Killing Eve: il Trailer della 2° Stagione e le Prime Informazioni su cosa accadrà

Killing Eve: il Trailer della 2° Stagione e le Prime Informazioni su cosa accadrà

Scritto da:  - 

Finalmente, la rete televisiva inglese BBC America ha rilasciato il nuovo ed attesissimo trailer della seconda stagione di Killing Eve, la serie tv di successo che ha come protagonista Sandra Oh (Grey's Anatomy) nei panni di Eve Polastri.
La serie in questione, di genere crime/thriller, è basata sulle novelle di Luke Jennings che racconta la storia di due donne "particolari". 

Killing Eve: ecco a voi il trailer della seconda stagione e le prime informazioni su cosa accadrà

Una di esse, Eve (Sandra Oh) è una funzionaria annoiata dal suo lavoro all'MI5 ma molto sveglia e, con il sogno nel cassetto di diventare una spia e non una "segretaria d'ufficio". L'altra protagonista della serie targata BBC è Villanelle (Jodie Comer, già vista in My Mad Fat Diary), una talentuosa ed elegante killer che adora il lusso più sfrenato e la violenta professione che le consente di viverlo. La serie è molto intrigante, in quanto le due donne in questione, diventeranno ossessionate l'una dall'altra e, daranno vita a inseguimenti e trappole psicologiche degne di nota. 

A seguire troverete il trailer della seconda stagione e alcune informazioni interessanti su di essa.

Attenzione, spoiler.

Chi ha già visto la prima stagione, si ricorderà che è terminata con l'accoltellamento ai danni di Villanelle da parte di Eve avvenuto a Parigi. 

Bene, la seconda stagione vi catapulterà fin da subito tra le conseguenze del suddetto fatto avvenuto nel finale di stagione. Eve infatti, come comunicato dal produttore esecutivo, nonché capo sceneggiatore, Emerald Fennell, si ritroverà in uno stato emotivo e in un "crash" di personalità irreversibile

La seconda stagione di Killing Eve debutterà su BBC America domenica 7 aprile 2019 e, vanterà l'ingresso di nuovi attori famosi, quali Henry Lloyd-Hughes (già visto in Harry Potterinsieme all’attrice Shannon Tarbe(Colette) e Nina Sosanya, Edward Bluemel e Julian Barratt.

Aspettiamo con ansia i vostri commenti a riguardo sulla nostra pagina Facebook e, per ogni altra informazione vi rimandiamo alla relativa scheda.

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.