Westworld 4: l'Uomo in Nero tornerà a essere il principale Antagonista nella prossima Stagione

Westworld 4: l'Uomo in Nero tornerà a essere il principale Antagonista nella prossima Stagione

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

È da poco terminata sul canale statunitense HBO la terza stagione di Westworld, mentre in italia si concluderà il 6 giugno. I fan dello show tuttavia stanno già diffondendo ipotesi circa lo sviluppo della prossima e quali personaggi vorrebbero vedere come protagonisti o antagonisti. 

Il creatore Jonathan Nolan ha lasciato un indizio circa la posizione dell'uomo in nero nei prossimi episodi, durante un dibattito virtuale che ha avuto luogo online la scorsa settimana. Il video, della durata di 40 minuti, vedeva partecipi diversi attori del cast: Evan Rachel Wood, Thandie Newton, Jeffrey Wright, Ed Harris, Tessa Thompson e i produttori esecutivi Nolan. Lisa Joy e Denise Thé.

"Credo molto nell'essere guidati dall'ironia" - ha affermato Nolan durante la chat - "William finisce per diventare la cosa (ossia un host) che lui ha controllato così a lungo. E a livello viscerale non vedo l'ora di vedere Ed uccidere tutti".

William ha finito nell'ultimo episodio in onda, "Crisis Theory", per subire la legge del contrappasso: venire ucciso dalla cosa che più odiava e che si è trasformata in un suo doppio prendendone prepotentemente il posto. L'affermazione di Nolan è interessante poichè può presupporre come molti fan si aspettano che William sarà il prossimo antagonista di season, insieme a Tessa Thompson nel ruolo di Charlotte/Dolores malvagia. Ovviamente ciò non significa necessariamente che ucciderà tutti gli altri personaggi, anche se è probabile possa fare delle carneficine visto la sua tempra. 

"Sono stato soddisfatto di poter tornare al mio abito nero" - ha dichiarato Harris durante la dicusione - "non ho idea di cosa ci sia in serbo per me. So di essere in team con Tessa. Presumibilmente faremo parecchio danno".

Ecco di seguito il filmato: 

Fonte: Collider

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.