10 Curiosità che (forse) non sapevi su Squid Game, la Serie TV Coreana disponibile su Netflix

10 Curiosità che (forse) non sapevi su Squid Game, la Serie TV Coreana disponibile su Netflix

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Squid Game ha ottenuto un successo strabiliante, diventando uno degli spettacoli più popolari su Netflix, e la premessa semplice ma brutale di questo titolo avvincente lo ha aiutato a ottenere consensi e popolarità in tutto il mondo. Dai personaggi dello show ai giochi semplici quanto letali, tutto ciò che riguarda Squid Game è diventato assolutamente leggendario, con lo spettacolo che è diventato a dir poco un fenomeno globale.

In attesa di scoprire le novità sulla seconda stagione, ecco alcune curiosità di Squid Game che forse non conoscete.

1. Jun-Ho inizialmente non faceva parte della sceneggiatura

Quando Squid Game è stato originariamente concepito, l'idea di un agente di polizia che esplorasse il gioco e le sue complessità non era stata affatto pensata. Tuttavia, più avanti, Hwang Dong-hyuk si è reso conto che aveva bisogno di alcune storie secondarie per accompagnare la trama principale.

Ciò ha portato alla nascita di Jun-ho, un agente di polizia che si sarebbe infiltrato nei giochi alla ricerca di suo fratello. Il fatto che questo cambiamento sia avvenuto all'ultimo minuto rende ancora più impressionante il fatto che questa storia sia riuscita a legarsi perfettamente con il tema principale dello spettacolo.

10 Curiosità che (forse) non sapevi su Squid Game, la Serie TV Coreana disponibile su Netflix

2. La Corea del Nord ha usato alcuni frammenti della serie TV come propaganda

Non è un segreto che i rapporti tra Corea del Nord e Corea del Sud siano estremamente tesi. Il primo cerca spesso di trovare un modo per screditare il secondo sotto qualsiasi punto di vista.

Un ottimo esempio di ciò è il modo in cui la Corea del Nord ha utilizzato Squid Game come mezzo per diffondere propaganda contro la Corea del Sud. È una cosa davvero assurda anche solo da immaginare, che dimostra quanto siano manipolati i media di questo Paese.

3. Il colore delle scale a labirinto si scurisce ad ogni gioco

I giochi a cui vengono sottoposti i concorrenti dello spettacolo sono a volte decisamente barbari. In effetti, le situazioni diventano così deprimenti che il loro ambiente inizia a riflettere la stessa emozione.

L'iconica scala a labirinto di Squid Game è uno degli aspetti più importanti dello spettacolo. Tuttavia, ciò di cui la maggior parte delle persone non si rende conto è che il colore di questa sezione illuminata continua a scurirsi mentre il gioco continua.

10 Curiosità che (forse) non sapevi su Squid Game, la Serie TV Coreana disponibile su Netflix

4. Il titolo originario era diverso

Netflix ha annunciato i piani per la serie a settembre 2019, e originariamente lo spettacolo aveva il titolo di Round Six.

Questa collaborazione con il gigante dello streaming è stata la prima volta che il creatore Hwang Dong-hyuk ha lavorato con una società di intrattenimento internazionale.

5. Il primo incontro tra Gi-Hun e Sae-Byeok è stato improvvisato

Dopo essersi scontrato con Sae-byeok mentre teneva in mano un drink, secondo la sceneggiatura Gi-hun avrebbe dovuto semplicemente restituirle il drink senza pensarci due volte.

Tuttavia, durante le riprese dello spettacolo, Lee Jung-jae ha apportato una leggera modifica alla scena, rendendola ancora più divertente. Dopo aver accidentalmente fatto cadere la bevanda, ha deciso di recuperarla e restituirla a Sae-byeok, tentando inutilmente di rimettere anche la cannuccia. È stato un momento comico che ha costretto l'attrice HoYeon Jung a nascondere la faccia, perché stava visibilmente per scoppiare a ridere.

