Star Trek: Discovery 3 - la star Doug Jones parla del Ruolo di Saru

Star Trek: Discovery 3 - la star Doug Jones parla del Ruolo di Saru

Scritto da:  - 

Il secondo episodio della terza stagione di Star Trek: Discovery, Far from Home, ha raccontato cosa è successo alla Discovery, nave trovatasi in pericolo dopo un atterraggio di fortuna nell'inospitale pianeta di destinazione. Spettava quindi al capitano in carica della nave, il Comandante Saru, spronare l'equipaggio a lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi; ma quella missione si è rivelata più complicata del previsto quando l'avanscoperta si è trasformata in una rissa da saloon in stile occidentale.

L'attore interprete del Kelpiano, Doug Jones, durante un'intervista ha raccontato dell'incredibile crescita di Saru come ufficiale di comando, del suo rapporto con Tilly e Philippa Georgiou.

  • Congratulazioni per il rinnovo della quarta stagione. Ti sembra di essere diventato un viaggiatore del tempo da quando, grazie alla pandemia, sei seduto qui a parlare del secondo episodio della terza stagione a poche settimane dall'inizio della produzione della quarta?

"La terza stagione è appena iniziata e stiamo già guardando avanti alle possibili trame successive. Quindi sì, mi sento un po' come un viaggiatore del tempo, perché è divertente vedere tutti i commenti, le recensioni e i post sui social media delle persone che stanno vedendo i primi episodi Star Trek: Discovery. Penso: 'Oh, giusto. L'abbiamo fatto. Oh, giusto, è è successo questo. Ah sì, mi sta tornando in mente tutto adesso'.".

  • Il secondo episodio di Discovery è stato caratterizzato da un'atmosfera molto occidentale, cosa che non sono sicuro che molti fan si aspettassero da Discovery. Com'è stato per il cast sul set?

"Sì, penso che si possa capire dal design della produzione e dall'allestimento del set che questo è esattamente quello che stavano cercando. Persino il nostro regista, Olatunde Osunsanmi, ti direbbe che voleva lavorare in alcuni tropi occidentali, per dargli quella sensazione, e penso che ce l'abbiamo fatta, è stato divertente. Ora, ovviamente, non ricordo quale fosse il nome dell'episodio in The Next Generation quando lo fecero. Ma hanno fatto un western più letterale, no?".

  • Sì, Per un Pugno di Data.

"Giusto. Quindi il nostro è stato un accenno. E quando il nostro cattivo, interpretato da Jake Weber, è entrato, è stata una grande resa dei conti. Potresti tagliare l'atmosfera che c'era con un coltello. E naturalmente poi è arrivata la Georgiou per salvare la situazione andando contro i miei ordini, ma sono contento che lei fosse lì".

  • Parlando della Georgiou, Saru è nella posizione di comando in questo momento e non credo che nessun altro capitano o comandante di Star Trek abbia dovuto lavorare con qualcuno sotto il loro comando come Philippa Georgiou. Alcune di quelle scene con Saru e Georgiou sono piuttosto intense. Qual è stato il processo tra te e Michelle Yeoh per elaborare quella relazione e quelle interazioni?

"Be', la Georgiou ha un'opinione poco lusinghiera per tutti, incluso Saru. Ma Saru sta iniziando a reagire adesso. Ho con lei i miei gangli pre-minaccia e i miei giorni post-minaccia. Ora che non vivo più nella paura, la affronto. È la metà rispetto a me, quindi la supero in altezza. Penso che ora, Saru, l'abbia in pugno. È più consapevole della sua posizione e lei non è la minaccia che vuole che tutti credano che sia. Ma sì, è una tosta. Può calciarci tutti a morte, ma so che non lo farebbe. E così le ricordo cos'è la Flotta Stellare, chi siamo, cosa rappresentiamo, e che non permetterò che tenga questo comportamento. Eppure, è anche ben consapevole di essere una risorsa molto preziosa, soprattutto in questo momento, dove abbiamo a che fare con protocolli sconosciuti. Vivono secondo regole diverse nel futuro. E lei dice: 'Oh, sì. Conosco molto bene queste regole'. Quindi Saru, in fondo, è piuttosto grato che sia lì".

  • È interessante vedere Saru vincere contro la Georgiou. È lui quello con il potere, anche se questo nuovo mondo in cui si trovano sembra più simile all'Universo dello Specchio più di quanto Saru non ricordi.

"Esattamente. Ecco perché penso che l'Imperatrice Georgiou dall'Universo Specchio comprenda questo nuovo mondo molto meglio di tutti noi. Penso che Saru l'abbia tenuta con sé perché ha sempre ricordato che la Georgiou dell'Universo Specchio era solita mangiare la sua specie come una prelibatezza. E glielo ha ricordato più di una volta, ma lei ha la stessa faccia del Capitano Georgiou dell'Universo Primario, ed era un capitano materno e premuroso che lo ha cresciuto attraverso la Flotta Stellare. Quindi penso che sia che per questo che la tollera".

  • C'è questa fantastica scena nell'episodio in cui Saru e Tilly stanno camminando sul pianeta ghiacciato. Stanno parlando e Saru le sta facendo da mentore e mi ha ricordato la scena che ha aperto la serie, in cui Georgiou e Burnham camminavano su un pianeta deserto.

"Oh giusto. Sì"

  • Mi è sembrato un modo per mostrare fino a che punto Saru è arrivato in termini di capacità di leadership e come ha preso Tilly sotto la sua ala. Puoi raccontare qualcosa di quello che ti passava per la testa e di cosa stavi discutendo con Mary Wiseman mentre stavi lavorando a quella conversazione?

"Arrivando nel futuro, tutti noi sulla Discovery abbiamo lasciato qualcosa alle spalle, siano essi amici, famiglia, un mondo. Ci siamo lasciati tutto alle spalle e tutto ciò che abbiamo ora è l'un l'altro, quindi siamo diventati una famiglia molto velocemente. E in quella famiglia prescelta, Saru vede Tilly come una figlia, e Tilly vede Saru come una figura paterna, credo. Il discorso che stavo facendo con Tilly era tipo: 'Puoi farcela, figlia mia. È la ragione per cui ti ho chiesto di partecipare a questa missione, perché sei quella che fa una buona prima impressione'.".

Nell'attesa dell'uscita dell'episodio di venerdì People of Earth - di cui sono state recentemente pubblicate alcune foto inedite - date un'occhiata alle nostre recensioni dei primi due episodi!

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.