Elizabeth Olsen conferma che i Marvel Studios non hanno ancora dei Piani per gli Young Avengers

Elizabeth Olsen conferma che i Marvel Studios non hanno ancora dei Piani per gli Young Avengers

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Ancora nessun passo avanti per gli Young Avengers, per il momento. Dopo che Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) ha partorito i gemelli Tommy (Jett Kline) e Billy Maximoff (Julian Hilliard) in WandaVision, sembrava che potessero nascere gli Young Avengers: un team di supereroi adolescenti connessi ai più potenti eroi della Terra. Seguirebbero altri potenziali membri: Eli Bradley (Elijah Richardson) di The Falcon and The Winter Soldier e l’ingannatore adolescente Kid Loki (Jack Veal) di Loki - e altri si aggiungerebbero nella Fase 4 dell’MCU. Kate Bishop (Hailee Steinfeld) di Hawkeye, America Chavez (Xochitl Gomez) di Doctor Strange 2 e Cassie Lang (Kathryn Newton) di Ant-Man 3 sono altre potenziali reclute di un team che potrebbe essere lentamente formato dai Marvel Studios.

Durante un’intervista, Elizabeth Olsen ha risposto alle domande sulla possibilità della formazione del gruppo di giovani supereroi:
“Non ne ho idea. Penso che anche Kevin Feige non lo sappia. Le fasi vengono pianificate una alla volta, e dopo averne completata una, si passa alla successiva. Dal mio punto di vista, potrebbe essere una possibilità, ma non credo ci sia un piano concreto al momento. Penso che vogliano mantenere aperte tutte le possibili opzioni”.

Riguardo alle voci di un film sugli Young Avengers, Feige, che notoriamente non si lascia sfuggire nulla, non ha confermato l’ipotesi che lo studio stia formando un team che includerebbe il mutaforma Hulkling, Iron Lad, Marvel Boy e Vision. Al riguardo, Feige ha affermato:
“Prendiamo ispirazione da tutto ciò che c’è nei fumetti. Le aspettative vengono sempre sovvertite quando questi elementi vengono messi insieme e prendono forma, ed è sempre divertente. Ma, si, la Fase 4 introdurrà moltissimi nuovi personaggi, con un potenziale infinito. Tutti noi dei Marvel Studios ci sentiamo come Nick Fury alla fine di Iron Man 1, nuovi attori e nuovi performer arrivano e noi gli diciamo che faranno parte di un grandissimo universo. Solo ora devono svolgere il lavoro necessario per creare il loro pubblico. Sono felice di poter dire che tutti stanno facendo un lavoro straordinario, e non vedo l’ora di mostrarli al mondo”.

Fonte: Comic Book

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.