Paura per Luke Perry: l'attore di Beverly Hills e Riverdale colpito da un Ictus

Paura per Luke Perry: l'attore di Beverly Hills e Riverdale colpito da un Ictus

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

A poche ore dall'annuncio ufficiale del reboot di Beverly Hills, i fan sono piombati nell'angoscia per uno dei protagonisti più amati della serie: Luke Perry, il bello e maledetto Dylan, è stato ricoverato d'urgenza in ospedale a seguito di un ictus. 

Sui social impazzano i messaggi di solidarietà e lo sconcerto a seguito di questa allarmante notizia, riportata da TMZ, che però non ha fornito ulteriori aggiornamenti sullo stato di salute del celebre attore americano.
Ciò che è noto è che Luke, di 52 anni, si trovava nei pressi di Los Angeles (impegnato sul set di Riverdale, nei panni di Fred Andrews) e sarebbe stato lui stesso ad allertare i soccorsi, non appena accusato il malore. 

Stanno già arrivando le prime reazioni anche da parte dei colleghi: non può non far stringere il cuore il messaggio di Shannen Doherty. Come sicuramente ricorderete, l'attrice - che interpretava Brenda in Beverly Hills 90210 e Prue in Charmed (Streghe) - sta lottando contro un cancro. Ha pubblicato su Instagram questa foto che ritrae loro due da giovani, abbracciati e sorridenti, scrivendo: "Amico mio. Ti stringo forte e ti dò la mia forza. È tua".

Un pensiero arriva anche da un altro protagonista della serie cult degli anni '90, Ian Ziering (Steve): "Non ci sono parole per esprimere ciò che sente il mio cuore dopo aver sentito la scioccante notizia di oggi. Facciamo una preghiera per la sua pronta guarigione".

Ci uniamo alla preghiera e speriamo di avere presto buone notizie da LA.
Riprenditi Luke!

Paura per Luke Perry: l'attore di Beverly Hills e Riverdale colpito da un Ictus
Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.