The Walking Dead: la Scena di Carl e Negan fu Modificata per la TV

The Walking Dead: la Scena di Carl e Negan fu Modificata per la TV

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Uno dei pregi della settima stagione di The Walking Dead è sicuramente stato quello di presentare al pubblico uno dei villain più carismatici della serie, ossia Negan, il leader dei Salvatori interpretato da Jeffrey Dean Morgan (il compianto Denny Duquette di Grey's Anatomy).

La sua entrata in scena è stata forse una delle più scioccanti di tutto lo show, avendo portato infatti alla morte di due amati personaggi come Abraham (Michael Cudlitz, visto anche in Band of Brothers) e soprattutto Glenn (Steven Yeun), e in questo modo si è sin da subito attirato le ire di tutti i protagonisti, fra cui Carl Grimes (Chandler Riggs).

Come gli spettatori si ricorderanno, il giovane figlio di Rick (Andrew Lincoln) decide, nell'episodio 7x07 dal titolo "Sing Me a Song", di introdursi nel Santuario per uccidere Negan, finendo però per essere catturato.

A quel punto il leader dei Salvatori lo conduce all'interno della base, mostrandogli tutte le mogli del suo harem e incoraggiando il ragazzo a sceglierne una.

Il regista della puntata, Rosemary Rodriguez, ha rivelato che avrebbe voluto dare alla scena un tocco un po' più esplicito e spinto, magari facendo indossare alle donne dei vestiti scollati o succinti, così da avvicinarsi alla sequenza apparsa nella controparte cartacea.

"Carl in un certo senso sbalordisce perché non ha mai visto donne come queste prima d'ora, e quindi volevo davvero una reazione da parte sua nel vederle in abiti davvero sexy".

Alla fine come sappiamo, la produzione ha scartato l'idea e la scena è stata decisamente più sobria rispetto alle intenzioni iniziali.

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.