Briciole di pane

Game of Thrones: Come sarebbe dovuto essere il Finale secondo le Preferenze del Cast

Game of Thrones: Come sarebbe dovuto essere il Finale secondo le Preferenze del Cast

Scritto da: Alessandra Motisi - 

Dopo aver ampiamente descritto come i fan siano rimasti delusi dal finale di Game of Thrones (che abbiamo accuratamente recensito in questo articolo), abbiamo deciso di raccontarvi il punto di vista del cast della famosa serie HBO.

Nonostante l'ottava stagione sia stata la più seguita, la petizione per convincere la HBO a rifarla da capo ha guadagnato oltre 1,5 milioni di firme.

Il discusso finale non ha soddisfatto nemmeno i membri del cast, quindi diamo un'occhiata a come sarebbero potute andare le cose se avessero potuto fare a modo loro.

Cersei Lannister non sarebbe rimasta schiacciata sotto una pila di macerie

Per quanto riguarda i personaggi, ci sono alcune conclusioni fortemente contestate, tra cui il la morte di Cersei: a malapena le è stato concesso di far parte dell'ottava stagione, dato che si è limitata solo a guardare minacciosamente dalla Fortezza Rossa, cosa che i fan non hanno apprezzato affatto.

Sembra che anche l'attrice Lena Headey sia rimasta poco soddisfatta della scomparsa del suo personaggio, rivelando di aver immaginato un momento finale molto diverso: "Ammetto che avrei voluto una morte migliore. Ovviamente sogni la tua morte, potresti morire in qualsiasi modo in quello show, quindi sono finita così", ha aggiunto, prima di ammettere che "non potevano accontentare tutti".

Tyrion Lannister si sarebbe seduto sul Trono di Spade

Nel gran rumore che ha seguito il finale del Game of Thrones, Charles Dance ha ammesso di essere rimasto "confuso" da alcune parti della trama.

"Arriviamo alla grande ultima stagione della serie, arriviamo alla fine e ho pensato 'Hmm, ok'. C'è la piccola Arya che va in crociera da qualche parte, il povero Jon è tornato a nord, oltre il muro e poi c'è Tyrion".

"E tutte le persone sopravvissute sono sedute attorno al tavolo dicendo: 'Bene, cosa faremo ora, dobbiamo prendere una tazza di tè o qualcosa del genere?' E ho pensato, 'Ah, non lo so'".

Seguendo questo pensiero, ha ammesso di aver avuto maggiori speranze per Tyrion: "Pensavo che tutto sarebbe andato a meraviglia e il povero piccolo Tyrion sarebbe finito seduto sul trono".

Facendo eco ai sentimenti di Headey, ha aggiunto: "Ma non è possibile compiacere tutte le persone in ogni momento. Essere parte della serie televisiva di maggior successo mai realizzata è abbastanza, grazie mille".

Game of Thrones: Come sarebbe dovuto essere il Finale secondo le Preferenze del Cast

Sarebbero morti tutti

Sembra esagerato, ma a un certo punto questa soluzione avrebbe potuto essere in ballo.

Il regista Miguel Sapochnik ha rivelato il suo piano per il terzo episodio ma, grazie a una piccola cosa chiamata sceneggiatura, è stata messa in dubbio sul nascere.

Sapochnik ha spiegato che voleva uccidere tutti: "Volevo uccidere Jorah mentre era a cavallo all'inizio, ero pronto ad uccidere assolutamente tutti", ha detto. "Volevo che fosse spietato, così che nei primi 10 minuti pensi: 'Tutte le scommesse sono fuori gioco, chiunque potrebbe morire. Ma David Benioff e Dan Weiss non volevano".

Arya Stark avrebbe ucciso Cersei Lannister

Molti fan avrebbero scommesso su una resa dei conti finale tra Arya e Cersei e, in effetti, il tutto è stato oggetto di una teoria dei fan particolarmente convincente.

Questo deriva dalla profezia di Melisandre, secondo la quale "l'oscurità" di Arya la vedrebbe "chiudere per sempre" un paio di "occhi marroni, occhi azzurri e occhi verdi".
La teoria sembrò avere più peso quando la giovane Stark conficcò il suo pugnale nel Re della Notte, proprietario di un paio di occhi blu ghiaccio.

Ma, come ora sappiamo, gli occhi verdi di Cersei non sono caduti vittima di Arya, qualcosa che Maisie Williams avrebbe cambiato se avesse fatto a modo suo: "Volevo che Arya uccidesse Cersei anche se questo significa che anche Arya muore".

"Fino al punto in cui Cersei è con Jaime ho pensato, mentre leggevo la sceneggiatura: 'Sta per togliersi la maschera rivelando che è Arya e moriranno entrambi".

Ampliando l'arco narrativo complessivo del suo personaggio, la Williams ha aggiunto che alla fine Arya si stava riconnettendo con le sue emozioni umane. Dopo la sua serata con Gendry e il ricongiungimento con Jon, si è resa conto che non "stava solo combattendo per se stessa ma anche per la sua famiglia".

"Non è la fine di Game of Thrones per Arya, è un lieto fine", ha concluso.

Cosa pensate di questi finali alternativi? Fatecelo sapere in un commento sulla nostra pagina Facebook!

Fonte: Digital Spy


Se questo articolo ti è piaciuto, non perderti gli ultimi sulla nostra pagina Facebook: 


X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.