Pretty Little Liars
Deadwood
True Blood
Sanctuary
The Widow
Sex Education
Revenge
2 Broke Girls
Angel
CSI - Scena del Crimine
Robin Hood
My Mad Fat Diary
Derrick
Fargo
Atypical

The Society: la Recensione sulla 1° Stagione della nuova Serie TV di Netflix

The Society: la Recensione sulla 1° Stagione della nuova Serie TV di Netflix

Scritto da:  - 

Da pochi giorni è presente su Netflix una nuova serie tv: stiamo parlando di The Society. Stavate pensando di provarla? Secondo noi dovreste farlo, e vi spieghiamo il perché!

Non è certo un capolavoro del genere ma trasmette esattamente il messaggio per cui è stata creata.
La serie si ispira molto liberamente al romanzo di William Golding "il Signore delle Mosche", ma questo riferimento letterario è presente soltanto all'inizio della stagione, lasciando poi lo spazio ad un più libero sviluppo della trama.

The Society è una serie televisiva statunitense ambientata in una cittadina del New England, creata da Christopher Keyser e diretta da Tara Nicole Weyr e Marc Webb.
La serie è stata distribuita da Netflix e va a collocarsi nel genere Teen-Drama. Nel cast troviamo attori di spicco come Rachel Keller, vista precedentemente in Legion, e Kathryn Newton, affiancati da figure pressoché sconosciute come Toby Wallace, interprete che ha però saputo calarsi perfettamente nel suo personaggio.

The Society: la nostra Recensione della Prima Stagione

L'Incipit

Un fetore nauseante che sembrava ormai risolto, è tornato dopo tanto tempo: è questo il particolare e misterioso inizio della serie.

Il secondo e curioso evento è una strana scritta comparsa sul muro della chiesa, che recita un versetto tratto dalla bibbia:
"Sei stato pesato sulla bilancia e sei stato trovato mancante". 

Nonostante ciò, nella cittadina di West Ham, la vita prosegue tranquilla.

...prosegue tranquilla fino a che non viene organizzata la scuola della città non organizza una gita: i ragazzi partono ma a seguito di un imprevisto tornano presto a casa scoprendo di essere rimasti da soli, senza più un singolo adulto nella città

I giovani sono inizialmente felici di questa situazione, ma questo momento di gioia ha fine il mattino seguente, quando i giovani si rendono conto di essere rimasti effettivamente soli, e il panico ha inizio.
A prendere le redini della comunità è inizialmente Cassandra Pressman (Rachel Keller), la quale cerca di istituire delle regole per evitare che si crei l'anarchia.
Alcuni personaggi provano a cercare una via d'uscita, cercano di comunicare con i propri cari ma si rendono conto ben presto di essere isolati dal mondo esterno, e che la loro cittadina è completamente circondata da una fitta foresta.

The Society: la nostra Recensione della Prima Stagione

I personaggi

In The Society troviamo un'ampia varietà di personaggi: dai più carismatici ai decisamente poco carismatici, da figure particolarmente dolci e sensibili al peggio che la sociopatia ha da offrire.

Alcuni personaggi risultano caratterizzati molto bene: da un lato troviamo Allie Pressman (Kathryn Newton), sorella di Cassandra, che si fa valere sin dall'inizio grazie ad un monologo che riesce a mettere tutti in riga. Nelle successive puntate non subisce particolari evoluzioni ma si risolleva verso la fine della serie, in un momento in cui dovrà prendere decisioni difficili, grazie anche all'aiuto dei suoi fidati alleati Gordie, Will, Kelly, Grizz.

Dall'altro lato abbiamo invece Campbell (Toby Wallace), un ragazzo carismatico che agisce tramite altre persone, manipolandole, sfruttandole e ricattandole per arrivare al suo scopo. Il suo rapporto malsano con Elle (Olivia DeJonge) fa capire la pericolosità di questo personaggio.

The Society: la nostra Recensione della Prima Stagione

La nostra valutazione

La letteratura insegna che in situazioni del genere le persone danno libero sfogo ai loro lati migliori o quelli più oscuri e peggiori. The Society trasmette perfettamente questo messaggio.

"A un certo punto dovrai decidere che tipo di persona essere"
Sono queste le parole affermate da Allie nella prima puntata, e che saranno ricorrenti nel corso di tutta la stagione.

Le nostre impressioni su The Societysono nel complesso positive: è stato fatto un buon uso di colpi di scena, presenti qua e là nel corso di tutta la stagione. Nello show ritroviamo alcune caratteristiche tipiche di serie televisive di questo genere, come l'isolamento dal mondo esterno: aspetto sfruttato in Under the Dome. 

Se dovessimo dare un voto sulla stagione sarebbe 7/10. Siamo piacevolmente soddisfatti.

E voi avete già visto The Society? Se la risposta è no, correte a vederla e fateci sapere cosa ne pensate commentando sulla nostra pagina Facebook!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  

Ti consigliamo anche...

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.