Django: le Prime Foto della nuova Serie TV Sky con Matthia Schoenaerts

Django: le Prime Foto della nuova Serie TV Sky con Matthia Schoenaerts

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Uno dei film più apprezzati di Quentin Tarantino Django, incentrato sull'antieroe western creato nel 1966 da Sergio Corbucci, sarà portato sul piccolo schermo da Sky e Canal Plus. 

Dopo due mesi di riprese in Romania, sono state svelate le prime immagini della serie TV, che mostrano il protagonista, interpretato da Matthias Schoenaerts (Un sapore di ruggine e ossa), il personaggio di Noomi Rapace (Uomini che odiano le donne), Nicholas Pinnock (For Life) e Lisa Vicari (Dark).

Inoltre la produzione ha annunciato di aver ingaggiato come registi David Evans (Downton Abbey) e gli italiani Enrico Maria Artale (Romulus) e Francesca Comencini (Gomorra), affidando a quest'ultima l'importante compito di dirigere i primi episodi e dunque impostare il tono dell'intero show.

Due italiani anche sono stati i creatori, quali Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli (ZeroZeroZero), che hanno scritto la serie TV in collaborazione con Francesco Cenni e Michele Pellegrini.  

La serie TV seguirà le avventure di Django alla disperata ricerca della figlia Sarah, che troverà finalmente nell'accogliente cittadina di New Babylon dopo che il resto della sua famiglia è stata massacrata otto anni prima. Ambientata di nuovo nel selvaggio West degli anni 1860 e 1870, la serie TV sembra leggermente più decorosa, almeno nello stato dell'abbigliamento dei personaggi principali. In netto contrasto con il western di Corbucci, presenterà anche forti personaggi femminili.

Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo
Immagine secondaria dell'articolo

Premi sull'immagine per ingrandirla.

Fonte: Variety

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.