ruolo in Game of Thrones non è stato come vincere alla lotteria come alcuni sospetterebbero:
"Stavamo morendo di fame dopo Game of Thrones. Non riuscivo a trovare lavoro. È molto difficile quando hai dei bambini e sei completamente indebitato".

L'attore è noto per mettere se stesso e la sua carriera al secondo posto rispetto alla sua famiglia, considerandosi prima di tutto un padre e un marito. Tuttavia, il periodo dopo Game of Thrones, dove aveva un ruolo precario prima che la serie diventasse un grande successo, non è stato il primo in cui l'attore si era trovato in difficoltà nel lavoro.

Dopo aver interpretato un ruolo nella serie Baywatch, show televisivo terminato nel 2001 ma che ha convinto definitivamente Momoa a voler intraprendere la carriera di attore, l'ultima cosa che si sarebbe aspettato era un trasferimento a Los Angeles per lavoro: "Non sono riuscito nemmeno a trovare un agente per tre o quattro anni".

Ovviamente Momoa portò con sé la sua famiglia. Fu scelto da Zack Snyder in Justice League come Arthur Curry per poi continuare con un film stand alone nei panni di Aquaman.
Aquaman è stato un enorme successo e il sequel è già in produzione, inoltre l'attore ha già ottenuto ruoli in altre serie TV e film come Dune.

La vita di Jason Momoa ha delle somiglianze con quella del suo personaggio in Aquaman. Cresciuto da una madre single in Iowa, si recava regolarmente alle Hawaii per vedere suo padre, hawaiano.
In una intervista Momoa racconta come le sue origini resero difficile la sua infanzia:
"Sono decisamente un prodotto di due mondi completamente opposti. Sono stato picchiato molto da bambino solo perché ero leggermente diverso, era fastidioso. Ma dopo tutto il duro lavoro chi ha riso per ultimo?".

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.