6. Il creatore di Squid Game voleva che le guardie somigliassero a dei boy scout...e poi a delle formiche

Mentre la serie TV era ancora in fase di produzione, Hwang Dong-hyuk voleva che le guardie mascherate indossassero un'uniforme "da boy scout", ma ha poi cambiato idea perché che "mostravano troppo la figura umana".
Ha spiegato che quindi voleva che le guardie assomigliassero "alle formiche di una colonia":
"Nel processo, sulle maschere abbiamo poi aggiunto una figura geometrica, facendole sembrare la faccia di una formica".

Le maschere sono state ispirate dalle maschere tradizionali coreane chiamate hahoetal e alle maschere della scherma.

Significative anche le maschere di animali indossate dagli amministratori delegati, che hanno aiutato a mostrarli come "animali molto potenti" per "rappresentare l'élite del potere".

10 Curiosità che (forse) non sapevi su Squid Game, la Serie TV Coreana disponibile su Netflix

7. Squid Game avrebbe dovuto essere un film

In un'intervista, il creatore della serie TV di Netflix ha affermato che il progetto è stato originariamente concepito come lungometraggio.

Questo non sorprende troppo, considerando il background cinematografico di Hwang - che ha scritto e diretto film di grande successo come Do-Ga-Ni e Namhansanseong. È stato anche sceneggiatore e regista della commedia musicale Susanghan geunyeo (Miss Granny), considerata uno dei film coreani di maggior successo di tutti i tempi.

Hwang ha inoltre affermato che Ji-yeong, la ragazza che si è sacrificata per Sae-byeok, è stata originariamente creata come personaggio maschile. Il creatore ha rivelato di aver voluto cambiare il sesso del personaggio perché "un legame tra donne avrebbe avuto un significato molto diverso".

8. La serie TV ha utilizzato notizie di cronaca del mondo reale

Hwang ha affermato di voler evidenziare il più possibile la realtà delle famiglie coreane durante la serie, quindi, durante l'ultimo episodio, ha utilizzato notizie della vita reale.

Un giornalista, durante un episodio, annuncia: "In questo Paese il debito delle famiglie è in aumento, superando la media globale. È il più grande aumento al mondo oltre a quello della Cina a causa della revoca delle restrizioni del governo sui prestiti finanziari". Hwang ha spiegato che questo notiziario risale a un paio di anni fa e, a causa della pandemia, il debito ora sta crescendo.

9. La tecnica di Gi-hun nel gioco dei biscotti è ispirata dalla strategia che usava Hwang da giovane

Il creatore di Squid Game ha raccontato come la tecnica utilizzata da Gi-hun col gioco del biscotto - leccandone il retro per rimuovere la forma - era una tecnica che usava da bambino:
"È così che ho vinto i premi, che non era una buona notizia per l'uomo che vendeva quei biscotti. È un metodo leggendario".

Hwang ha rivelato di aver riprovato la tecnica lui stesso la notte prima di girare la scena per verificare se funzionava ancora.

La troupe ha dovuto portare un produttore di biscotti professionista per realizzarli durante le riprese, perché se li avessero acquistati all'ingrosso, avrebbe potuto essere troppo spessa per l'utilizzo di quella tecnica.

10 Curiosità che (forse) non sapevi su Squid Game, la Serie TV Coreana disponibile su Netflix

10. Squid Game prende ispirazione da un anime

I fan degli anime che hanno visto Squid Game hanno immediatamente riconosciuto grandi somiglianze tra la serie TV di Netflix e Kaiji: Ultimate Survivor.

Le premesse di entrambi gli spettacoli sono abbastanza simili, e c'è una ragione per questo. Hwang Dong-hyuk ha affermato che Kaiji è stata in realtà una fonte di ispirazione per lo spettacolo!

La prima stagione di Squid Game è disponibile in streaming su Netflix.

 
X

Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per "interazioni e funzionalità semplici", "miglioramento dell'esperienza", "misurazione" e "targeting e pubblicità" come specificato nella informativa sui cookie. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.
Puoi acconsentire all'utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante "Accetta". Chiudendo questa informativa, continui senza accettare.

Scopri di più