Le Migliori Soundtrack delle Serie TV: Sex Education - Un Ritorno al Passato

Le Migliori Soundtrack delle Serie TV: Sex Education - Un Ritorno al Passato

Scritto da:  - 

Un ritorno al passato... 

Una traccia musicale segna profondamente la linea sottile che trasforma delle immagini in successione in un contenuto di spessore. Questo spessore sarà misurabile tanto dall’emotività che suscita, quanto dal riconoscimento di bellezza oggettiva e/o soggettiva che ne equivale. 

In poche parole, è fondamentale che una serie tv, per essere acclamata come una delle migliori degli ultimi anni, abbia una colonna sonora che rimanga impressa nella mente.
È un promemoria di ciò che è importante mantenere nel tempo per consacrare un riconoscimento.

I creatori della serie tv Sex Education hanno voluto come icona principe la musicista e cantautrice americana Ezra Furman. Chi meglio di Furman era in grado di raccontare imbarazzo, alienazione, frustrazione, stati alterati di identità? 

Così la musicista si mette all’opera e crea brani originali o ripropone brani presenti in album precedenti, come “Perpetual Motion People” e “Transagelic Exodus” per le prime due stagioni. Gli album della cantautrice americana traspirano temi come l’adolescenza con relativi dubbi, desideri, ansie, passioni e ne fanno parte questi diciannove brani. 

Le Migliori Soundtrack delle Serie TV: Sex Education - Un Ritorno al Passato

Oltre alle vecchie cover di “I Can Change” dei LCD Soundsystem e “The Good Book” di Melanie, è ora presente una nuova versione di “Devil Or Angel”, il gioiello doo-wop dei The Clovers del 1956. Gli inediti presenti nell’album della colonna sonora non sono molti ma certamente sono di qualità. Un sound importante per la serie tv d’oltreoceano. 

Impresse come un battito cardiaco che risuona nelle orecchie le note oneste, senza tempo e senza filtri di “Every Feeling” e “Amateur” fanno da eco alla gradevole intimità espressa in “Care” e “La Madrugada”. Tutto il sound più rabbioso costruito lungo una ballata folgorante di pop lascia spesso il posto a risonanze più introspettive e vulnerabili.

C’è tutta la personalità di Ezra Furman in quelle note. Vista l’esperienza personale della musicista al liceo riguardo al gender e alla sua sessualità, è lei stessa che si è immedesimata subito nei personaggi. I nuovi brani le hanno permesso di riconnettersi con il passato, ma anche con il presente, in quanto adolescente e adulta. 

Il 17 gennaio 2020 è uscito Sex Education OST, l’album che racchiude tutti i brani.

Il merito di ritrovarsi ad ascoltare una colonna sonora di livello è dato dalla sincronizzazione della serie tv che è stata curata dal music supervisor Matt Biffa, uno tra i più rispettati consulenti musicali in Inghilterra. Nella sua pluriennale carriera, ha scelto gli accompagnamenti perfetti per Snatch, Harry Potter, After Life.

Grandi professionisti portano una qualità non indifferente alla soundtrack di Sex Education che ci dona l'idea di essere una compilation ben assortita di sonorità anni ’80 e ’90. Dai The Cure ai Violent Femmes, passando per Rod Stewart, Fleetwood Mac e Al Green

Grande pregio quello di rievocare momenti cult della musica del passato che si affacciano prepotenti per tornare a ballare anche in una serie tv.


Di seguito la playlist contenente tutti i brani di cui abbiamo parlato in questo articolo. Vi invitiamo a seguirci su Spotify per non perdervi le prossime liste. Nel caso ve lo foste perso, vi riproponiamo anche il nostro precedente articolo di questa rubrica.

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.