L'Amica Geniale 3: il Trailer della nuova Stagione, in arrivo a Febbraio su Rai

L'Amica Geniale 3: il Trailer della nuova Stagione, in arrivo a Febbraio su Rai

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

La Rai e HBO hanno annunciato l'arrivo della terza stagione della serie TV L'Amica Geniale, in Italia da domenica 6 febbraio e negli USA dal 28 febbraio.

Ispirata al terzo libro della quadrilogia di Elena Ferrante, la serie TV italiana narra la storia, ambientata negli anni ‘70, di due giovani amiche: Elena (Margherita Mazzucco) e Lila (Gaia Gerace). 

Nella terza stagione Lila - che si è sposata a 16 anni - ha un figlio piccolo, ha lasciato il marito e una vita agiata e ora lavora in una fabbrica in condizioni difficili. Elena, invece, ha lasciato il quartiere di Napoli, si è laureata e ha pubblicato un romanzo di successo, che ha aperto le porte a un mondo benestante e intellettuale.

Stilisticamente, mentre le prime due stagioni, dirette principalmente da Saverio Costanzo, hanno preso spunto rispettivamente dal Neorealismo e dalla New Wave francese, il terzo capitolo, diretto dall'autore veterano Daniele Luchetti (Mio fratello è figlio unico) fa riferimento al cinema indie statunitense degli anni '70, in particolare ai lavori di John Cassavetes, specialmente nel modo di lavorare con i suoi attori.

Lucchetti ha, infatti, recentemente dichiarato:
"Sono sempre stato un appassionato di cinema e sono molto colpito dal modo in cui John Cassavetes ha lavorato con gli attori. Nell'affrontare questa stagione, anche se avevo dialoghi scritti molto bene, ho cercato di mettere gli attori principali in una situazione in cui avessero più libertà, il tipo di libertà che nasce dal cinema americano degli anni '70".

Concludendo, il regista romano ha voluto sottolineare l’importanza del lavoro dentro e fuori dal set:
"Abbiamo lavorato molto sui sottotitoli, sulla costruzione del personaggio, sugli archi dei personaggi. Ho anche avuto uno staff speciale per formare gli attori, perché sul set potesse succedere qualcosa di inaspettato, come faceva il cinema in quegli anni: mettere lo spettatore di fronte a qualcosa di inaspettato".

Fonte: Variety

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.