I Fiumi di Londra: la Nuova Serie di Simon Pegg e Nick Frost, basata sull'Omonimo Romanzo

I Fiumi di Londra: la Nuova Serie di Simon Pegg e Nick Frost, basata sull'Omonimo Romanzo

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

La lista degli adattamenti per il piccolo schermo di libri e Best Seller, sembra aumentare ancora: questa volta sarà la Stolen Picture, compagnia di produzione di proprietà di Simon Pegg e Nick Frost e spalleggiata da Sony, a cimentarsi in questo nuovo progetto. Si tratterà di una nuova serie TV Fantasy, ispirata dal libro di Ben Aaronovitch, "I Fiumi di Londra".

Il romanzo del quale si racconterà la storia (che ha venduto più di 2 milioni di copie nel mondo), segue la vita lavorativa di un aspirante agente di polizia, Peter Grant, che cerca di sfuggire dal lavoro d'ufficio cercando di risolvere un omicidio, dove il testimone oculare è un fantasma. È proprio grazie a questo incarico che incontra l'ispettore Thomas Nightingale, uno degli ultimi maghi di Londra, che lavora in una sezione speciale della polizia londinese, incaricata di indagare su crimini che coinvolgono il soprannaturale e la magia. Dopo l'inizio dell'indagine, Grant si rende conto di possedere doti magiche, e decide di metterle a disposizione della città per cercare di sedare e controllare il caos che pervade Londra.

Nick Frost, che ricordiamo insieme al suo collega Simon Pegg come i protagonisti della "Trilogia del Cornetto", dopo aver letto il libro, ha dichiarato:
"Mentre leggevo questo libro stupendo, mi sono trovato con davanti l'occasione di poter avere i diritti per adattarlo per il piccolo schermo. Tutti vogliono potenzialmente trovare il prossimo Game of Thrones e la possibilità di trasformare "I Fiumi di Londra" in un film di otto ore, e sperare di trovare qualcuno che finanziariamente ci sia, è una vera attrazione".

Anche Simon Pegg ha detto la sua dichiarando:
"La TV è entrata in un'era in cui le serie di libri come "I Fiumi di Londra" possono ora essere adattate fedelmente. In questa era in cui ci troviamo ora, la TV si è improvvisamente evoluta in qualcosa di molto più cinematografico, in cui è possibile raccontare storie ed elaborarle. Molti libri che vengono trasformati in film sono criticati per non essere all'altezza del libro, perché sono contratti in qualcosa di più semplicistico. Ma quello che ci offre ora la TV è un campo cinematografico vero e proprio. Puoi raccontare queste storie con un obiettivo e entrare in dettagli creativi".

Simon Pegg e Nick Frost produrranno una nuova serie fantasy: I Fiumi di Londra

Anche l'autore del romanzo ha rilasciato una dichiarazione, dicendo:
"Ho lavorato in televisione prima, quindi ero diffidente nel riportare la mia mente nella tana del leone. E 'stata una cosa difficile da vendere in modo che non potesse essere macellata in modo orribile, e la televisione fino ad ora ha avuto molte difficoltà. Ma adesso sono fiducioso su molti punti. Sto lavorando con i creatori e so che ci saranno conflitti creativi e dove forze esterne ci costringono a scendere a compromessi, ma so che il punto di partenza è che non faremo compromessi a meno che non sia necessario".

Attualmente il gruppo creativo è in una prima fase di "assemblaggio", non ci sono molte notizie su quello che sarà questo nuovo show fantasy, e non è stato ancora annunciato il nome della piattaforma streaming che diffonderà le puntate. Probabilmente ci saranno 8-10 episodi nella prima stagione, che ripercorreranno la trama del primo libro, ma da quanto afferma Aaronovitch, nelle stagioni future potrebbero potenzialmente mettere insieme più di un libro.

E voi cosa ne pensate di questa nuova ondata di adattamenti televisivi di best seller? Fatecelo sapere con un commento sulla nostra pagina facebook!

Fonte: Deadline

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.