The Walking Dead 10: Padre Gabriel affronta il suo Destino nel Finale di Stagione

The Walking Dead 10: Padre Gabriel affronta il suo Destino nel Finale di Stagione

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Alcune nuove foto del finale della decima stagione di The Walking Dead, intitolato A Certain Doom, mostrano Padre Gabriel (Seth Gilliam) che mira ad attaccare i Sussurratori, occasione in cui il prete armato giura di proteggere RJ (Antony Azor) e Judith Grimes (Cailey Fleming).

Rintanato agli ultimi piani di una torre di un ospedale che ripara i rifugiati delle comunità alleate ora sotto assedio da Beta (Ryan Hurst) e dalla sua travolgente orda di zombie, Gabriel diventa l'ultima linea di difesa per il resto dei sopravvissuti quando i Sussurratori mettono seriamente in pericolo gli alleati Scott (Kenric Green) di Alessandria e Rachel (Avianna Mynhier) di Oceanside.

Il gruppo di sopravvissuti ha visto in Gabriel un prete codardo che ha condannato la sua congregazione all'inizio dell'apocalisse, un peccato che non commetterà una seconda volta:
"Penso che Padre Gabriel abbia in qualche modo abbracciato la voce interiore che sente essere il suo modo di comunicare con Dio, e ora ha questo scopo. Ha fallito nel suo primo tentativo di proteggere la sua comunità lasciando tutti fuori dalla chiesa, e penso che questa sia la sua occasione. Dio gli sta dando una seconda possibilità di leadership".

"Vedremo Gabriel farsi avanti come leader e trovarsi in alcune situazioni pericolose. Tutti faranno quello che sanno fare meglio come eroi e combatteranno di fronte a difficoltà impossibili. È una grande avventura piena di azione per tutti, quando torneremo".

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.