Diavoli: la Recensione dei primi 2 Episodi della nuova Serie TV Sky

Diavoli: la Recensione dei primi 2 Episodi della nuova Serie TV Sky

Scritto da:  - 

Il mondo della finanza spalanca le sue porte al pubblico: finalmente Diavoli, l'attesa serie TV, tratta dal romanzo omonimo di Guido Maria Brera, ha fatto il suo debutto su Sky Atlantic con i primi 2 episodi di 10 che comporranno la prima stagione (con una seconda che sembra essere già in programma).

Lo show, nato da una collaborazione fra Sky e Lux Vide, è un thriller ambientato a Londra nella banca NYL dove Massimo Ruggero, un broker di origini italiane, si sta contendendo la promozione a vice-CEO con un suo collega Edward Stuart.

Determinato a non farsi battere, il giovane intermediario si attiva con il suo team per scoprire le mosse dell'avversario, venendo a conoscenza di un possibile scandalo di un'azienda con cui il rivale ha una collaborazione. Decide quindi di far trapelare la notizia, ma nel frattempo ad una festa, ritrova per caso sua moglie, Carrie, con cui aveva perso i contatti da lungo tempo.

Essendo ancora ufficialmente sposato a questa donna, una tossica che ora si mantiene facendo l'escort, la banca gli rifiuta la promozione, offrendola a Edward.
Lo scandalo di quest'ultimo viene però a galla e l'uomo si getta da una finestra, morendo nell'impatto con il suolo. 

Il protagonista inizierà a indagare sull'apparente suicidio del rivale, e scoprirà una fitta e oscura trama che collega eventi apparentemente lontani tra loro.
Con il proprio mentore, Dominic Morgan, deciso a tenerlo d'occhio per anticipare le sue azioni, Massimo dovrà scegliere se combattere i "Diavoli", che sembrano essere gli autori di questi oscuri eventi, oppure unirsi a loro.

Diavoli: la Recensione del Primo Episodio della Serie TV Sky

"Il più grande inganno del diavolo non è farci credere che non esista, è lusingarci per non farci vedere che il diavolo siamo noi".

Questo è lo slogan che risuona nel trailer e negli spot pubblicitari della serie tv e che rappresenta un po' il suo tema centrale: viene infatti mostrato al pubblico un mondo in cui a farla da padrone sono i cosiddetti squali della finanza, che non guardano in faccia a nessuno pur di raggiungere i propri obiettivi.

Sicuramente non si può considerare un soggetto originale, anzi è quasi un cliché, ma la visione di questi primi episodi non annoia e grazie al ritmo serrato e ai numerosi eventi che si susseguono sullo schermo, riesce a catturare l'interesse dello spettatore.

A farla da padrone, almeno per ora, è stato il personaggio di Massimo Ruggero, interpretato da Alessandro Borghi (già visto in Suburra e nel film "Napoli Velata"), che riesce a ritagliarsi buona parte dello screen-time: numerose sono infatti le scene dedicate a lui, che lo vedono coinvolto nelle indagini inizialmente volte a scovare il marcio nascosto dal suo rivale alla carica di vice-CEO e in seguito a scoprire il segreto dietro il suo apparente suicidio.
Estremamente istintivo e amante del rischio, doti essenziali per il suo lavoro, il brillante broker è anche molto legato alla moglie, sentimento che traspare dalle sequenze di flashback incentrate sul loro rapporto.

Rimane invece un po' sullo sfondo l'altro protagonista, Dominic Morgan, che ha il volto di Patrick Dempsey (il dottor "Stranamore" di Grey's Anatomy e lo scrittore de "la Verità sul caso di Henry Quebert), di cui al momento si evince un difficile e freddo rapporto con la coniuge Nina (Kasia Smutniak) e degli accenni su losche trame in cui sembra essere invischiato.

Sicuramente, vista l'anima thriller dello show, le sue macchinazioni verranno svelate a poco a poco e il piano generale prenderà successivamente una forma più precisa.

Fra intrighi e scandali, questi primi 2 episodi di Diavoli immergono il pubblico nello spietato mondo della finanza, dove il pesce grande divora quello più piccolo.

Alcune dinamiche sembrano per ora un po' scontate, ma il percorso è appena iniziato, bisogna dunque attendere lo sviluppo delle trame e la piega che prenderanno gli eventi nei prossimi episodi per avere una visione completa.

madforseries.it

3,0
su 5,0

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.