Black Sails: Recensione di una Serie TV spesso Sottovalutata

Black Sails: Recensione di una Serie TV spesso Sottovalutata

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

Tra le serie TV che Netflix ha potuto annoverare negli anni, una delle più interessanti è stata Black Sails. Purtroppo, dallo scorso 24 novembre, possiamo godere solo della quarta stagione, dato che dal catalogo sono state eliminate le prime tre. È possibile però recuperare lo show completo sulla più recente piattaforma StarzPlay.

La trama, ambientata nel 1715, ruota attorno a Nassau, ex colonia inglese, e ai suoi abitanti, per lo più pirati, che tra arrembaggi e intrighi cercheranno di districarsi in una società davvero complicata.

Non solo una serie d'azione

Per quanto non ci sia nulla di sbagliato in un prodotto costruito solo per l'azione, non è quello che Black Sails rappresenta

In questa proposta seriale ci troviamo di fronte a un dipinto, ben costruito, dell'ascesa e della disfatta della pirateria, con un occhio di riguardo a tutto ciò che di positivo, e di negativo, possiede. La voglia di libertà, di indipendenza, di non oppressione si intervallano a momenti di ferocia vera e propria, a riprova che nonostante il romanticismo che la bandiera col teschio crea, la realtà non è dolce.

Black Sails: Recensione di una Serie TV spesso Sottovalutata

I personaggi

Uno dei punti di forza della serie sta nella caratterizzazione dei personaggi: ognuno ha un suo percorso, con un inizio e una fine, completamente coerente con la sua psicologia e con la sua storia.
Non ci ritroviamo mai a chiederci che fine abbia fatto uno dei protagonisti, e nemmeno a contestare la storia attribuitagli.

Charles Vane e James Flint, rispettivamente capitani dei vascelli pirata Ranger e Walrus, si elevano a personaggi con più personalità della serie: il primo affascina e al contempo si fa odiare, così come il secondo. Il bene e il male, che in un primo momento sembrano ben distinti, si mischiano lasciando poco spazio a una verità assoluta. 

Il loro percorso è talmente efficace che da solo potrebbe reggere la serie, che invece si arricchisce di altre figure altrettanto interessanti, che ritroviamo a bordo dei vascelli.

Ideologia

Lo abbiamo detto, non è una serie meramente d'azione, e lo si vede bene nei suoi dialoghi e nei personaggi. I protagonisti non sono solo pirati, ma veri e propri rivoluzionari e idealisti, che faranno della loro vita una missione. 

Completamente in controtendenza con altri prodotti, Black Sails valorizza la figura femminile, elevandola spesso anche al di sopra di quella maschile. Ricchezza, potere, amore e odio accomunano uomini e donne indistintamente, con le seconde che spesso prevalgono sui primi. 

L'idea di uguaglianza sociale, e di genere, ci accompagna per tutte le stagioni, dando spesso vita a risvolti in aspettati e sdoganando nuovi stereotipi.

Black Sails: Recensione di una Serie TV spesso Sottovalutata

Una nave di emozioni

Se ci fosse una tabella in cui è possibile classificare le emozioni suscitate da Black Sails, sarebbe completa: una serie in cui succede veramente di tutto, e noi ci sentiamo capitani di una nave di sentimenti in costante viaggio. 

Se in superficie troviamo amore, amicizia, gioia e tristezza, è a fondo che troviamo una forte voglia di resistenza e di rivalsa, la stessa che, una volta terminata la serie, ci rimane addosso come un tatuaggio.

 Black Sails, etichettata superficialmente come una serie TV sui pirati e di sola azione, è troppo spesso sottovalutata.

Merita uno sguardo più attento per tutti i temi che riesce ad affrontare, coniugando costumi, effetti speciali, fotografia e sceneggiatura in modo impeccabile.

madforseries.it

4,5
su 5,0

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.