Curb your Enthusiasm
The Son
Legends of Tomorrow
Cougar Town
GLOW
Una Mamma per Amica: Di Nuovo Insieme
Mork & Mindy
Nightflyers
God Friended Me
Titans
Animal Kingdom
Deutschland 83
Deadwood
Ray Donovan
Escape at Dannemora

Star Trek: Gli Scienziati stanno cercando un Universo Specchio come quello visto nella Serie

Star Trek: Gli Scienziati stanno cercando un Universo Specchio come quello visto nella Serie

Scritto da:  - 

Gli scienziati stanno cercando di provare che un universo specchio, come quello che abbiamo visto in Star Trek, esista realmente.
Nel mondo di Star Trek, il Mirror Universe è stato introdotto nella serie originale con William Shatner e Leonard Nimoy, ma è apparso in quasi tutte le serie. L'ultima apparizione è arrivata nella prima stagione di Star Trek: Discovery.
Il Mirror Universe di Star Trek è, come suggerisce il nome, molto simile al primo universo in termini di struttura, composizione e design, ma gli eventi sono diversi, con il bene e il male spesso invertiti. Le differenze tra i due mondi possono variare da piccole alterazioni fisiche a intere civiltà che muoiono o imperi che conquistano la galassia.

La fantascienza ha spesso giocato con l'idea di possibili scoperte riguardo organismi vissuti parallelamente al nostro mondo, in termini di tempo, ma che hanno intrapreso un percorso diverso. Come molti comuni concetti di fantascienza, tuttavia, l'idea non è completamente nata dal nulla e, anzi, ci sono alcune basi teoriche scientifiche che supportano la possibile esistenza di altre realtà, con alcuni che suggeriscono che ci potrebbe essere una quantità infinita di mondi esistenti con ogni possibile variazione. Questa proposizione fa parte della Teoria delle Stringhe, ma il concetto di molteplici mondi paralleli può essere fatto risalire all'induismo.

Secondo un recente rapporto, gli scienziati stanno cercando di scoprire se un mondo speculare esiste realmente, sperimentando con particelle subatomiche. La serie di esperimenti si svolgerà questa estate all'Oak Ridge National Laboratory, sito nel Tennessee, e coinvolgerà un processo simile al Large Hadron Collider in Europa, anche se con un tunnel molto più piccolo. 

Un raggio di particelle subatomiche sarà sparato in un tunnel magnetizzato lungo 50 piedi. Alla fine del tunnel, le particelle saranno fermate da un muro e gli scienziati coinvolti sperano che questo causerà la trasformazione di alcune delle particelle nelle versioni speculari di loro stesse per poter passare attraverso il muro.
Leah Broussard dell'Oak Ridge ritiene che questo potrebbe essere un indizio dell'esistenza di un mondo speculare esistente accanto al nostro.

Se questo fenomeno dovesse verificarsi, le ramificazioni si dimostrerebbero colossali, ma i fan di Star Trek non dovrebbero già iniziare a pianificare cosa dire alla loro versione speculare alternativa. Questo universo teorico non sarebbe popolato da versioni malvagie di noi stessi o condividere la stessa storia che l'umanità ha su questo piano. Tuttavia, un mondo speculare avrebbe le sue leggi della fisica e potrebbe essere totalmente diverso dal nostro.

Star Trek: Gli Scienziati stanno cercando un Universo Specchio come quello visto nella Serie

Forse un paragone più accurato potrebbe essere il "sottosopra" di Stranger Things: questo mondo raccapricciante esiste separatamente dal mondo principale, ma è sempre presente fisicamente, è solo leggermente fuori dalla portata. Il sottosopra è simile al nostro mondo, ma ha comunque molte differenze, inoltre gli eventi che accadono in un piano possono influenzare l'altro.

Ne approfittiamo per ricordarvi che la terza stagione di Star Trek: Discovery è attualmente in fase di produzione.

Per non perdere le ultime notizie, segui la nostra pagina Facebook!

Fonte: Screen Rant

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  

Ti consigliamo anche...

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.