Doctor Who: per Matt Strevens il Dottore di Jodie Whittaker sarà più Apprezzato in Futuro

Doctor Who: per Matt Strevens il Dottore di Jodie Whittaker sarà più Apprezzato in Futuro

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Il produttore di Doctor Who, Matt Strevens, ha commentato come il Dottore di Jodie Whittaker sarà percepito in futuro.

Il tempo stringe per il Tredicesimo Dottore dato che il 2022 porterà alla sua ultima avventura in un lungometraggio speciale. L'episodio segnerà anche la fine del mandato di Chris Chibnall come showrunner, che si prepara a restituire le redini allo scrittore che ha rianimato Doctor Who nel 2005, Russell T. Davies.
Sia l'attrice che lo showrunner si ritireranno dopo 31 episodi in tre stagioni.

Il casting di Whittaker ha dato vita a una situazione controversa, con reazioni che vanno dall'indignazione alla gioiosa celebrazione. L'opinione del pubblico è stata varia: mentre l'episodio di debutto di Whittaker ha ottenuto numeri non da poco, le stagioni successive hanno vacillato.

In un'intervista, Strevens ha riflettuto su quale sarà l'impatto della messa in onda dell'episodio finale. Il produttore ha riconosciuto che, nonostante il contraccolpo che la serie ha ricevuto, la maggior parte dei fan di Doctor Who guarderà indietro con affetto a quest'epoca. Strevens ha quindi fatto l'esempio di ex Dottori e stagioni che sul momento sono stati percepiti negativamente, mentre dopo anni sono stati apprezzati:
“Ogni Dottore ci passa, ogni showrunner ci passa. Ho adorato la reazione di Steven Moffat quando è stato annunciato che Russell T Davies sarebbe tornato. Ho pensato che fosse spiritoso, perché c'è sempre qualcuno pronto a criticare. E questo è buono, in un certo senso. Il bello è che abbiamo libertà di parola, e le persone sono libere di dire quello che vogliono. Ogni epoca di Doctor Who ha avuto i suoi grandi campioni, e ogni epoca e ogni Dottore ha avuto persone che dicevano: 'Non è più come una volta'. E poi, in seguito, gran parte di questi commenti scompaiono. A breve distanza di tempo, si guarda indietro con grande affetto. Penso che quando la storia sarà scritta, il Dottore di Jodie sarà pensato, giustamente, con enorme affetto. E amore, francamente".

I commenti di Strevens sono abbastanza misurati e coincidono con la storia del fandom dello show. L'era di Whittaker e il suo Dottore hanno ricevuto un'indignazione da una forte fetta del fandom, la cui motivazione sembra essere principalmente radicata nella loro convinzione che una donna non dovrebbe mai interpretare il Dottore. 

Gli ex Dottori di Colin Baker e Sylvester McCoy, ai tempi, non furono molto apprezzati - principalmente a causa della scarsa scrittura e del tipo di spettacolo che andava in onda in quegli anni. Successivamente, i fan hanno apprezzato le loro esibizioni e le storie in cui erano presenti.

Recentemente è diventato anche abbastanza comune che alcuni attori e i prodotti in cui hanno recitato vengano rivalutati col passare del tempo, come Ewan McGregor nei panni di Obi-Wan Kenobi nei diffamati prequel di Star Wars, o Andrew Garfield in The Amazing Spider-Man. Entrambi gli attori sono tornati (o stanno per tornare) in quei ruoli dopo una lunga pausa, e l'accoglienza da parte del pubblico e dei fan è stata estremamente positiva. Con Doctor Who c'è la tradizione di riportare in vita gli ex Dottori in episodi speciali, e forse una futura ricomparsa di Whittaker in uno speciale multi-Dottore mostrerà davvero l'impatto che il suo casting ha avuto sull'affezionata fanbase.

Fonte: Screen Rant

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.