Euphoria 2: Zendaya parla del suo Personaggio, "Interpretarla è stato Doloroso per me e per gli altri"

Euphoria 2: Zendaya parla del suo Personaggio, "Interpretarla è stato Doloroso per me e per gli altri"

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

In una recente intervista, la star di Euphoria Zendaya ha affermato che interpretare Rue nella seconda stagione del dramma della HBO è diventato doloroso per se stessa e per gli altri.

Lo spettacolo, adattamento dell'omonima serie israeliana del 2012, presenta personaggi adolescenti che affrontano argomenti ed esperienze intensi riguardanti il sesso, le dipendenze dalla droga e le relazioni. Il personaggio di Zendaya, Rue Bennett, entra nella serie con problemi di salute mentale e lotta con la tossicodipendenza nel corso della prima stagione.

Prima della premiere del secondo capitolo di Euphoria, il pubblico ha visto per l'ultima volta Rue alle prese con la realtà della sua tossicodipendenza nei due speciali di Natale dello show, pubblicati nel 2020. Durante un incontro con Ali (Colman Domingo) Rue ammette di avere tendenze suicide e fa visita a Jules (Hunter Schaefer), momento in cui i due personaggi tentano senza successo di riconciliare i loro sentimenti. Per Rue l'inizio della seconda stagione non è affatto facile: nella premiere, infatti, rischia nuovamente l'overdose, "cercando di arrivare in paradiso prima che chiudano la porta".

Nonostante tutto, sembra che le cose non diventeranno più facili per il personaggio di Zendaya. La giovane attrice ha rivelato, prima del debutto della nuova stagione, che Rue deve ancora toccare il fondo:
"In questa stagione in particolare toccherà il fondo. Quando ci arriverà, sarà lì che diventerà estremamente doloroso per tutti noi guardarlo. E interpretarla in quella situazione mi ha ferita".

Zendaya ha inoltre spiegato che i fan vedranno anche un senso di speranza per il personaggio, nonostante quello che passerà. Anche se Rue dà il via alla stagione 2 di Euphoria in questo modo, sembra probabile che continuerà a lottare contro la dipendenza.
Dal momento che Zandaya ha promesso che il peggio arriverà a metà del capitolo, c'è motivo di sperare che il suo personaggio viva giorni migliori negli episodi successivi

Fonte: Screen Rant

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.