Good Omens: la Recensione della Prima Stagione della Serie Prime Video

Good Omens: la Recensione della Prima Stagione della Serie Prime Video

Scritto da:  - 

Una delle serie tv più attese del 2019 è finalmente arrivata su Prime Video...giusto in tempo per la fine del mondo!
Stiamo parlando di Good Omens, la nuova miniserie ispirata dall'omonimo romanzo (conosciuto in Italia come "Buona Apocalisse a Tutti!") di Terry Pratchett e Neil Gaiman.

Protagonisti dello show, dei fantastici David Tennant (il demone Crowley) e Michael Sheen (l'angelo Azraphel). Ma come non tenere di conto anche Jon Hamm nei panni dell'arcangelo Gabriele.
Nello show troviamo inoltre l'apprezzatissimo Benedict Cumberbatch, o meglio, la sua voce, prestata nientepopodimeno che per il personaggio di Satana.

La sceneggiatura dello show è stata scritta dallo stesso Gaiman, mentre si è occupato della regia Douglas MacKinnon, in precedenza regista di un episodio di Sherlock, nonché vari episodi di Doctor Who. Non stupisce dunque che siano presenti nei vari episodi, alcuni easter egg sullo show britannico...anche tenendo conto di uno dei due protagonisti!

Good Omens: la Recensione della Prima Stagione della Serie Prime Video

Angelo e demoni sono nemici per natura...

...quasi sempre!
Tra i fattori che rendono speciale questa serie, sicuramente, una inconsueta amicizia tra un angelo e un demone, che ci accompagneranno nel corso di tutta la storia.

Al "cattivo" dei due (Crowley) verrà assegnato un importante incarico: trasportare il figlio di Satana in un istituto gestito dall'Ordine delle Suore Chiacchierone, e sostituirlo con quello dell'ambasciatore degli Stati Uniti. All'undicesimo compleanno del nascituro, esso dovrà scatenare l'Armageddon, segnando così la fine del mondo.

E fin qui sembrerebbe tutto normale (...si fa per dire), se non fosse per il fatto che Crowley non sia veramente intenzionato a sterminare la razza umana. Chiederà infatti aiuto ad Azraphel per tenere d'occhio il bambino, e portarlo sulla retta via prima che sia troppo tardi.

Purtroppo, come si evince già dalla prima puntata, qualcosa andrà storto...

Dal romanzo al piccolo schermo

Coloro che hanno letto ed apprezzato il romanzo non rimarranno affatto delusi: Good Omens è un ottimo e fedelissimo adattamento. Le aggiunte alle trame del libro si integrano inoltre alla perfezione con la storia principale, dandole maggiore spessore.

Complici del successo di questa avventura, anche gli incredibili attori che incarnano alla perfezione i due protagonisti...non che ci aspettassimo diversamente da Tennant e Sheen! Anche i personaggi secondari risultano essere più che credibili.

Chi aveva paura di non ritrovare nella serie l'apprezzato umorismo del libro, può dormire sogni tranquilli: i sei episodi rilasciati sono caratterizzati da un piacevolissimo e costante umorismo, che non fa mancare frequenti sorrisi e risate.

Good Omens: la Recensione della Prima Stagione della Serie Prime Video

In conclusione

A nostro parere questa nuova miniserie Amazon risulta veramente ben strutturata.
Il ritmo con cui viene narrata la storia risulta essere assolutamente incalzante: gli eventi principali e quelli secondari si alternano con tempistiche perfette, senza mai annoiare lo spettatore. Alcuni passaggi risultano meno riusciti, non abbastanza però da rovinare l'esperienza della visione.

Abbiamo apprezzato molto alcuni degli effetti speciali, come l'auto in fiamme (...ops! Spoiler senza contesto!), altri invece ci hanno fatto storcere il naso.
Non ce la sentiamo però di criticare troppo questo aspetto: Good Omens non voleva di certo stupire per l'aspetto visivo!

Se dovessimo dare un voto a questo show, non potrebbe che essere vicino all'8: assolutamente consigliato.

Nell'attesa di parlare nuovamente di questa fantastica serie (sicuramente lo faremo per parlarvi degli easter egg che abbiamo trovato), vi invitiamo a commentare sulla nostra pagina Facebook, parlandoci della vostra personale esperienza con lo show. Siamo veramente curiosi!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.