Michael K. Williams (Omar Little in The Wire) Muore a 54 Anni

Michael K. Williams (Omar Little in The Wire) Muore a 54 Anni

Scritto da:  - Data di pubblicazione: 

L’attore statunitense Michael K. Williams della serie TV The Wire (nel ruolo di Omar Little), Boardwalk Empire, Lovecraft e When They See Us, è stato trovato morto per sospetta overdose nel suo attico di Brooklyn, a New York. 

La star, cinque volte candidato all’Emmy, aveva 54 anni e dall'età di 19 anni aveva combattuto contro la dipendenza. Secondo quanto riporta la stampa, nell’appartamento sarebbero stati trovati oggetti che fanno pensare all’assunzione di eroina o fentanyl.

Williams non aveva mai fatto mistero della sua lunga battaglia con la droga, anche durante le riprese della serie TV The Wire, dicendo che impersonando i panni di Omar Little, che deruba i trafficanti di stupefacenti, aveva avuto conseguenze nella sua vita reale. Omar Little è considerato uno dei più grandi personaggi televisivi di tutti i tempi. Minaccioso e carismatico rapinatore omosessuale, divenuto il terrore di Baltimora Ovest anche per quella lunga cicatrice che gli solca il volto, taglio che Williams si era procurato durante una rissa in un bar a New York City:
"La gente non mi chiamava nemmeno Mike, mi chiamavano Omar. Questo si mescolava con la mia crisi d'identità e la mia dipendenza, e non era un buon mix. Ho dovuto smettere di cercare di essere Omar ed essere solo Mike".

Nato a Brooklyn, Williams inizia la sua carriera artistica come ballerino, successivamente si dedicata alla recitazione, lavorando a teatro per la prestigiosa National Black Theatre Company. La prima volta sul piccolo schermo è nel 2001, in un episodio de I Soprano, ruolo che ha inaugurato quello che diventerà una sorta di sodalizio con la rete via cavo HBO. L'anno successivo si unisce al cast di The Wire, che, grazie anche al suo contributo, si affermerà come la miglior serie TV drammatica mai prodotta. 

Per HBO l’attore newyorkese era stato anche il gangster Chalky White in Boardwalk Empire, il detenuto Freddy Knight nella miniserie The Night Of, dove ottiene una seconda nomination all'Emmy, appena due anni dopo la prima per il film biografico Bessie. Lo scorso anno interpreta Montrose Freeman nel drama horror Lovecraft Country ed è nuovamente in corsa per l'Emmy come miglior attore non protagonista.

Tra i tanti film che lo hanno visto protagonista anche Gone Baby Gone, The Snitch, RoboCop, Ghostbusters, Assassin’s Creed, ma anche 12 anni schiavo, film diretto da Steve McQueen che ha vinto l’Oscar nel 2014.

Grande appassionato di basket, la notizia della morte di Michael K. Williams ha toccato da vicino molti giocatori NBA, che hanno voluto onorare riempiendo i social di post, come tutto il mondo dello spettacolo che si chiude in un abbraccio virtuale per la perdita di uno straordinario attore.

Fonte: TVLine

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.