Sarah Chalke parla di una Possibile 2° Stagione di Firefly Lane e di una Reunion di Scrubs

Sarah Chalke parla di una Possibile 2° Stagione di Firefly Lane e di una Reunion di Scrubs

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Sarah Chalke non sa se Firefly Lane (L'Estate in cui Imparammo a Volare, nella versione italiana) avrà una seconda stagione, ma che se lo augura.

La recente serie Netflix segue le vite delle migliori amiche d'infanzia Tully Hart (Katherine Heigl) e Kate Mularkey (Sarah Chalke). Tully è una nota presentatrice di talk show, mentre Kate decide di tornare a lavorare mentre sta per divorziare da Johnny Ryan, il produttore televisivo di Tully. Nel finale di stagione, Kate si rifiuta di parlare con Tully per ragioni mai rivelate agli spettatori: "Si vede così raramente questo incredibile legame tra due donne in televisione", dice Chalke. "Adoro il loro rapporto autentico e imperfetto. Le vedi davvero impegnarsi e superare cose enormi, ma poi c'è questa cosa che non possono superare".

  • Cosa ha fatto Tully?

"Non lo so. Onestamente non lo so. Non so cosa sceglierà la creatrice dello spettacolo Maggie Friedman. Ne abbiamo parlato un sacco e ci siamo dette: 'Beh, sicuramente non può essere che Tully sia andata a letto con Johnny'. Non può essere qualcosa del genere. Questo è qualcosa che sappiamo che non supererebbero mai".

  • Interpreti Kate dalla tarda adolescenza fino ai 40 anni. Quante parrucche hai provato?

"Ho un'ossessione per la parrucca. Amo le parrucche. Ero entusiasta all'idea che questa sarebbe stata un'opzione, che avremo tutte queste diverse acconciature. C'è stato un momento prima che iniziassimo le riprese, saremmo state io o Katie con i capelli scuri. Ero nella mia città natale, Vancouver, dove stavamo per girare, e i produttori e i creatori erano tutti a LA, quindi sono andata in un negozio di parrucche e ho avuto modo di provare tutti questi diversi stili in tutte queste diverse sfumature di marrone scuro, nero e biondo e inviai loro un mucchio di foto. È stato divertente capire, come chi è Kate a 18, 22 e 42 anni. I nostri primi due giorni sul set sono stati come giocare a travestirsi".

  • Come ti sei avvicinata alla serie?

"Katie e io abbiamo un'amica in comune, Dulé Hill. Mi ha chiamato e mi ha detto: 'La mia buona amica, Katherine Heigl, sta venendo a Vancouver, la tua città natale, per girare una nuova serie Netflix, Firefly Lane. Posso mandarle il tuo numero? Forse potresti parlare con lei di scuole, ragazzi e quartieri in cui vivere e cose del genere'. Abbiamo chiacchierato al telefono, ci siamo trovate totalmente d'accordo e poi, circa un mese dopo, ho ricevuto questo script nella mia casella di posta. Non riuscivo a smettere di leggerlo. Ho pensato: 'Oh, è così bello'. Il personaggio è così divertente, adoro la storia e adoro il fatto che fosse uno spettacolo su due donne e ho subito voluto farne parte. Ho pensato: 'Sì, vi prego. Proviamo subito le parrucche'.".

  • Katherine Heigl te l'ha consigliato?

"Non so chi abbia tirato fuori l'idea, se sia stata lei o qualcun altro. Ma è stato bello sapere subito che andavamo così d'accordo. Poi ci siamo incontrate per la prima volta di persona alla cena del cast. I nostri primi due giorni di lavoro insieme sono stati giorni divertenti in cui giocavamo a vestirci e poi è cresciuto tutto da lì. Giravamo per lunghe giornate, andavamo a fare un'escursione con i cani nei fine settimana, poi lei invitava tutti a casa per le serate di vino e formaggio. Poi ho invitato tutti a casa mia per una festa e suo marito, (musicista) Josh Kelley, ha portato la sua chitarra e improvvisamente tutti ballavano nel mio cortile al suono della musica di Josh".

  • Che ne dici di una reunion di Scrubs? Quando vedremo un reboot?

"Mi piacerebbe. Mi piacerebbe farlo. Ne abbiamo parlato. Penso che le vite di tutti siano così pazze, ma parliamo tutti di quanto sarebbe bello fare qualcosa come il cast di Psych, che ha rilasciato un film quattro anni dopo che lo spettacolo è andato in onda. Penso che sarebbe così divertente fare qualcosa del genere".

Fonte: Variety

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.