The Flight Attendant: la Recensione del 1° Episodio della nuova Serie TV HBO Max con Kaley Cuoco

The Flight Attendant: la Recensione del 1° Episodio della nuova Serie TV HBO Max con Kaley Cuoco

Scritto da:  - 

Il primo episodio di The Flight Attendant, In Case of Emergency, mostra Kaley Cuoco interpretare un personaggio che a prima vista somiglia in qualche modo all'attrice frustrata che ha interpretato per 12 anni in The Big Bang Theory. Ma mentre Penny stava cercando di sfuggire alla sua vita da aspirante star di Hollywood di poco successo lasciando spazio alla sua vera essenza, Cassie è l'esatto opposto: grande amante del suo lavoro, usa il sesso casuale da ubriachi per sopprimere qualche episodio vago ma sinistro del suo passato.

Adattata dall'omonimo romanzo bestseller di Chris Bohjalian, la miniserie (di cui vi avevamo dato tutte le informazioni in questo articolo) attira rapidamente a sé lo spettatore. La hostess Cassandra Bowden viaggia su un volo per Bangkok e incontra un attraente uomo d'affari, Alex Sokolov, con cui chiacchiera e flirta - e non solo - durante il volo. Una volta atterrati a Bangkok, Cassie e Alex hanno un appuntamento notturno che prevede cena, alcool, sesso, bere, e ancora bere. Cassie però non ha idea di quanto sia andata fuori controllo la sua vita fino a quando non si rende conto, la mattina successiva, che il corpo accanto al suo ha la gola tagliata, mentre le sue mani sono coperte di sangue.

Si accorge quindi che non è semplicemente morto, è stato assassinato. Una Cassie sotto shock e terribilmente spaventata cerca di ricostruire cosa è successo la sera prima, ma l'eccessivo alcool le rende quasi impossibile ricordare i dettagli. Nel corso dell'episodio scopriamo che questa non è la prima volta che Cassie si è ubriacata al punto da svenire e dimenticare quello che è successo, ma non le era mai capitato di svegliarsi accanto un morto, evento che la porta a compiere una serie di decisioni sbagliate. Senza rivelare tutte quelle decisioni - perché è troppo divertente guardarla mentre le prende - è avvincente e allo stesso tempo terrificante vedere Cassie reagire al panico per paura di essere accusata di omicidio...O forse di trovare l'assassino di Alex e di essere uccisa a sua volta.

The Flight Attendant: la Recensione del 1° Episodio della nuova Serie TV HBO Max con Kaley Cuoco

Ma Cassie è quel tipo di ubriaca che si toglie i vestiti e urla in metropolitana, e forse l'enigma di The Flight Attendant gira proprio intorno a questo: come fa un ubriaco svenuto a sapere cosa fa quando è svenuto?

È una commedia nera e esilarante, uno studio cupo del personaggio, un lento dipanarsi di un passato travagliato e, sì, un mistero di omicidio incredibilmente affascinante che non ti permette di togliere gli occhi dallo schermo.

Una delle cose più interessanti di questa serie è l'uso dei fotogrammi. L'episodio inizia usando questa tecnica per mostrare Cassie in varie città di diversi continenti, ma anche mentre Cassie tenta di eludere le autorità di New York: questo escamotage trasmette efficacemente l'ansia provata dalla protagonista in quel momento. 

Kaley Cuoco offre una grandiosa performance interpretando una carrellata di emozioni durante l'episodio di 46 minuti, e le battute scambiate con Megan e gli altri assistenti di volo rendono l'episodio ancora più piacevole.

Le battute degli assistenti di volo mentre guardano Alex Sokolov flirtare con Cassie - sapendo benissimo come si svolgono questi incontri di solito - sono naturali e gioviali, ma quando Cassie si sveglia e trova Alex morto, l'umore della puntata cambia. Mentre abbiamo conosciuto la Cassie amante del divertimento, selvaggia e libera, ora ci viene presentata anche la Cassie stravolta dall'ansia che prova.

The Flight Attendant sembra incentrato sulla Cuoco: è praticamente in ogni inquadratura, nelle quali dimostra la sua professionalità e la sua sicurezza, anche quando il suo personaggio è a pezzi. Ma anche i personaggi di contorno sono dei buoni motivi per seguire i prossimi episodi: Ani, per esempio, fa solo poche apparizioni tramite una telefonata, ma quei momenti - seppur brevi - sono molto promettenti. 

In Case of Emergency stabilisce molto bene il nocciolo della trama, rendendolo un efficace episodio pilota. Mostra al pubblico lo stato psicologico di Cassie e lascia abbastanza mistero da incuriosire lo spettatore, e questo è un grande vantaggio.

In soli dieci minuti la puntata di The Flight Attendant riesce a spiegare l'ambientazione, la personalità di Cassie, il suo passato, la sua routine e getta le basi per il seguito, incentrato sul ricordo degli eventi e sulle indagini che porteranno alla risoluzione del caso. Tutto ciò in un modo esilarante e, al tempo stesso, inquietante. Il punto di partenza è ottimo, come le premesse, per una stagione di successo.

madforseries.it

4,8
su 5,0

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.