Doctor Who 12 torna a Deludere. Recensione dell'Episodio 12x10 (Finale di Stagione)

Doctor Who 12 torna a Deludere. Recensione dell'Episodio 12x10 (Finale di Stagione)

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

L'episodio di Doctor Who appena andato in onda, sono sicuro rimarrà nella storia della serie tv BBC come uno dei più divisivi, se non il più divisivo

Sicuramente molti lo avranno amato, d'altronde gli ingredienti c'erano tutti: i Cyberman, il Maestro, nuove trame su Gallifrey e i Signori del Tempo, un sacco di colpi di scena. Niente poteva andare storto, eppure, per quanto mi riguarda, è andato storto più o meno tutto.

Ho trovato questa puntata veramente irrispettosa, non solo verso lo spettatore, ma anche nei confronti di più di cinquant'anni di trame scritte per questa incredibile serie tv.

Doctor Who 12x10 non solo crea infiniti buchi di trama ma preclude di fatto una serie di interessantissimi sviluppi riguardo Gallifrey e i Signori del Tempo, di cui difficilmente sentiremo di nuovo parlare.

Ma la cosa che più fa infuriare è che questa stagione aveva delle potenzialità enormi, a partire da un Maestro interpretato in modo magistrale da Sacha Dhawan, che è stato probabilmente uno dei pochi punti forza di questo episodio.

Doctor Who 12 torna a Deludere. Recensione dell\'Episodio 12x10 (Finale di Stagione)

Buchi di trama e domande senza risposta

Ci sarebbe veramente molto di cui parlare ma mi limiterò a commentare i punti più eclatanti, a partire da: come si incastra l'episodio "Fugitive of the Judoon" in questo finale?

Con la puntata 12x05, un Chris Chibnall (attuale showrunner) alla disperata ricerca share, ha probabilmente messo troppa carne sul fuoco, e questo finale non è stato in grado di spiegare la maggior parte delle questioni aperte...

Per quanto abbiamo tutti esultato nel veder comparire l'unico e inimitabile Jack Harkness, quale diavolo era il suo ruolo nella storia, e come mai Ruth era ricercata? Probabilmente non avremo mai risposta a queste domande.

Ma i buchi di trama non finiscono qui: come diavolo è tornato in vita il Maestro, se nell'episodio 10x12 lo abbiamo visto colpito a morte (senza possibilità di rigenerarsi) dalla sua precedente incarnazione?

Ma c'è un ulteriore dettagli che non sarà sicuramente sfuggito ai fan più accaniti: se Ruth è un'incarnazione del Dottore precedente a quella interpretata da William Hartnell, per quale motivo il suo T.A.R.D.I.S. è a forma di cabina blu della polizia?
Nel primissimo episodio di Doctor Who (la serie originale), trasmesso nel lontano 23 novembre 1963, assistiamo alla rottura del circuito camaleonte dell'iconico mezzo di trasporto, che manterrà lo stesso aspetto fino ai giorni nostri. Non poteva dunque avere quella forma già in una precedente incarnazione.

Doctor Who 12 torna a Deludere. Recensione dell\'Episodio 12x10 (Finale di Stagione)

Tiriamo le somme

Doctor Who 12x10 è un buon finale? La risposta è "ni".
Se la serie fosse iniziata con l'undicesima stagione, avremmo promosso questo episodio a pieni voti, ma con tutti i grandi finali che abbiamo visto in passato, non possiamo più accontentarci di questo.

Questo dodicesimo capitolo, che tanto ci ha fatto sperare, non è stato purtroppo in grado di introdurre nuovi personaggi memorabili. Ancora una volta si continuano a sfruttare le vecchie glorie della serie.

I pochi aspetti positivi introdotti, come un ancora più incredibile e folle Maestro, e dei Cyberman decisamente più sviluppati e migliorati, non bastano a sopperire a tutti gli altri giganteschi errori commessi dagli scrittori.

Considerando che lo stesso autore di queste ultime stagioni è già al lavoro sulla tredicesima, e che non sono stati resi noti particolari cambiamenti, il futuro della serie sembra tutt'altro che roseo...ma spero di sbagliarmi!

Cosa ci aspetta adesso?

Difficile dirlo...ah no, per la probabile insicurezza degli sceneggiatori lo sappiamo di già: tornano i Dalek, che originalità!

Il finale della dodicesima stagione di Doctor Who è tutt'altro che memorabile, e stravolge in modo irrimediabile più di cinquant'anni di storia della serie tv britannica, oltre da introdurre una miriade di buchi di trama.

Unico punto di forza di questo episodio, un incredibile e ancor più folle Maestro, interpretato in modo magistrale da Sacha Dhawan.

Ancora non ci siamo liberati di Ryan...o forse sì?

madforseries.it

3,0
su 5,0

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.